HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Sabato 4 febbraio 2023
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Entertainment/Sport/Turismo MarTech Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

Banner Pubblicitario Alto 630x110
 Media

La spesa pubblicitaria globale a +4,4% nel 2016 e nel 2017.
Dal 2020 i social media supereranno i quotidiani

Secondo il nuovo report ‘Advertising Expenditure Forecasts’ di Zenith, l'advertising sui social varrà il 20% dell'intera spesa di internet adv nel 2019, in crescita dal 16% sul 2016. L'online video advertising cresce al ritmo del 18% e nel 2019 gli investimenti supereranno quelli in radio, ma saranno ancora meno di un quinto di quelli in tv. Nel complesso, gli investimenti pubblicitari globali continueranno a crescere nel 2017 nonostante i rischi politici e l'assenza di eventi come le elezioni in Usa e le Olimpiadi, al traino dell'Asia e dalla ripresa nell'est europeo. Per l'Europa occidentale e centrale è prevista una crescita del 3.9% l'anno. La Spagna e la Svezia faranno meglio dell'Uk quanto a crescita, debole la Francia, un po' meglio l'Italia

6 dicembre 2016 - Gli investimenti pubblicitari globali sui social media cresceranno del 72% tra il 2016 e il 2019, in aumento da 29 miliardi di dollari a 50 miliardi. Lo annuncia Zenith nel nuovo report Advertising Expenditure Forecasts, secondo cui l'advertising sui social media varrà il 20% dell'intera spesa di internet advertising nel 2019, in crescita dal 16% sul 2016. Il social media advertising crescerà del 20% all'anno e nel 2019 il suo valore sarà di poco inferiore a quello della pubblicità sui quotidiani: 50,2 miliardi di dollari per i social media contro 50,7 miliardi per i quotidiani. Dal 2020, poi, i social media avranno un sicuro sopravanzo sui quotidiani in termini di investimento pubblicitario. 
 
Le piattaforme social media hanno beneficiato della rapida evoluzione e adozione della tecnologia mobile. Per molti utenti i social media sono sia un punto cardine della vita sociale, sia la principale fonte di informazioni. In questo contesto di fruizione, le attività di social media advertising si inseriscono con minimi livelli di intrusività nel flusso del news feed generato dagli utenti e si rivelano molto più efficaci rispetto ai formati banner, che spesso interrompono la fruizione di internet, specialmente sui dispositivi mobile. 
 
L'online video advertising sta crescendo a tassi simili a quelli dei social media (18% annuo) e nel 2019 raggiungerà i 35,4 miliardi di dollari a livello mondiale, superando di pochissimo la raccolta pubblicitaria della radio (35 miliardi di dollari). L'online video sta beneficiando della diffusione dei dispositivi mobile, così come sta traendo vantaggio dallo sviluppo delle connessioni ad alta velocità e dai miglioramenti dei display portatili. Ormai è una strategia consueta per i brand utilizzare i video online come complemento alla tv, ma per la maggior parte delle marche non ha ancora senso sostituire gli spot tv con spot per il web. Entro il 2019, dunque, l'online video advertising varrà meno di un quinto (18%) della spesa pubblicitaria in televisione. 
 
Zenith prevede una crescita del mercato pubblicitario nel complesso del 4,4% nel 2017, lo stesso tasso di crescita previsto per il 2016, nonostante la Brexit e l'elezione di Trump che hanno aumentato l'incertezza politica e fatto crescere il rischio di restrizioni agli scambi internazionali. Il 2017, inoltre, è in duro confronto con il 2016, anno in cui la spesa è stata elevata grazie alle elezioni americane, alle olimpiadi estive e ai campionati europei di calcio. 
 
Zenith si attende una crescita costante per gli anni successivi al 2017, +4.4% nel 2018 e +4,1% nel 2019, ma con distribuzione nel mondo non uniforme. Gl
i investimenti pubblicitari, infatti, registrano una contrazione del 4,9% annuo nel Medio Oriente e in Nord Africa a causa dei conflitti e dei bassi prezzi del petrolio, mentre l'America Latina cresce solo dell'1,7% all'anno, vista la recessione in Argentina, Brasile, Ecuador e Venezuela. L'Asia, invece, è il mercato che sta aprendo la strada alla crescita. Nel corso degli ultimi anni, la crescita della Cina ha notevolmente rallentato, ma segna ancora +7% annuo e si dimostra essere il secondo più grande mercato al mondo dopo gli Stati Uniti. Zenith si aspetta che la Cina contribuirà per il 25% alla crescita globale nella spesa pubblicitaria tra il 2016 e il 2019. Ci sono altri tre mercati in Asia - India, Indonesia e Filippine – dove l'agenzia prevede una crescita della spesa pubblicitaria a doppia cifra fino al 2019. Sono tutti mercati rilevanti che nel loro insieme contribu
iranno al 12% della crescita globale nel 2019.
 
L'Europa occidentale e centrale è una della aree che ha sofferto di più per la crisi finanziaria del 2008-2009, da cui la crisi dell'eurozona, che non è terminata (il debito della Grecia è ancora insostenibilmente alto) ma in cui il mercato della pubblicità è in ripresa dal 2014, con crescita del 4% l'anno. Zenith prevede che il tasso rimanga simile (in media + 3.9% l'anno). Per l'Uk, dopo la Brexit, Zenith prevede +5% nel 2016 molto al di sotto del +9.2% registrato nel 2015 e successivamente una crescita tra il 3% e il 4% annuale fino al 2019. Cresceranno di più la Spagna (da + 4.8% nel 2016 a +6.5% nel 2019), la Svezia (da +7.6% a+ 9.1% nello stesso arco di tempo) mentre per la Francia si prevede tra +0.9% e +1.2%. Andrà un po' meglio in Italia dove la crescita prevista per il 2016 è del 3,1% mentre nel 2017 sarà del 2,2% e nel 2018 del 2%.
 
La spesa pubblicitaria in diversi mercati dell'Europa orientale – in particolare Russia, Ucraina e Bielorussia – ha sofferto del conflitto in Ucraina, delle conseguenti sanzioni imposte da Russia, Stati Uniti e Unione Europea, oltre che del forte calo nel prezzo del petrolio. Benché in questi tre mercati la spesa pubblicitaria si sia ridotta del 12% nel 2015, si è però evitato il collasso ed è iniziata la ripresa a partire da una base di mercato ridotta. Zenith prevede una crescita dell'8% nel complesso dei tre mercati per quest'anno, seguito da un +9% nel 2017. Questi paesi contribuiranno al 2% per la crescita globale della spesa pubblicitaria fra il 2016 e il 2019. 

On air in Italia la campagna globale
‘Your Good Choice’ di Loacker
<
È arrivata in Italia la campagna internazionale ‘La tua scelta buona’ (‘Your Good Choice’) che segna un nuovo capitolo nell'evoluzione di Loacker, produttore altoatesino di wafer e specialità al cioccolato (vedi news). Il percorso di riposizionamento è iniziato nel 2019 con la campagna ‘La bontà è una scelta’ (‘Goodness is a Choice’), in cui bontà è anche supply chain virtuosa e packaging con in media il 15% di plastica in meno. Lo spot, sviluppato da Dilemma e prodotto da Diaviva, sposta lo sguardo dall'azienda al consumatore, mettendo al centro le scelte buone che ognuno può fare per vivere in maniera più consapevole, con messaggi come ‘le cose buone si ottengono solo con l'impegno’ o ‘tutti possiamo diventare una versione migliore di noi stessi’. Al centro della comunicazione la linea Bontà & Benessere che include i prodotti Loacker Multicereali e Loacker -30% di zuccheri. Il primo flight dello spot è on air in tv nei formati da 15” e 30” con un focus sulle linee di prodotto Wafer e Tortina. La pianificazione di Starcom prevede anche addressable tv, digital e social.(2 febbraio 2023)
  FAST NEWS<< <
Mariano Di Benedetto torna in Dentsu come ceo Southern Europe, Mena & Turkey. Dentsu ha nominato Mariano Di Benedetto ceo Southern Europe, Mena & Turkey, operativo nella carica da marzo
 
Life vince la gara per le attività social e digital adv di Visit Veneto. Life ha vinto la gara pubblica indetta da Veneto Innovazione (società in house della Regione Veneto) per la gestione dei social di Visit Veneto nell'ambito del piano di comunicazione e di promozione turistica e agroalimentare della regione
 
Ciaopeple cerca i creator di domani con la challenge ‘Ciao mamma, faccio il creator’. 'Ciao mamma, faccio il creator’ è l'ironico claim con cui Ciaopeople, gruppo editoriale online di informazione e intrattenimento, ha lanciato una ‘Creator Challenge’ rivolta ai creativi di domani
 
La Go Tv in netta ripresa, chiude il 2022 a +42,9%. Secondo i dati dell'Osservatorio Fcp-Assogotv, in dicembre la Go Tv ha conseguito un fatturato pubblicitario di 1.328.193 euro, il 7,3% in più rispetto a dicembre 2021
 
Carapelli Firenze sceglie DlvBbdo per la gestione dei social. La storica azienda olearia Carapelli Firenze apre un nuovo percorso nella sua strategia social affidando a DlvBbdo la gestione dei canali social
 
Wavemaker global media agency network di Adevinta. Wavemaker (GroupM-Wpp) diventa global media agency network di Adevinta, multinazionale di casa madre norvegese di piccoli annunci online, che in Italia controlla Subito, automobile.it, Kijiji, InfoJobs
 
BFC Media in cerca di giovani podcaster per L'Espresso. BFC Media lancia un contest rivolto a giovani talenti per diventare podcaster de L'Espresso, offrendo loro la possibilità di entrare nel network editoriale per raccontare il loro punto di vista sul mondo e sull'attualità
 
RadioMediaset trasmette da ‘Oltre il Festival' a Sanremo. Per il secondo anno RadioMediaset organizza a Sanremo ‘Oltre Il Festival', in contemporanea col Festival della Canzone Italiana
 
Gionata Tedeschi direttore generale Innovazione e Sostenibilità del gruppo Sole 24 Ore. Il Sole 24 Ore spa ha approvato il Piano ESG (Environmental, Social e Governance) e nominato Gionata Tedeschi direttore generale Innovazione e Sostenibilità del gruppo
 
Gli investimenti pubblicitari su internet chiudono il 2022 a -3,2%. Gli investimenti pubblicitari su internet, rilevati da Reply per l'Osservatorio Fcp-Assointernet, registrano a dicembre 2022 un lieve decremento (-0,5%) che porta il trend dell'intero 2022 a -3,2%
 
Barabino & Partners advisor di comunicazione di Douglas Italia. La catena di profumerie Douglas Italia ha nominato Barabino & Partners quale consulente per la comunicazione corporate
 
M&C Saatchi PR incaricata dell'ufficio stampa e delle relazioni pubbliche di Adriana Fernàndez. Adriana Fernàndez, brand colombiano di abbigliamento femminile che prende il nome dalla sua designer, è pronto a sbarcare in Europa, scegliendo l'Italia per il debutto
 
Paolo Romano chief revenue officer di Good Move, concessionaria di iX Media Paolo Romano entra nella compagine societaria di iX-Media col ruolo di chief revenue officer di Good Move, la concessionaria pubblicitaria di Serially, la piattaforma Avod esclusivamente dedicata alle serie tv
 
Le grandi reti generaliste fruibili sull’app Sky Go. L'app in streaming Sky Go si rinnova a 10 anni dal lancio, mettendo tutte insieme le principali reti televisive italiane per offrire un'esperienza di visione più agevole agli abbonati
 
Show Reel Media Group e Search On Media Group partner per fare cultura su influencer marketing e content economy. Partnership tra Show Reel Media Group, digital media company specializzata in creazione di community, gestione di influencer e produzione di contenuti digitali, nonché nello sviluppo di campagne di influencer marketing, e Search On Media Group, azienda impegnata a valorizzare le professioni digitali e il mercato digital tech
 
Nuova brand image per Caleffi all'insegna di ‘My Family, My Home’. Caleffi, storica azienda dell'home fashion, fa rebranding per i 60 anni rinnovando logo, payoff e shop format
 
Filippo Nani nuovo presidente della Ferpi. L'Assemblea dei soci della Ferpi - Federazione delle Relazioni Pubbliche Italiana ha eletto il nuovo consiglio direttivo e nominato quale presidente per il prossimo trienno Filippo Nani
 
Disclosers incaricata di Pr e media relations di SCA Italy. SCA Italy, delegazione italiana della Speciality Coffee Association che promuove l'eccellenza del caffè nel mondo, ha affidato a Disclosers le attività di Pr e l'ufficio stampa per il 2023
 
Jake Gyllenhaal testimonial della campagna globale di Ginori 1735. L'attore Jake Gyllenhaal è stato scelto come volto della campagna pubblicitaria globale 2023/2024 di Ginori 1735, realizzata con scatti di Gray Sorrenti
 



Getir, servizio di consegna ultraveloce,
colora Torino con un Ooh in giallo e viola
<<<
Getir, servizio di consegna della spesa ultraveloce, ha lanciato la sua seconda campagna Ooh a Torino, dopo quella dell'anno scorso a Milano. Le fermate degli autobus, Mupi Lux, Mupi della metropolitana e gli autobus sono decorati fino a metà febbraio con i colori rappresentativi del brand: viola e giallo. La campagna di comunicazione è pianificata con IgpDecaux e con BlueMedia per quanto riguarda le fermate degli autobus. Getir, nata a Istambul nel 2015, ha lanciato il servizio 16 mesi fa in Italia, rivoluzionando la consegna ‘dell'ultimo miglio’ con la consegna ‘spesa in pochi minuti’, con scelta tra 2.000 articoli di uso quotidiano, compresi i prodotti locali. L'azienda dà massima importanza alla sicurezza dei suoi addetti: ai rider fornisce caschi e dispositivi di protezione di alta qualità insieme alle ebike e agli escooter. (1º febbraio 2023)

 

SULLO SCHERMO
<<<
PROFETI/Drammatico
Vincitore del Black Panther Award - Menzione speciale della giuria al Noir InFestival, è nelle sale italiane 'Profeti', il nuovo film del regista Alessio Cremonini (David di Donatello al miglior regista emergente per ‘Sulla mia pelle’), con protagoniste principali Jasmine Trinca e Isabella Nefar. È una produzione Cinemaundici e Lucky Red con Rai Cinema in collaborazione con Sky Cinema. Distribuzione internazionale di True Colours. Dura 109’
Due giovani donne condividono l'isolamento in una casa bunker nel mezzo di un campo di addestramento dello Stato Islamico in Siria. Nur (Nefar) è una foreign fighter radicalizzata a Londra, moglie di un miliziano, e la casa è la sua abitazione coniugale. Sara (Trinca), giornalista italiana rapita dall'Isis durante un reportage di guerra, è ospite/prigioniera: come donna ed essere inferiore non può essere messa in una prigione di uomini. Due culture diametralmente opposte si confrontano in un ambiente claustrofobico, a persiane sempre serrate, dove l'eco del mondo esterno arriva attraverso scoppi di bombe, sparatorie e urla di nemici bruciati vivi. È un confronto fatto di silenzi, di sottili ricatti, del tentativo di Nur di convertire Sara e dell'apparente acquiescenza di quest'ultima. Il film mette in luce temi forti e attuali come i diritti delle donne, la religione, lo scontro di civiltà e come pochi fa entrare lo spettatore nella mente e nelle motivazioni di chi agisce secondo credenze e schemi così lontani dalla cultura occidentale.  Valutazione:   ****


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati