HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Lunedì 17 febbraio 2020
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie Media

Motori Programmi Retail Servizi Viaggi/Sport/Entertainment Digital Riflettori Puntati


 FAST NEWS

Banner Pubblicitario Alto 630x110
 Media

Forecast Zenith, crescita globale adv +4,4% nel 2019,
ma +0,3% in Italia se non peggio, con tv e stampa in rosso

Le previsioni per il mercato globale sono più contenute rispetto al +4,6% di giugno e, mentre gli Usa guidano la crescita, nell'Europa occidentale il trend passa da +2,4% a +1,9%. Sotto media in particolare l'Italia dove solo il digitale ha un trend davvero dinamico. Nel 2019 nel mondo i social media supereranno la stampa e diventeranno il terzo canale pubblicitario

8 ottobre 2019 - Secondo l'ultimo Advertising Expenditure Forecasts di Zenith, la crescita globale della spesa pubblicitaria rimarrà stabile a +4.4% annuo fino al 2020. Per il 2019 è un leggero calo rispetto al +4,6% previsto a giugno. In un anno come il 2020 (con le elezioni negli Stati Uniti, le Olimpiadi estive e la Uefa Champions) le stime sarebbero solitamente positive. Tuttavia, data l'incertezza politica ed economica dello scenario attuale, i brand sembrano essere cauti nell'investire. "Abbiamo leggermente ridimensionato le nostre aspettative per il 2019 in un mercato lievemente più debole - ha detto Jonathan Barnard, head of forecasting di Zenith -. La crescita dell'adv, tuttavia, dovrebbe rimanere stabile fino al 2021, spinta dal solido mercato pubblicitario statunitense".

Quest’anno, per la prima volta, gli inserzionisti spenderanno di più sulle piattaforme social che sulla stampa: la spesa pubblicitaria sui social media aumenterà del 20% nel 2019 fino a raggiungere 84 miliardi di dollari mentre quella per quotidiani e periodici scenderà del 6% fino ad arrivare a 69 miliardi di dollari. I social diventano così il terzo media per importanza negli investimenti pubblicitari, col 13% della spesa adv globale nel 2019 , posizionandosi subito dopo la tv (29%) e la paid search (17%). La maturità del mezzo fa tuttavia sì che, fisiologicamente, l'incremento della spesa stia rallentando e segni +17% nel 2020 e del 13% nel 2021, quando arriverà a rappresentare il 16% della spesa adv globale.

Quest’anno la paid search raggiungerà i 107 miliardi di dollari e, con una crescita annua dell'8%, ammonterà a 123 miliardi di dollari nel 2021, con una quota del 18% sull'advertising globale. La pubblicità in tv invece, continua a subire il calo dei rating nei mercati chiave e passerà da 182 miliardi di dollari nel 2019 a 180 miliardi di dollari nel 2021, rappresentando il 27% della spesa pubblicitaria totale.

Il mercato pubblicitario statunitense è responsabile di quasi la metà della crescita globale della spesa pubblicitaria: contribuirà alla crescita per il 48% quest'anno e per il 46% nel triennio 2018-2021. La scarsa performance economica nei mercati chiave, e la conseguente diminuzione della fiducia degli inserzionisti, ha portato invece a una riduzione delle previsioni per il mercato europeo. In Germania e nel Regno Unito ci sono state infatti delle piccole contrazioni economiche nel secondo quadrimestre mentre la crescita su base annua in Russia è scesa al di sotto dell'1%. La previsione di quest’anno sull'aumento della spesa in Europa occidentale è dell'1.9%, in calo rispetto alla previsione del 2.4% dello scorso giugno, mentre per l'Europa centrale e orientale è del 4.7%, 1.4 punti percentuali in meno rispetto al 6.1% dell'ultima edizione. In entrambe le regioni europee, le previsioni per il 2019 sono in netto calo rispetto al 2018, anno nel quale la spesa era cresciuta del 4% in Europa occidentale e del 9,6% in Europa centrale e orientale. Parte di questo calo può essere attribuito all'assenza di eventi sportivi, come le Olimpiadi invernali e la Coppa del Mondo Fifa, ma anche all'indebolimento del sistema economico generale.

Il mercato italiano
Anche il mercato pubblicitario italiano subisce gli effetti di una crescente incertezza sul fronte politico e macroeconomico. L'instabilità del quadro congiunturale si ripercuote sulla fiducia dei consumatori, sempre più altalenante, e su quella delle imprese, più conservative rispetto alle opportunità di investimento nel breve-medio periodo. La stima di crescita per il mercato italiano nel 2019 è pari a +0.3%. Alla luce dell'attuale rallentamento del contesto macroeconomico e pubblicitario (gli ultimi dati Nielsen riferiti al periodo gennaio-luglio 2019 indicano -1.3% vs. l'omologo 2018), questa previsione potrebbe peggiorare ulteriormente per arrivare a una variazione negativa in chiusura d'anno.

Gli investimenti sul mezzo televisivo sono previsti in diminuzione del 2.1% e sulla stima negativa impatta la mancanza di grandi eventi sportivi. Insieme alla tv restano in territorio negativo i mezzi stampa: quotidiani e periodici chiuderanno rispettivamente il 2019 con un calo del 9% e dell'11.9%, riflesso della diminuzione che si continua a registrare sul fronte delle audience. Non viene comunque messo in discussione il ruolo imprescindibile di questi due mezzi nel raggiungimento di audience di nicchia e con un profilo qualitativo.

Il digitale è l'unico ambito realmente dinamico del mercato (+6.9% la stima di crescita 2019) sostenuto in particolare dalle componenti Video e Social, con un approccio alla comunicazione sempre più orientato alla performance e alla personalizzazione dei messaggi. La continua crescita degli investimenti in ambito digital rispecchia il trend positivo di penetrazione del mezzo presso la popolazione italiana (40.5 milioni di utenti unici via pc/mobile raggiunti nel mese di luglio 2019, pari al 70% degli individui di 2 e più anni) sulla spinta delle connessioni da device mobili.

Dopo l'ottima performance del 2018 (+5.5%), la radio manterrà il trend positivo nel 2019 (+1.2%) grazie alla sua capacità di raggiungere un pubblico dinamico e appartenente alla fascia centrale della popolazione italiana; la più interessante da un punto di vista commerciale. Parallelamente alla componente tradizionale, crescono gli investimenti ‘audio’ (podcast, online audio stream) che confluiscono all'interno del perimetro digitale (tra cui l'acquisto in programmatic di inventory digitale sia dei player radiofonici tradizionali che dei nativi digitali come Spotify).

Positive anche le previsioni sul mezzo cinema (+4%, sostenuto da una forte ripresa delle presenze in sala grazie alla progressiva destagionalizzazione della programmazione) e per l'out of home (+1.5%) grazie all'aumento dell'inventory digitale e della raccolta pubblicitaria degli impianti di video-comunicazione e maxi affissioni.

“Se a livello globale vediamo un trend in continua crescita,
Andrea Di Fonzo
gli aspetti macroeconomici e politici italiani stanno influenzando il mercato, spingendolo verso il segno negativo. Solo la capacità di innovazione e addressability permettono di muoversi in un terreno positivo. In questo, l'approccio data-driven è la chiave. I clienti stanno sempre più valorizzando i propri dati e sfruttando nuove modalità di arricchimento e ampliamento in partnership con player terzi - dichiara Andrea Di Fonzo, ceo di Zenith Italy– ma il dato di partenza è insostituibile e del cliente. Su questo non ci sono dubbi. Vediamo in Dooh, digital radio e addressable tv le modalità per ridare vigore al mercato dei media e costruire comunicazioni efficaci ed efficienti”.

Vieri torna in scena con ShaveLikeaBomber
per Gillette Skinguard. Firma Wunderman T
<
Torna con nuovi episodi la campagna di Gillette (brand di P&G) ‘Shave Like a Bomber’ con protagonista Bobo Vieri, questa volta per lanciare Gillette Skinguard, rasoio per chi soffre di pelle sensibile. Oggi in Italia 7 italiani su 10 soffrono di irritazioni e sono costretti a una serie infinita di torture, prima e dopo la rasatura. I tre episodi, realizzati da Wunderman Thompson, mostrano il vigoroso testimonial irrompere in scena alla guida di mezzi stravaganti per offrire la soluzione: “Basta irritazioni con Gillette Skinguard”. La strategia di comunicazione prevede tv, web, Spotify e punto vendita. La saga #ShaveLikeaBomber è partita la scorsa primavera riscuotendo successo di awareness e vendite (vedi news del 20 maggio 2019).(17 febbraio 2020)
  FAST NEWS<< <
Greta Gilardi head of sales di ZooCom. Greta Gilardi è la nuova head of sales di ZooCom, la creative media agency del gruppo OneDay 100% verticale sulla Generazione Z
 
I pesci dell'Acquario di Genova prendono la parola con PicNic. Parte la campagna di Costa Edutainment che ha scelto per l'attività di comunicazione del 2020 dell'Acquario di Genova l'agenzia PicNic, realtà milanese guidata da Niccolò Brioschi e Riccardo Beretta
 
Fiona May testimonial della linea anti-age Lifting Végétal di Yves Rocher. Yves Rocher lancia 'Lifting Végétal', linea anti-età col 97% di ingredienti di origine naturale, a base di collagene vegetale estratto da Ajuga Reptans, pianta selvatica che resiste in qualunque condizione
 
Grey vince la gara di Facile Ristrutturare e fima la campagna in tv, radio e online. Grey, incaricata dopo una gara, firma la comunicazione multicanale di Facile Ristrutturare, azienda di ristrutturazioni chiavi in mano
 
Apre presso Frame di Condé Nast il ‘Vogue Talents pop-up store’. All'interno di Frame, l'experience store di Condé Nast in piazzale Cadorna 7 a Milano (vedi news del 16 dicembre 2019), sarà allestito dal 18 al 23 febbraio il ‘Vogue Talents pop-up store’, uno shop dedicato alla vendita di una selezione di brand italiani di nuova generazione
 
Il Corriere della Sera e Nemo Monti lanciano un contest per l'edicola del futuro, in vista della Milano Design Week. L'agenzia di comunicazione Nemo Monti ha avviato per Il Corriere della Sera il progetto di un nuovo modello di edicola per il XXI secolo, che rinnovi il rapporto col pubblico e abbia centralità nel paesaggio urbano contemporaneo
 
Nel 2019 sono stati online 41,6 milioni di italiani al mese e 33,3 ogni giorno. In base alle rilevazioni Audiweb, la total digital audience nel 2019 ha raggiunto una media mensile di 41,6 milioni di utenti unici, pari al 70% della popolazione nel complesso e all'87% nella fascia 18-74 anni
 
Connexia lancia ‘sòla’, app semiseria per riflettere sull'utilità della gara nell'ingaggio agenzia-cliente. In concomitanza con San Valentino, l'agenzia di marketing e comunicazione Connexia ha ideato ‘sòla’, applicazione semiseria con cui capire se, sin dalla prima gara, sarà vero amore tra un'agenzia e un brand
 
Marika Ceppaglia art director in A-Tono Agency. L'art director Marika Ceppaglia entra a far parte del reparto creativo di A-Tono Agency, unit di digital branding del gruppo A-Tono
 
Assirm rientra tra i soci di Fondazione Pubblicità Progresso. Assirm, l'associazione delle imprese che effettuano ricerche di mercato, sondaggi di opinione e ricerca sociale, rientra tra i soci di Pubblicità Progresso, la fondazione per la comunicazione sociale di cui è stata tra i fondatori
 
UM - Ipg Mediabrands vince la gara per il media globale di Emirates. Ipg Mediabrands si è aggiudicata il media globale di Emirates, la terza maggior compagnia aerea mondiale, e la centrale media che lo gestirà sarà UM
 
Stefano Marini amministratore delegato del gruppo Sanpellegrino. Stefano Marini è stato nominato amministratore delegato di Sanpellegrino (Nestlé Waters), col compito di rafforzare la posizione del gruppo nel mercato delle acque minerali e delle bevande analcoliche
 
MGP&Partners per la comunicazione del Consorzio Profibus e Profinet Italia. MGP&Partners, agenzia milanese di consulenza in comunicazione, si è aggiudicata con un piano multichannel l'incarico di segreteria organizzativa, comunicazione, pr e marketing del Consorzio Profibus e Profinet Italia (tecnologie di comunicazione) per il triennio 2020-2022
 
Giovanni Rubbiani direttore creativo e Mattia Soldà vice direttore creativo di Canali &C. L'agenzia di marketing e comunicazione Canali&C con sedi a Milano e Reggio Emilia riorganizza la unit creativa in ottica di direzione collegiale cui fa capo un gruppo di 3 copy e 15 art
 
Rougj comunica con Pambianco Communication. Pambianco Communication ha acquisito come nuovo cliente Rougj, azienda specializzata in cosmetici all'avanguardia e hi-tech, sottoposti a rigorosi test d'efficacia presso Istituti e Università italiane
 
BCube incaricata della creatività social di eBay. Parte la campagna di San Valentino. Bcube (Publicis Groupe), vincitrice della gara per la creatività social di eBay, firma la campagna di San Valentino che fa emergere il lato umano insito nella community di venditori e acquirenti
 
Si ampliano i partner dell'Operazione Risorgimento Digitale, progetto educational di Tim per l'Italia. In occasione del Safer Internet Day una ventina di nuovi partner aderisce a 'Operazione Risorgimento Digitale', la scuola di internet gratuita lanciata da Tim in autunno per favorire la diffusione delle competenze digitali tra cittadini, imprese e PA
 
Il fatturato della GoTv è cresciuto del 4,5% nel 2019. In base ai dati dell'Osservatorio Fcp-Assogotv, tra gennaio e dicembre 2019 il mezzo GoTv ha conseguito un fatturato totale di 21.291.000 euro con un incremento del 4,5% rispetto al 2018
 
Infinity Lab cofinanzia progetti audiovisivi di musica o viaggi. Call for ideas sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso. È partita su Produzioni dal Basso, piattaforma di crowdfunding e social innovation, la call for ideas di Infinity Lab, il laboratorio permanente di Infinity (servizio di video streaming on demand) per cofinanziare in crowdfunding progetti audiovisivi innovativi
 



Caffè Borbone lancia il macinato per moka
in tv, cinema, radio e affissioni con MediaCom
<<<
Caffè Borbone, produttore specializzato in cialde e capsule, lancia in comunicazione il caffè macinato per moka con tutto il gusto e l'aroma dell'espresso napoletano, in un packaging raffinato ed ecosostenibile. Con in più la ‘valvola salvaroma’ che permette l'imbustamento subito dopo la tostatura, preservando gusto e corpo del caffé. Fino al 4 marzo, la campagna macinato moka va on air in televisione, radio, affissioni a Milano e Napoli e nei cinema, con pianificazione a cura di MediaCom. (16 febbraio 2020)

 

SULLO SCHERMO
<<<
FABRIZIO DE ANDRÉ E PFM. IL CONCERTO RITROVATO / Docufilm
E' nelle sale il 17, 18, 19 febbraio, per l'ottantesimo anniversario dalla nascita dell'artista, il docufilm ‘Fabrizio De André e PFM. Il concerto ritrovato’, diretto da Walter Veltroni e prodotto da Sony Music con Except. Lo storico live di Genova del 1979 è trasmesso senza interruzioni, anticipato da testimonianze di Dori Ghezzi, Franz Di Cioccio, Patrick Djivas, Franco Mussida, Flavio Premoli, David Riondino, Piero Frattari, Guido Harari. Media partner sono Radio DeeJay, MYmovies.it, Rockol.it e Onstage. Distribuisce Nexo Digital  in 370 sale. 
Il docufilm ricostruisce l'audace sodalizio tra canzone d’autore e rock progressivo, grazie al restauro in 5.1 della registrazione video del concerto di Genova del 3 gennaio 1979, fatta dal regista Piero Frattari “con pochi mezzi e poche luci - come spiega Veltroni -, in modo che Fabrizio non avvertisse la presenza, che non amava, della documentazione visiva del concerto”. Il docufilm è pensato come un viaggio nel tempo, su un piccolo treno e nel teatro parrocchiale dove si fecero le prove, con alcuni dei protagonisti che ricostruiscono il clima effervescente di quei giorni, fino al Padiglione C della fiera dove fu eseguito e che ora è in via di abbattimento. Quattordici le canzoni: La canzone di Marinella, Andrea, Il testamento di Tito, Un Giudice, Giugno '73, La guerra di Piero, Amico fragile, Zirichiltaggia, Rimini, Via del campo, Avventura a Durango, Bocca di rosa, Volta la carta, Il pescatore.  


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati