HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Venerdì 16 novembre 2018
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Casa/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie Media Motori

Programmi Retail Servizi Viaggi Sport Entertainment Digital Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

Fonti di informazione, i motori di ricerca
battono i media tradizionali


I nuovi mezzi online sono i più usati in Italia e godono di maggior fiducia, non a caso il web in Italia è lo strumento più utilizzato in assoluto per informarsi. Risulta però in flessione la fiducia nei social network come fonte di informazione. L'Italia appare anche un Paese ben disposto nei confronti dell'innovazione tecnologica. Lo ha rilevato la quindicesima edizione dell'Edelman Trust Barometer svolta in 27 Paesi


3 febbraio 2015 - L'Italia sembra aver ritrovato la fiducia e questo la pone in controtendenza rispetto agli altri grandi Paesi europei e del mondo. È la sorprendente rivelazione che emerge dall'ultima edizione, la quindicesima, dell'Edelman Trust Barometer, ricerca annuale realizzata da Edelman che misura la fiducia e la credibilità di aziende, governi, media e NGO's (non-governmental organization). La fiducia è caduta ai livelli della grande crisi del 2009: sotto al 50% nei due terzi dei Paesi, compresi Stati Uniti, Uk, Germania e Giappone. “Gli inimmaginabili eventi del 2014 hanno fatto svanire la fiducia nelle istituzioni - osserva Richard Edelman, presidente e ceo di Edelman -. L'epidemia di Ebola in Africa, i disastri aerei, gli arresti dei politici cinesi, le difficoltà di alcune grandi banche internazionali, i passi falsi di alcuni grandi gruppi globali hanno minato la fiducia della gente”. 
 
In Italia invece nell'ultimo anno la fiducia è cresciuta nei confronti di tutti: governo (dal 24 al 28%), imprese (dal 45 al 53%), media (dal 40 al 48%) e NGO's (dal 62 al 64%). Certo si tratta di percentuali molto basse in assoluto, soprattutto quella nei confronti del governo, ma il trend non lascia dubbi. Quanto alle imprese, è sorprendente la forbice che si registra in Italia fra la credibilità della aziende statali (al 35%) rispetto a quella delle grandi imprese (52%) e a quelle familiari (71%), soprattutto se comparata alle media mondiale: 50% le statali, 57% le grandi, 68% le familiari. 
 
Sul fronte delle fonti di informazione, per la prima volta i media tradizionali perdono la leadership nei confronti dei motori di ricerca, con una fiducia rispettivamente al 62% contro il 64%, a livello globale. Valori ancora più accentuati in Italia: 57% dei media tradizionali contro il 69%.  
 
I motori di ricerca vengono utilizzati per raccogliere e comparare informazioni da fonti diverse, così come opinioni di altre persone su un determinato argomento, oppure ancora per verificare le notizie. Anche la fiducia nei media online in Italia è aumentata dal 50% nel 2014 al 61% nel 2015, interrompendo il trend negativo che registravano da anni. Un fenomeno dovuto a un graduale processo di accettazione da parte del pubblico che è stato incoraggiato da fattori come il miglioramento della qualità di questo tipo di media, grazie agli investimenti da parte degli editori. Inoltre le abitudini in Italia stanno cambiando, i consumatori si stanno spostando dai media tradizionali come la tv verso l'uso di internet, la tecnologia mobile sta incoraggiando questo cambiamento. A questo si aggiungono i motori di ricerca, che incoraggiano l'utilizzo dei mezzi di informazione online. 
 
Non a caso il web in Italia è lo strumento più utilizzato in assoluto per informarsi: per il 34% i media online e motori di ricerca sono la prima fonte consultata, il 45% in Italia li usa per trovare breaking news, mentre per il 52% sono lo strumento migliore per trovare conferme sulle notizie. Un trend in crescita negli anni che si riscontra anche a livello globale. Restano indietro televisione e giornali cartacei con valori nettamente inferiori. 
 
Un altro dato significativo in Italia è il calo di fiducia nei social network come fonte di informazione (45%), in aumento di un solo punto percentuale rispetto all'anno scorso. Gli utenti condividono molte informazioni sui social ma non tutto ciò che è condiviso è affidabile e gli utenti sono divenuti più consapevoli di questo. Infine i media tradizionali e quelli di proprietà (ad esempio siti o blog aziendali) si mantengono stabili o in leggero aumento rispetto al 2014, rispettivamente al 57% e al 44%. Per le aziende è comunque fondamentale integrare tutti i canali nella loro comunicazione ed essere rilevanti su ciascuno di essi. Come rilevato nell'Edelman Trust Barometer 2012, i consumatori per giudicare credibile un'informazione devono essere esposti allo stesso messaggio da 3 a 5 volte. 

A livello mondiale infine, l'industria dei media continua a collocarsi tra quelle che ricevono meno fiducia, con un trend leggermente in calo, passando dal 52% del 2014 al 51% del 2015. Al primo posto il settore Technology con una fiducia che raggiunge il 78%. 
 
La caduta di fiducia nei confronti dei ceo continua per il terzo anno consecutivo scivolando nei Paesi sviluppati a un valore mondiale 31%. A livello medio mondiale i ceo si collocano al 41% mentre i rappresentanti del governo al 38%, valori molto bassi se raffrontati con gli accademici (70%) le “persone come te” (63%). Valori in linea con quelli riscontrati in Italia: 67% per gli accademici e 61% per le “persone come te”, mentre i ceo arrivano al 32%. 
 
In Italia c'è più scetticismo sui creatori di contenuti sui social network, tutte le categorie hanno un livello di fiducia più basso rispetto alla media mondiale. Solo gli amici e la famiglia in Italia rimangono nella categoria “fidati” con il 63%, tutti gli altri scivolano nella categoria “incerti o neutri”, inclusi gli esperti accademici. Le aziende e i loro lavoratori sono percepiti anche loro “incerti o neutri”, mentre la maggior parte dei creatori di contenuti tra cui giornalisti, dirigenti, VIP e celebrità, ricevono percentuali basse che li collocano nella categoria “sfiduciati”. Un'indicazione rilevante per la comunicazione soprattutto delle aziende. 
 
Per la prima volta l'indagine ha sondato la fiducia nei confronti dell'innovazione: a livello mondiale il 51% degli intervistati ritiene che sia avvenuta troppo in fretta. Ma qui c'è un'altra sorpresa: fra gli italiani sono più quelli che credono che il fenomeno sia troppo lento (43%). Rispetto a un mondo tutto sommato un po’ ‘conservativo’ l'Italia appare un Paese ben disposto nei confronti dell'innovazione tecnologica. Quasi metà dei rispondenti (47%) dichiara che secondo loro le aziende non fanno abbastanza test durante la fase di sviluppo dei prodotti. Di contro, le azioni che aiutano maggiormente a costruire la fiducia in Italia sono rendere pubblici i test (71%) e stringere partnership con istituzioni accademiche (68%). 
 
L'indagine Edelman Trust Barometer è stata realizzata fra il 13 ottobre e il 24 novembre del 2014 in 27 Paesi con interviste online a 33.000 persone, 6.000 delle quali definite come ‘élite’ per il livello socio-culturale dei partecipanti di età compresa fra i 25 e i 64 anni. L'indagine, giunta alla sua quindicesima edizione, è condotta dalla società Edelman Berland. Altre info su www.edelman.com/trust2015 
 



Per saperne di più..>>

 VIDEONOTIZIA   Casa Surace racconta
con ironia il sogno degli italiani
per VinciCasa, concorso quotidiano di Sisal
<
Casa Surace mette in scena un video ironico da 7 minuti, composto da 5 clip, per VinciCasa, il gioco del Gruppo Sisal che ogni giorno alle 20 dà la possibilità di vincere una casa (già 80 quelle assegnate). Il video mostra in modo sorridente i risvolti del grande sogno degli italiani: la casa. Il racconto si snoda tra le classiche situazioni che ci si trova ad affrontare quando si va a vivere da soli: riunioni di condominio rissose, l'invadenza (al Sud) o l'intolleranza (al Nord) dei vicini, l'incapacità di gestire gli elettrodomestici nuovi, la distanza tra l'appeal dell'annuncio immobiliare e la triste realtà. Sette minuti divertenti che passano in un attimo sulle pagine Facebook e YouTube di Casa Surace e sul sito VinciCasa.it. (16 novembre 2018)
 I MEDIA ALLA BORSA DI MILANO<< <
15.11.2018AperturaMax.Min.ChiusuraΔ %
Cairo Communication3.04003.04502.91502.9700-1.49
Caltagirone Editore1.22001.22001.18001.2000-3.61
Class Editori0.20700.20900.20200.2050-4.65
Giglio Group2.62002.62002.51002.5800-0.39
Gedi Gruppo Editoriale0.35800.36050.34800.3495-3.19
Il Sole 24 Ore0.43250.43900.42450.4250-1.62
Italiaonline1.95201.95201.94001.9400-0.41
Mediacontech0.52200.52400.50000.5180-2.63
Mediaset2.50002.51102.44002.48300.20
Mondadori Editore1.53001.56401.41801.4640-5.06
Mondo TV2.53002.59502.01002.0100-20.40
Monrif0.15700.15700.15000.15000.00
Poligrafici Editoriale0.18800.19400.18200.1855-1.33
Ray Way4.40504.40504.12504.29501.42
RCS Mediagroup0.95400.96200.90100.9150-3.79
Triboo1.50001.53001.45501.5050-0.33
Nostra elaborazione su dati di Borsa Italiana


  FAST NEWS<< <
François Renard direttore marketing mondo del Gruppo Renault. François Renard è stato nominato direttore marketing mondo del Gruppo Renault, con l'incarico di consolidare la notorietà di tutte le marche, dei prodotti e dei servizi del gruppo, di accelerare la trasformazione digitale della funzione e di migliorare l'esperienza dei clienti
 
Jwt, Media Club e H&K nel team di Wpp dedicato a Conad, sotto la guida di Jane Reeve e con consulente esterno Aldo Biasi. Wpp Italia, a cui Conad ha affidato la gestione delle attività di comunicazione (vedi news del 13 novembre), ha avviato la creazione di un team di lavoro dedicato
 
Aperte le adesioni all'indagine d'ascolto Radio Ter 2019. Ter - Tavolo Editori Radio ha dato il via alla raccolta delle adesioni per le rilevazioni degli ascolti radiofonici in Italia per il 2019
 
Pneumatici Hankook con Hub09 per il cambio di stagione. Il produttore di pneumatici Hankook si è affidato nuovamente ad Hub09 per la campagna dedicata al cambio stagionale
 
La carica di ceo di Dentsu Aegis Network passa da Jerry Buhlmann a Tim Andree. Un altro turnover alla guida di un grande network di comunicazione
 
Zelig Tv diventa più ‘visibile’ al canale 63 del dtt, e Bananas Media diventa Zelig Media. Zelig Tv scende di numerazione, abbandona il 243 e approda al 63 del dtt (in concessione a GM Comunicazione), mantenendo la vocazione di canale semi-generalista, a base di comedy/entertainment, reportage/approfondimento informativo, serie tv/cinema/festival
 
Francesca Grilli sales & marketing director della div. Advertising di Triboo. Francesca Grilli entra in Triboo, digital transformation factory, col ruolo di sales & marketing director della divisione Advertising del gruppo
 
Ferpi rinnova il sito, tra il servizio ai soci e gli approfondimenti sulla professione. È online il nuovo sito di Ferpi, la Federazione Relazioni Pubbliche Italiana che, da quasi 50 anni, rappresenta il mondo dei professionisti della comunicazione
 
Parte a Torino GiovedíScienza con dedica a Leonardo. E nella campagna la Dama con l'Ermellino mette il casco. Prende il via oggi a Torino la 33ª stagione di GiovedìScienza, appuntamento dedicato alla scienza raccontata dal vivo dai suoi protagonisti, con dedica speciale quest'anno a Leonardo Da Vinci
 
Chimborazo affida ufficio stampa e social a M&C Saatchi Pr. Chimborazo, brand italiano di beachwear sostenibile con impatto positivo sull'ecosistema marino, ha affidato la comunicazione a M&C Saatchi Pr
 
Cantine Maschio sceglie La Fabbrica Creativa dopo una gara. L'agenzia di comunicazione integrata La Fabbrica Creativa è stata incaricata da Cantine Maschio (Riunite & CIV) di tutte le attività di comunicazione
 
Porte aperte nelle imprese del made in Italy. Il 25 novembre è Open Factory. Domenica 25 novembre sarà ‘Open Factory’ per far conoscere i segreti della manifattura made in Italy: cinquanta grandi aziende in tutta Italia apriranno al pubblico fabbriche, laboratori, centri di ricerca, musei aziendali
 
Il cinema Arlecchino a Milano diventa sala di film in lingua originale sottotitolati. In una Milano sempre più cosmopolita, un cinema storico del centro ristrutturato, l'Arlecchino, diventa sala dedicata in esclusiva ai film in lingua originale con sottotitoli: due al giorno, in prima visione, per quattro spettacoli giornalieri, tutti i giorni della settimana
 
SuperHumans si aggiudica la comunicazione di Sea Milan Airports. Sea Milan Airports ha incaricato della comunicazione SuperHumans per il prossimo biennio a seguito di una gara
 
Il Consorzio Melinda mette in gara il media. Il Consorzio Melinda ha messo in gara il media planning e il media buying coinvolgendo Mindshare (l'uscente), Zenith, Phd, InMediaTo e probabilmente una quinta agenzia
 
Nasce Space Vision per una consulenza integrata nel retail. Tra i partner, Acqua Group. Viene presentato oggi al Mapic 2018, manifestazione internazionale sul mercato immobiliare commerciale in corso a Cannes, Space Vision, progetto per una consulenza integrata che unisce competenze e specializzazioni di 4 realtà del retail: Acqua Group, Dedem, Design International e Spazio Futuro
 
Per gli 85 anni Icma fa restyling al logo. Nel 1933 Matilde Carcano, un'antesignana dell'imprenditoria femminile, intuì lo sviluppo che avrebbe avuto il packaging e fondò Icma - Industria Carte Metallizzate e Affini
 
Con la Spagna dopo l'Italia, la piattaforma in streaming di sport Dazn sarà in otto mercati. Dopo il lancio in Italia e in Usa quest'anno, Dazn, la piattaforma di streaming interamente dedicata allo sport, sarà lanciata in Spagna durante il 2019
 
Conad affida advertising, media e digital al gruppo Wpp. La catena della distribuzione organizzata Conad ha scelto il gruppo Wpp come nuovo partner di comunicazione per advertising, media e digitale
 
Federico Saccani executive creative director di Hi! Federico Saccani ha lasciato H48, che ha contribuito a costruire e sviluppare e dove era executive creative director, per assumere la stessa carica in Hi! Per Saccani, 34 anni, si tratta di un ritorno: nell'agenzia fondata da Emilio Haimann era stato senior copywriter per un anno tra il 2015 e il 2016
 
È nata Virgin Radio Tv, il rock di Virgin Radio è in video al 157 del dtt. È attiva dal 6 novembre sul canale 157 del digitale terrestre Virgin Radio Tv, il canale televisivo alter ego di Virgin Radio, in cui lo style rock prende forma, dimensione e colore
 
Branded content per Abarth 124 spider nel video di Sting e Shaggy. Innovazione di marketing per Fiat con la Abarth 124 spider che è co-protagonista del videoclip ufficiale del brano 'Gotta Get Back My Baby' interpretato dal duo formato da Sting e Shaggy
 
Il Sole 24 Ore pubblica il ranking 'Leader della crescita’ delle Pmi italiane. Il Sole 24 Ore pubblica oggi la prima edizione per il mercato italiano di ‘Leader della crescita’, il ranking delle imprese con il più alto tasso di crescita nell'ultimo triennio, che la società Statista ha già realizzato per il Financial Times a livello europeo
 
intarget apre una sede in Cina per supportare il digital marketing dei brand italiani in Asia. La digital company italiana intarget apre una sede a Shanghai per supportare il digital marketing dei brand occidentali, e italiani in particolare, in Asia
 
Sanpellegrino punta su Acqua Panna premium nei mercati internazionali, con forti investimenti in comunicazione e nuova brand identity. Sanpellegrino investirà circa 70 milioni di euro nei prossimi 3 anni per fare di Acqua Panna la ‘premium still water’ del Gruppo Nestlé nel mondo
 
Restyling digitale per i quotidiani locali GNN del gruppo Gedi. È iniziato il restyling del sito dei quotidiani locali GNN del gruppo Gedi, che diventa ‘a misura di community’
 



 FOTONOTIZIA  Con ‘The bottle in the rock’
Fabio Novembre special guest della tappa
italiana di Canvas Bar di Bombay Sapphire
<<<
L'evento Canvas Bar, organizzato dal gin premium Bombay Sapphire (gruppo Bacardi-Martini), è approdato a Milano per presentare la campagna Stir Creativity dove il termine inglese Stir (mescolare) è anche invito a liberare la creatività. Durante l'evento, lo spazio bianco della location si è trasformato in un'opera d'arte fluida e i cocktail sono stati personalizzati dai bartender, dato che anche la mixology è forma d'arte. In Italia è stato coinvolto l'architetto e designer Fabio Novembre che ha creato l'opera ‘The bottle in the rock’ in limited edition, una piccola scultura poetica e metafisica in plexiglass che abbraccia la bottiglia di Bombay Sapphire, inducendo cambi di colore e riflessi a seconda del punto di vista dell'osservatore. I ricavi dalla vendita supporteranno un workshop per gli studenti di Domus Academy che lavoreranno su un progetto legato al brand. I lavori più belli saranno premiati durante il Salone del Mobile di Milano. (16 novembre 2018)

 

SULLO SCHERMO
<<<
RED ZONE - 22 MIGLIA DI FUOCO / Action movie
Arriva nelle sale il 15 novembre  l'adrenalinica spy story ‘Red Zone – 22 miglia di fuoco’ (titolo originale ‘Mile 22’), diretta da Peter Berg. Nel cast, Mark Wahlberg, Lauren Cohan, Iko Uwais, John Malkovich, Ronda Rousey, Terry Kinney. Distribuiscono  Universal Picture e Lucky Red in associazione con 3Marys. Dura 94’
Nel sud est asiatico la squadra paramilitare speciale Red Zone deve proteggere un informatore disposto a svelare segreti che eviterebbero eventi terroristici di portata mondiale, a patto di venire portato negli Usa. L'unità guidata da James Silva (Wahlberg) e dalla sua luogotenente Alice Kerr (Cohan) lo dovrà scortare per 22 miglia in una corsa contro il tempo, scontrandosi con squadre d’assalto e nemici armati pronti a tutto. Li guida una centrale situata a migliaia di chilometri di distanza, che sa sfruttare tastiere, competenze da hacker e informazioni intercettate, con a capo un misterioso Alfiere (Malkovich). Combattimenti cruenti e colpi di scena si sprecano finendo per creare nello spettatore una sorta di assuefazione. Ovviamente la super sorpresa finale non manca.  Valutazione:   ***


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati