HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Giovedì 26 maggio 2022
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Entertainment/Sport/Viaggi Digital Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

Banner Pubblicitario Alto 630x110
 Comunicazione

Upa. Da Sassoli 6 proposte ‘call to action’ per politici e addetti ai lavori

All'assemblea annuale atteggiamento propositivo di un presidente che non ci sta a vedere un Paese che affonda, tra disfunzioni tecnologiche e scarsa formazione. Non più accettabili i diritti di negoziazione, urgente la riforma della Rai. Per ora sugli investimenti previsioni negative, ma ottimismo per la seconda parte dell'anno

4 luglio 2013 - Consueto parterre de rois e un Teatro Strehler a Milano gremito per l'annuale assemblea dell'Upa, l'associazione degli utenti pubblicitari. Protagonista principale il presidente Lorenzo Sassoli de Bianchi, consapevole della situazione delicata e forse proprio per questo particolarmente combattivo. La sua relazione farà discutere. Intitolata ‘L'urgenza di un progetto’, vuole essere propositiva ma tradisce il malcontento nei confronti di una politica che pare immobile: “In questo Paese non sembra esserci un'idea di futuro. L'Italia non si cura dei propri beni culturali, porta avanti operazioni miopi che disincentivano gli investimenti”.

Le previsioni per il mercato replicano quelle proposte la scorsa settimana da AssoCom (“L'associazione rimane una forza fondamentale del mondo della comunicazione. Non c'è mai sta
ta tensione nei loro confronti, almeno da parte mia”, sottolinea Sassoli): crisi costante ma anche prime ipotesi concrete di risalita. “Il 2013 chiuderà in calo del 12/13% - dice il presidente - ma ci aspettiamo comunque una risalita rispetto a quanto accaduto a fine 2012 e anche a quanto stiamo vivendo in questo primo semestre chiuso a -18,5%”. Sassoli accenna al cosiddetto rimbalzo tecnico di cui si è cominciato a parlare da qualche settimana: “Uno dei problemi difficilmente risolvibili a breve è rappresentato dal fatto che metà degli investimenti pubblicitari proviene dalle grandi multinazionali, che hanno un orizzonte illimitato su cui puntare. Ed è ciò che hanno fatto, ovvero hanno stornato molti budget dall'Italia verso l'estero, alla ricerca di mercati più consoni al business dal punto di vista commerciale e fiscale.

Sassoli gioca il suo asso sotto forma di sei proposte. Eccole.

La prima consiste in un tax credit per gli investimenti pubblicitari incrementali, fino a un tetto del 10% per recuperare le perdite fatte registrare negli ultimi anni (3 miliardi, dal 2007). Considerando che l'ammontare degli investimenti pubblicitari si aggira oggi intorno ai 7 miliardi, il 10% equivarrebbe a 700 milioni da utilizzare in comunicazione, cifra recuperabile dall'Iva proveniente da maggiori consumi effettuati.

La seconda proposta riguarda la banda larga. Di quale agenda digitale si parla se 400mila aziende anche di settori avanzati sono chiuse in reti telematiche lentissime? Siamo all'87esimo posto al mondo per velocità di banda larga: artigiani con prodotti innovativi sono impossibilitati a comunicarli e interi distretti sono isolati e tagliati fuori dalle autostrade digitali. È ora di mollare questo freno allo sviluppo.

La terza proposta consiste nello spostare rapidamente le deleghe sul turismo e sui beni culturali al Ministero dello Sviluppo economico. Tutti i musei italiani incassano meno del solo Louvre. Con l'attuale modello di gestione è come se avessimo trasformato il nostro ‘petrolio’ (arte e cultura) in un costo per la collettività.

La quarta proposta è la riforma della Rai in una Rai pubblica conferita a una Fondazione in cui siano rappresentati tutti i settori socioeconomici e territoriali del Paese. Una rete generalista senza pubblicità, sostenuta economicamente da un canone reso obbligatorio dal pagamento nella bolletta elettrica. “Questa formula permetterebbe al Paese di continuare ad avere un servizio pubblico e alla Rai di recuperare efficienza e difendere le sue professionalità, ed eviterebbe al Paese una nuova vicenda Alitalia: debiti per la collettività, ricavi incerti e per chissà chi” ammonisce Sassoli.

La quinta proposta riguarda una virata culturale sul ruolo d
ella donna nella pubblicità
. L'Istituto di Autodisciplina Pubblicitaria interviene sempre con efficacia sanzionando le campagne a sfondo discriminatorio. Tuttavia non basta a eliminare una residua zona grigia, difficile da regolamentare se non con una costante azione di tipo culturale che parta dall'educazione nelle scuole, e che coinvolga l'intero sistema della comunicazione.

La sesta proposta riguarda la formazione dei comunicatori di domani e quindi i giovani. “Negli ultimi 15 anni il nostro Paese ha perso circa 2 milioni di giovani qualificati. Occorre riflettere su quali saranno le competenze dei professionisti della comunicazione 3.0. Purtroppo al momento abbiamo una pletora di Facoltà che sfornano solo illusioni e offrono professionalità non sempre interessanti” sottolinea il presidente.

Upa ha anche lanciato un canale Ups su You Tube dedicato alla comunicazione pubblicitaria, Ups Advertising Graffiti, un data base video su cui saranno resi disponibili tutti gli spot pubblicitari dagli anni 60 a oggi, tematizzati per categorie, e introdotti da esperti della comunicazione.

Il presidente ha dichiarato infine che il settore non si può più permettere opacità come i diritti di negoziazione e ha auspicato un'intesa definitiva tra i soggetti della comunicazione nel nostro Paese: I diritti di negoziazione non sono più accettabili. Da parte nostra siamo disposti a rivedere i termini del contratti. Vorremmo che da gennaio 2014 per Upa i diritti di negoziazione rappresentassero un lascito non rimpianto di un'epoca opaca. La trasformazione dei centri media in intermediari di spazi è contraria al loro ruolo, confonde i clienti e snatura il sistema. Si tratta prima di tutto di una questione di civiltà.

Federico Fiumani



The Breathers, due alpinisti in cerca di aria pura
nel video per Air Hub Portable Faber di Connexia
<
È focalizzata sull'esigenza di respirare aria più pulita e salubre tra le mura domestiche la nuova campagna di Faber, parte di Franke Home Solutions (sistemi intelligenti e soluzioni per la cucina domestica), dedicata al sistema di purificazione Air Hub Portable. Ideata da Connexia, la campagna ‘The Breathers – Un viaggio alla ricerca della purezza’ è in continuità con la comunicazione del brand legata al messaggio ‘The Purest Air Experience’ e ha come testimonial due professionisti della montagna che, nel loro quotidiano, sanno bene cosa significhi respirare aria pura. Gli alpinisti Simone Moro e Tamara Lunger vanno sulle vette più alte, loro habitat naturale, alla ricerca di aria pura da portare con sé, guidati da un biglietto con precise coordinate. La purezza evocata si lega al respirare bene che significa vivere bene. Un benessere che i protagonisti della campagna ritrovano nelle loro case grazie ad Air Hub Portable. Claim: ‘The Purest Air Experience’. (26 maggio 2022)
  FAST NEWS<< <
Gli investimenti pubblicitari in radio crescono del 7,8% in aprile e del 4,2% nel 1° quadrimestre. In aprile gli investimenti pubblicitari sulla radio, rilevati da Replay per l'Osservatorio Fcp-Assoradio, hanno registrato una crescita del 7,8%, mentre il primo quadrimestre dell'anno si è attestato a +4,2%
 
Chiquita diventa una mega opera d'arte al CAR di Roma. Chiquita ha installato un'imponente scultura raffigurante una banana premium col Bollino Blu al CAR, il Mercato Ortofrutticolo di Roma, per ricordare quanto il frutto sia un'opera d'arte perfetta offerta dalla natura
 
Daniela Ducato presidente di WWF Italia. Daniela Ducato, imprenditrice nel settore dell'economia circolare e cavaliere della Repubblica Italiana, è il nuovo presidente di WWF Italia
 
Villari affida pr e ufficio stampa a Keywords Design. Keywords Design ha acquisito come cliente Villari, brand specializzato nella realizzazione di oggetti decorativi in porcellana, accessori e complementi d'arredo
 
Weber Shandwick per la strategia Pr in Italia dell'Ufficio Nazionale per il Turismo del Marocco. L'Ufficio Nazionale per il Turismo del Marocco (ONMT) ha scelto Weber Shandwick Italia quale partner di comunicazione verso il mercato consumer
 
Ad Agnese Pini la direzione di QN Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino, Il Giorno e La Nazione. Agnese Pini, già direttore de La Nazione, è stata nominata direttore responsabile di tutti i quotidiani editi da Editoriale Nazionale, quindi anche di QN Quotidiano Nazionale, il Resto del Carlino e Il Giorno
 
Le ‘Rigenerazioni’ al centro dell'incontro annuale dell'Upa, il 6 luglio a Milano. Ritorna in presenza il 6 luglio a Milano l'incontro annuale dell'Upa, l'associazione degli utenti pubblicitari
 
Alessandro Volanti direttore marketing e commerciale di Radio Italia. Alessandro Volanti diventa direttore marketing e commerciale di Radio Italia dopo la fuoriuscita del vice presidente Marco Pontini che ha in progetto una nuova iniziativa nel settore media e entertainment
 
Gimme5 dà il via al podcast ‘Finanza in tasca’, educazione agli investimenti in dieci puntate. Gimme5 lancia ‘Finanza in tasca’, podcast che chiarisce le opportunità del risparmio e degli investimenti, dedicato a chi vuole imparare a gestire il denaro in modo smart
 
Sezione Calciomercato nel canale Sport di corriere.it. Il Corriere della Sera ha arricchito l'informazione sportiva online con la nuova sezione Calciomercato, all'interno del canale Sport di corriere.it
 
Vincenzo Piscopo vicepresidente di OBE - Osservatorio Branded Entertainment. Vincenzo Piscopo è stato nominato vicepresidente di OBE - Osservatorio Branded Entertainment, l'associazione che promuove il branded content & entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca
 
A 24 Ore System la concessione in esclusiva dei portali Hdblog e Hdmotori. HDnetwork, gruppo editoriale dell'hi-tech coi portali Hdblog e Hdmotori, ne ha affidato la raccolta pubblicitaria in esclusiva a 24 Ore System, concessionaria del Gruppo 24 Ore
 
La Tour Effeil diventa tifosa del PSG per il 10° titolo in Ligue 1, con la realtà aumentata di Snapchat. Per il Paris Saint-Germain, neo campione di Francia 2021-2022 (suo decimo titolo), lo studio Atomic Digital Design ha immaginato un'esperienza in realtà aumentata con cui i tifosi possono continuare a festeggiare attraverso una Face Lens
 
Next Fifteen Communications acquisirà M&C Saatchi. M&C Saatchi, l'agenzia fondata nel 1995 da Maurice e Charles Saatchi, ha accettato l'offerta di acquisizione da parte della digital marketing holding inglese Next Fifteen Communications, presente in 15 Paesi
 
Antonio Delfino nuovo presidente di Uspi - Unione Stampa Periodica Italiana. Rinnovo delle cariche in Uspi - Unione Stampa Periodica Italiana, guidata dal segretario generale Francesco Saverio Vetere
 
#Chiamatiaraccolta il 28 maggio per pulire l'Italia con Vanity Fair e MayDayEarth.org. Vanity Fair e MayDayEarth.org coinvolgono gli italiani in un progetto di sostenibilità, invitandoli a unirsi il 28 maggio dalle 11 a una grande opera di pulizia territoriale
 
Bmw Group mette in gara il media dell'offline in Europa per consolidarlo in un'unica agenzia. Bmw Group ha rimesso in gioco il media europeo per l'offline, curato da agenzie diverse secondo Paese, con l'obiettivo di lavorare con un'unica agenzia media in tutti mercati
 
Sei nuovi ingressi nel reparto creativo di Havas Milan. Havas Milan rafforza il dipartimento creativo con sei nuovi ingressi che vanno ad arricchire e diversificare il patrimonio di competenze del reparto
 
Francesco Alivia sport sponsorship & partnership director di Dentsu Italia. Dentsu accelera sullo sport e annuncia l'ingresso di Francesco Alivia quale sport sponsorship & partnership director
 
Iren presenta al Salone del Libro di Torino le guide turistiche dell'editrice fake Planets B. L'attrice Matilda De Angelis è testimonial di speciali guide turistiche sugli otto pianeti del sistema solare che ci accoglieranno una volta che la Terra non sarà più vivibile, a causa dell'inquinamento e del cambiamento climatico
 



‘Il fumo ti fotte’. Installazione provocatoria
in piazza Affari a Milano di Tbwa/Italia per LILT
<<<
'Il fumo ti fotte. Fottilo tu’ è il messaggio che lancia l'installazione realizzata da Tbwa/Italia per LILT Milano Monza Brianza, collocata in piazza Affari a Milano: un enorme pacchetto di sigarette incornicia con un gioco di prospettive la statua del ‘dito’ di Maurizio Cattelan. Riporta la scritta ‘il fumo ti fotte’ e anche messaggi di prevenzione del tipo di quelli sui pacchetti di tabacco e sigarette. L'installazione, ideata per la Giornata Mondiale Senza Tabacco, sarà visibile fino al 28 maggio. Il messaggio, chiaro e trasgressivo, è anche un invito a intraprendere un percorso antifumo LILT, iscrivendosi gratuitamente su legatumori.mi.it/fottitifumo. Il progetto è patrocinato dalla Regione Lombardia e dai Comuni di Milano e di Monza. (26 maggio 2022)

 

SULLO SCHERMO
<<<
GLI STATI UNITI CONTRO BILLIE HOLIDAY / Drammatico
È ispirato alla storia di un'icona del jazz e del soul negli anni delle discriminazioni razziali il film ‘Gli Stati Uniti contro Billie Holiday’, diretto da Lee Daniels e scritto dal Premio Pulitzer Suzan-Lori Parks. La cantante Andra Day si è aggiudicata il Golden Globe come migliore attrice protagonista di un film drammatico. Al suo fianco, l'attore Trevante Rhodes (Moonlight). Distribuisce in Italia Bim Film. Dura 130’
Negli anni 40 l'Fbi perseguitò in tutti i modi la cantante di colore Billie Holiday, che riscuoteva ovunque successo ma aveva la colpa di sostenere il movimento per i diritti civili e di avere in repertorio la ballata ‘Strange fruit’, in cui denunciava i linciaggi dei neri. La fragile Holiday assumeva eroina e fu facile farne un capro espiatorio nella battaglia contro la droga. Vittima del Governo, dei federali, dei suoi amori e in parte anche di se stessa, Billie Holiday morì a 44 anni di cirrosi. Il film pecca  di qualche lungaggine ma ha un àtout nella bravura come interprete e cantante della Day.  Valutazione:   ***


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati