HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Martedì 24 novembre 2020
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Viaggi/Sport/Entertainment Digital Riflettori Puntati


 FAST NEWS

Banner Pubblicitario Alto 630x110
 Eventi

Dall'assemblea dell'Upa la proposta di quotare Auditel in Borsa
e il progetto di un portale per favorire le sponsorizzazioni culturali

Sono stati gli highligths della relazione del presidente Lorenzo Sassoli de Bianchi all'assemblea annuale, dove è stata annunciata la ripresa degli investimenti in comunicazione per una chiusura d'anno tra +1% e +2%. Quotare in Borsa l'Auditel entro il 2016 sarà un ulteriore passo verso la trasparenza e l'indipendenza. Il portale upaperlacultura.org sarà aperto alle proposte di sopraintendenze, musei, parchi archeologici per far conoscere le opportunità di investimenti culturali a potenziali investitori che potranno godere dell'art bonus fiscale governativo

2 luglio 2015 - Quotare l'Auditel in Borsa in nome della trasparenza e promuovere un portale dove il mondo della cultura possa fare conoscere i progetti alle aziende interessate a sostenerli, ricorrendo agli interessanti sgravi fiscali (art bonus del 65% per chi devolve a progetti culturali) decisi dal Governo (“il migliore incentivo fiscale in Europa per gli investimenti culturali”). Sono stati gli highligths della relazione del presidente dell'Upa, Lorenzo Sassoli de Bianchi, all'assemblea annuale 2015, capitata in una giornata di frenetiche trattative per la Grecia. E il presidente, che si preparava a dare segnali di ottimismo, non ha potuto non tenerne conto nella conferenza stampa che ha preceduto l'assemblea: “La situazione è problematica, se la Grecia uscisse dall'euro si creerebbe una situazione imprevedibile che ricadrebbe anche sul nostro Paese e si riverbererebbe sui consumi. Ma credo che ne usciremo. Per ora non ci sono motivi per non mantenere la nostra previsione di una chiusura d'anno con crescita degli investimenti pubblicitari tra l'1% e il 2%”. Le stime provengono dalle dichiarazioni degli associati (Upa ne conta oggi circa 450 che rappresentano l'85 % degli investimenti in comunicazione in Italia) e tengono conto di tutti gli investimenti, anche di quelli non rilevati da Nielsen, come search e social. Si parla di ripresa, quindi, ed è un segnale di fiducia.
 
Tuttavia il mercato pubblicitario italiano resta asfittico, rispetto, ad esempio, a quello francese dove il Pil è paragonabile al nostro ma si investe il doppio in comunicazione o rispetto a quello tedesco dove il Pil è doppio ma gli investimenti sono il triplo. “La crisi – dice Sassoli – ha fatto emergere la rigidità del nostro mercato facendo passare in secondo piano la crisi creativa”. È una crisi legata alla paura delle aziende che non vogliono rischiare, che adottano campagne che non suscitano le emozioni capaci di valorizzare la marca, che considerano la pubblicità un costo, che hanno investito in altri mercati dove c'erano maggiori prospettive di crescita. 

Il cahier des doléances prosegue con l'annoso tema dei diritti di negoziazione, da cui non si riesce a uscire per via legislativa (“la formula ideale sarebbe girarli integralmente all'azienda che poi ben remunererà il centro media”). Non mancano nemmeno opacità nelle nuove modalità di acquisto come il programmatic buying, dove servirebbe maggior chiarezza sui dati da cui è alimentato, dove si rischia di uscire insieme ai concorrenti, dove va all'asta l'invenduto ovvero uno spazio poco appetibile (“Vogliamo più controllo e più trasparenza. Non a caso le grandi aziende si stanno dotando di Data Management Platform”). Per non parlare dei ritardi della banda larga, tema in cui abbondano le parole e latitano i progetti, che ci vede al 91° posto nel mondo per diffusione (perfino retrocessi dall'89° dell'anno scorso) il che determina ritardi nello sviluppo dell'e-commerce e nell'informatizzazione della PA. Male anche la riforma della Rai, a partire dall'idea di un amministratore delegato al posto del direttore generale ma nominato dal Governo (“la politica non vuole rinunciare al controllo della Rai. È caduta nel nulla la nostra proposta di una Fondazione, di un canone giustificato da un ‘qualitel’, di togliere a una delle reti principali la pubblicità, di un cda formato da una rappresentanza articolata della società italiana”). 

Ed ecco la nuova proposta 2015, davvero dirompente: quotare in Borsa l'Auditel entro l'anno prossimo. “Dopo la riforma, da noi promossa, – ha detto Sassoli – che ha portato all'ingresso di Sky e Discovery nel cda e a un Comitato di controllo esterno, puntiamo a un ulteriore passo verso la trasparenza e l'indipendenza. Portare in Borsa Auditel significherebbe avere nuovi capitali per dare il via a nuovi metodi di ricerca. Non esiste ad oggi un sistema Audi nel mondo che sia una public company, è un'idea forte che può diventare una bandiera per il nostro sistema”. Nel frattempo Auditel sta già realizzando un record: il ‘superpanel’ di 15.600 famiglie che da giugno 2016 rileverà le audience in uno scenario di estrema frammentazione degli ascolti televisivi e di necessità per gli investitori di analisi molto dettagliate. 

L'altro grande progetto riguarda le sponsorizzazioni culturali. Sarà online entro l'anno il portale upaperlacultura.org in cui l'Upa si propone nel ruolo di ‘attrattore’ di investimenti per il patrimonio artistico italiano. Upaperlacultura.org sarà aperto alle proposte di sopraintendenze, musei, parchi archeologici, teatri per far conoscere le opportunità ai potenziali investitori: “Da nostre ricerche interne – dice Sassoli – è emerso da parte delle aziende la propensione verso questo tipo di investimenti”.

Questi i temi forti messi sul piatto dal presidente, che ha voluto per l'assemblea al Piccolo Teatro di Milano un taglio da performance teatrale. Dopo è salito sul palco Guido Barilla, presidente del gruppo Barilla, intervistato da Andrea Cabrini di Class Cnbc sulla nuova strategia di comunicazione intrapresa dal gruppo negli ultimi anni abbracciando il tema della sostenibilità (‘Good for You, Good for the Planet’) mantenendo comunque i valori forti che hanno fatto la storia del marchio. 

L'economist della London Business School Lucrezia Reichlin ha svolto una relazione sulle caratteristi
che della ripresa economica mondiale e italiana, facendo notare che è in atto una crescita positiva sì ma mediocre, con una ripresa moderata dei consumi (+1%) su cui incombe il debito pubblico dei Paesi, emergenti inclusi. Inoltre, Reichlin ha sottolineato come la crisi abbia accelerato il declino dei Paesi maturi sia per il calo demografico sia perché lo sviluppo delle nuove tecnologie ha portato innovazione nella comunicazione ma ha avuto poca influenza sulla crescita della produttività. In chiusura il Ministro per i beni culturali Dario Franceschini ha esortato gli imprenditori a investire sulla cultura, utilizzando l'opportunità dell'art bonus.

Campo Marzio pelletteria approda
su Discovery col suo primo spot
<
Campo Marzio, brand romano di pelletteria e accessori per il viaggio e il business, approda in tv, sui canali Discovery, con il suo primo spot che ha per claim ‘Campo Marzio The Color of Extraordinary’. La campagna punta a creare awareness e dimostrare la versatilità dei prodotti, in linea con il trend sempre più marcato del bleisure (neologismo che sta a indicare la combinazione di viaggio d'affari col tempo libero). Nello spot, ripreso in pillole su social e digital, l'universo Campo Marzio è rappresentato come un palazzo italiano in un quartiere romano, in cui vivono quattro protagonisti, di età, interessi e provenienza differenti. Interagendo con borse e accessori del brand rendono la loro giornata allegra e giocosa. (24 novembre 2020)
  FAST NEWS<< <
Sergio Pisano chief executive officer di Hill+Knowlton Strategies Italia. Sergio Pisano entra come nuovo chief executive officer in Hill+Knowlton Strategies Italia, network di relazioni pubbliche del gruppo Wpp, con un team di circa 40 professionisti e sedi a Milano e Roma
 
L'agenzia londinese Pablo si aggiudica la creatività globale di Deliveroo per tutti i mercati, Italia inclusa. Deliveroo, piattaforma per il food delivery, ha affidato la creatività globale all'agenzia londinese Pablo
 
Rds Social Tv lancia un contest collegato alla casa con Polti e Facile Ristrutturare. L'ultima innovazione di Rds 100% Grandi Successi, emittente radiofonica nata nel 1978 e diventata oggi una entertainment company che utilizza più piattaforme, è la Rds Social Tv, prodotto trans-mediale che unisce lo streaming radiofonico ai contenuti social
 
Carlo Latorre nuovo presidente di Anes Digital. L'assemblea dei soci di Anes Digital ha eletto i cinque componenti dello Steering Committee per il triennio 2020-2023 e come nuovo presidente Carlo Latorre, socio di Cronoart e direttore editoriale di Polimerica, già vice presidente di Anes (Associazione Nazionale Editoria di Settore)
 
Rai Pubblicità presenta il branded content ‘Magazzini Musicali’ con main sponsor WindTre. Sarà in onda il 2 gennaio sui Rai2, Radio 2 e Rai Play ‘Magazzini Musicali’, branded content realizzato da Rai Pubblicità, un format originale che racconta l'attualità musicale integrando linguaggio televisivo e mondo digitale
 
EyeEm e Geometry lanciano la piattaforma free #UpForCollab per offrire opportunità di lavoro ai creativi. Nasce la piattaforma #UpForCollab, gratuita e aperta all'industry creativa di tutto il mondo su cui caricare i lavori e i profili dei creativi economicamente colpiti dalla pandemia
 
Francesco Mutti confermato presidente di Centromarca per il prossimo biennio. Il nuovo direttivo ha confermato Francesco Mutti, amministratore delegato di Mutti spa, alla presidenza di Centromarca, l'associazione italiana dell'industria di marca a cui aderiscono circa 200 industrie del largo consumo, con una quota di mercato complessivo del 60% a valore nel confezionato
 
Si uniscono HuffPost e BuzzFeed alla ricerca di maggiori introiti pubblicitari. Passa di mano l'HuffPost, acquisito da BuzzFeed, portale di news di Verizon Media (cui appartiene lo stesso l'HuffPost), operazione che rientra nell'ambito della divisione del colosso delle telecomunicazioni statunitense che diventa azionista di minoranza di BuzzFeed
 
Sostenibilità applicata al business al centro del 2° incontro in streaming del ciclo Wake Up Innovators | Evolution di Connexia. L'agenzia Connexia organizza mercoledì 24 novembre alle 9 il secondo appuntamento del ciclo Wake Up Innovators | Evolution, incontri in live streaming dedicati alla cultura dell'innovazione e della trasformazione
 
Engie sceglie TikTok e 4 campioni dello sport per sensibilizzare i giovani contro il cambiamento climatico. Engie, fornitore di luce e gas presente in tutto il mondo, ha scelto Tik Tok per comunicare in Italia alla Gen Z e ispirarla a fare di più per il pianeta contro i cambiamenti climatici
 
Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg in tv, stampa, digital e radio. Parla del prodotto, delle sue origini e della bellezza delle colline Patrimonio dell'Umanità Unesco la nuova campagna del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg
 
Nasce We Are Naming, rete internazionale di esperti in naming e branding. Anche in Italia. Nasce da un'idea di Sophie Gay & Elles Poiesz 'We Are Naming', network internazionale che riunisce esperti in naming e branding in Germania, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Uk e Usa
 
Panini Magazines lancia Topolino Junior, spin off per bambini dai 4 agli 8 anni. Arriva oggi in edicola una novità per i piccoli lettori, Topolino Junior, spin-off del settimanale Topolino pensato per intrattenere i bambini dai 4 agli 8 anni
 
SpeeD acquisisce la gestione pubblicitaria di testate, radio e tv di S.E.S - Società Editrice Sud. S.E.S - Società Editrice Sud ha affidato la raccolta pubblicitaria delle testate (cartacee e digitali) Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia, delle emittenti televisive Tgs e Rtp e di quelle radiofoniche Rgs e Radio Antenna dello Stretto a SpeeD
 
Gruppo icat si aggiudica la comunicazione digitale di Yoga. Conserve Italia ha affidato a Gruppo icat, a seguito di una gara, tutte le attività di comunicazione sul digital del brand di succhi di frutta Yoga
 
I brand di Condè Nast ampliano il palinsesto digitale. Non è solo Vanity Fair col format #VanityFairDebate, evoluzione delle Quarantine Stories, a proporsi come strumento di discussione su tematiche di attualità e come contenitore di storie per ispirare e intrattenere la community (vedi news del 12 novembre)
 
IF Italian Festival continua a vivere in rete, tutto il palinsesto disponibile sul sito. Concluso sabato notte dopo 6 giorni di eventi e interventi trasmessi in streaming, IF! Italian Festival, il festival della creatività di Adci e UNA con main sponsor Google e golden sponsor Intesa Sanpaolo, resta disponibile in rete per chi si fosse perso qualche passaggio
 
Nutella si dà una piattaforma digitale 'positiva' in tutto il mondo con Ogilvy Italia. Ogilvy firma progettazione e realizzazione della nuova piattaforma global di Nutella Ferrero, in corso di localizzazione in 46 Paesi, tra cui l'Italia
 
Malcom Pagani direttore creativo ed editoriale e v.p. esecutivo di Tendercapital Productions. Malcom Pagani, ex vicedirettore di Vanity Fair Italia, entra a far parte di Tendercapital Productions, gruppo internazionale attivo nella produzione cinematografica
 



Viaggio tra i Piaceri Italiani con Crai e Mosquito
<<<
Crai lancia con l'agenzia di riferimento Mosquito ‘Piaceri Italiani', linea di prodotti alimentari e ricette sfiziose genuini e tradizionali, presenti da fine novembre sugli scaffali dell'insegna, che intende così intercettare un trend di mercato sempre più consolidato e premiante. La tradizione da riscoprire ogni giorno e la somiglianza dei prodotti al territorio da cui provengono ha ispirato a Mosquito l'idea del modo più gustoso di viaggiare: quello col palato. I soggetti sono dodici, dal pecorino romano a forma del Colosseo alla piazza del Plebiscito a Napoli creata con la pasta fresca, dalla tagliata di fassona piemontese simil cupola della Mole Antonelliana alle Torri degli Asinelli fatte di Parmigiano Reggiano o al tempio dorico di Concordia in Agrigento realizzato col gelato al cioccolato di Modica e con i biscotti a far da colonne. Headline: "Hai mai viaggiato con il palato?”. Pay off: "La tradizione ha sempre ragione”. La campagna è su stampa, outdoor, punti vendita e radio. (24 novembre 2020)

 

SULLO SCHERMO
<<<
LA VITA STRAORDINARIA
DI DAVID COPPERFIELD / Commedia
Armando Iannucci firma la regia e la sceneggiatura insieme a Simon Blackwell di un'originalissima rivisitazione del capolavoro di Charles Dickens, in uscita nelle sale italiane il 16 ottobre. Cast stratosferico in cui spiccano Dev Patel (David Copperfield), Hugh Laurie (Mr. Dick) e Tilda Swinton (Betsey Trotwood). Il film ha ottenuto una candidatura ai BAFTA. Distribuisce Lucky Red. Dura 116’ 
David Copperfield si metta a raccontare in teatro la sua vita straordinaria, dalla giovinezza all'età adulta, fatta di capovolgimenti di fortuna nell'Inghilterra vittoriana del XIX secolo, con l'obiettivo fisso di diventare scrittore. Ne esce una storia corale, surreale, improbabilmente multirazziale, a cominciare dal protagonista Patel britannico ma figlio di indiani (noto per The Millionaire) e dove Agnes  Wickfield è l'attrice di colore Rosalind Eleazar e il di lei padre è l'orientale Benedict Wong. Lo stile è ironico, tipico del regista di ‘In the Loop’ e di ‘Morto Stalin, se ne fa un altro’: “La trama del libro è molto densa e i risvolti drammatici sono numerosi – ha dichiarato Iannucci – ma questi per me erano i tratti meno interessanti del racconto”.  Valutazione:   ****


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati