HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Mercoledì 25 novembre 2020
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Viaggi/Sport/Entertainment Digital Riflettori Puntati


 FAST NEWS

Banner Pubblicitario Alto 630x110
 Food/Beverage

Dopo trent'anni Assobirra torna
in comunicazione rivolgendosi alle Millennials

In Italia si beve meno birra di qualche anno fa ma c'è un nuovo atteggiamento favorevole da parte delle donne. E proprio alle 18-35enni si rivolge Assobirra investendo quasi 1.5 milioni per tutto il 2015. La campagna ‘Birra, io t’adoro’ nasce a livello internazionale, voluta da The Brewers of Europe, con creatività di Mensch di Copenhagen e viene adattata per l'Italia da Inc, che cura anche rp, blog e social

25 febbraio 2015 - L'atteggiamento delle donne verso il consumo di birra è molto cambiato negli anni. Ai tempi in cui Renzo Arbore la pubblicizzava per conto di Assobirra col mitico claim “Birra, e sai cosa bevi! Meditate gente, meditate”, solo una donna su quattro ne faceva consumo. Oggi, a oltre trent'anni di distanza, è l’Italia il Paese col più alto numero di consumatrici in Europa (6 su 10) seppur col minor consumo pro capite (14 litri l'anno contro i 44 maschili) e un approccio nel segno della moderazione e del consumo a pasto. 
 
Proprio alle giovani donne Assobirra si rivolge per il ritorno in comunicazione con la campagna 'Birra, io t’adoro', forte anche dei risultati della ricerca di Doxa 'Una generazione che non si era mai vista. Donne che amano la birra' che ha indicato in 6,8 milioni di giovani donne tra i 18 e i 35 anni (campione di 500 casi) un nuovo atteggiamento favorevole: “non abbiamo più paura di dire che apprezziamo la birra” (46%), “il nostro gusto sta cambiando” (39%). Con moderazione: il 20% la beve una volta a settimana, il 32%  meno ancora, e viene abbinata col cibo (il 70% dei consumi sono a pasto, il 13% la, beve come aperitivo, spesso rinforzato da cibo, e solo il 17% nel dopo cena con gli amici). Anche le quantità sono decisamente ridotte: il 43% sceglie la classica 0,20 (o anche meno), il 38% indica la 0,33 cc e solo il 19% la media da 0,40 cc. 
 
Peccato che a fronte di tanto favore femminile, ci siano nel complesso dati di mercato meno favorevoli. Il consumo di birra in Italia è passato da 31.5 litri pro capite (uomini e donne) del periodo 2003-2007 ai 29 attuali, con le private label che hanno portato via ai produttori di marca un 7-8% di quota di mercato. Il progetto di comunicazione punta quindi a incentivare i consumi e ha individuato un target interessante nelle Millennials. 
 
Il progetto in realtà nasce a livello internazionale ad opera di The Brewers of Europe (l'associazione dei produttori di 15 Paesi europei) e viene implementato e ampliato localmente. L'agenzia è la Mensch di Copenhagen, scelta dopo una gara internazionale, l'adattamento per l'Italia è di Inc, l'agenzia di rp di Assobirra, mentre il media è curato da Mediavest, anch'essa scelta dopo gara. 
 
La campagna in Italia va on air su stampa, outdoor, online e sui social per tutto il 2015, integrando l’advertising internazionale con attività di rp, per un budget di oltre un milione di euro, che arriva quasi a 1.5 aggiungendo le attività di rp e il blog. 'Birra io t’adoro' vive infatti anche su un blog (birraiotadoro.it) e su 5 profili social (Facebook, Twitter, YouTube, Pinterest e Instagram) per contribuire a creare cultura di prodotto, dare news e consigli food e wellness, promuovere un consumo responsabile e anche sfatare  luoghi comuni duri a morire, tipo che la birra faccia  gonfiare, come ancora crede 1 consumatrice su 10, mentre una 0.33 cc a gradazione 4.5° apporta solo 68 calorie contro il doppio di un bicchiere di vino. 
 
E poi, come spiega il dietologo, la schiuma imprigiona l'anidride carbonica ed evita l'ossidazione, la birra apporta potassio, vitamine del gruppo B, i polifenoli del luppolo e il silicio, ottimo per le ossa, le unghie, i capelli e per l'idratazione. Ergo, un consumo moderato di birra è compatibile con uno stile di vita sano, moderno, equilibrato, attivo. ‘Birra, io t'adoro’ sarà anche una community su Facebook e un account Twitter.




Appello di Ceres e Bcube a diventare
‘bar supporter’ comprando birra d'asporto
<
“Io supporto il mio barista, perché avevo fame e mi ha dato da mangiare, avevo sete e mi ha dato da bere, pure troppo…”: è l'inizio provocatorio del nuovo video di birra Ceres (gruppo Royal Unibrew), online su Facebook e Instagram, con creatività di Bcube. È parte di una più ampia campagna social che invita le persone a favorire l'asporto, fondamentale in questo momento, ovvero acquistare nel proprio bar di prossimità la birra da consumare a casa: “Poi, se è una Ceres, ancora meglio”. Ceres diventa così ‘Bar Supporter’ e invita tutti a diventarlo. Oltre al video, la campagna prevede post statici su Facebook e IG stories, con titoli in puro stile Ceres ("il mio barista è un bene di prima necessità") e illustrazioni che rivisitano la propaganda anni ‘50. (25 novembre 2020)
  FAST NEWS<< <
Armando Testa firma l'annuncio dei 200 anni di Vecchia Romagna. Vecchia Romagna (gruppo Montenegro) celebra i 200 anni con un annuncio stampa creato dall'agenzia Armando Testa, on air da fine novembre su quotidiani nazionali
 
Nasce Nemo Group, start up ‘franchising first’. Si chiama Nemo Group, ispirandosi al film di animazione della Disney, la startup innovativa ad alto contenuto tecnologico, fondata da Elena Delfino e Anna Porello, che offre ai franchisor servizi e prodotti di comunicazione, brand awareness e lead generation efficaci
 
Sergio Pisano chief executive officer di Hill+Knowlton Strategies Italia. Sergio Pisano entra come nuovo chief executive officer in Hill+Knowlton Strategies Italia, network di relazioni pubbliche del gruppo Wpp, con un team di circa 40 professionisti e sedi a Milano e Roma
 
L'agenzia londinese Pablo si aggiudica la creatività globale di Deliveroo per tutti i mercati, Italia inclusa. Deliveroo, piattaforma per il food delivery, ha affidato la creatività globale all'agenzia londinese Pablo
 
Rds Social Tv lancia un contest collegato alla casa con Polti e Facile Ristrutturare. L'ultima innovazione di Rds 100% Grandi Successi, emittente radiofonica nata nel 1978 e diventata oggi una entertainment company che utilizza più piattaforme, è la Rds Social Tv, prodotto trans-mediale che unisce lo streaming radiofonico ai contenuti social
 
Carlo Latorre nuovo presidente di Anes Digital. L'assemblea dei soci di Anes Digital ha eletto i cinque componenti dello Steering Committee per il triennio 2020-2023 e come nuovo presidente Carlo Latorre, socio di Cronoart e direttore editoriale di Polimerica, già vice presidente di Anes (Associazione Nazionale Editoria di Settore)
 
Rai Pubblicità presenta il branded content ‘Magazzini Musicali’ con main sponsor WindTre. Sarà in onda il 2 gennaio sui Rai2, Radio 2 e Rai Play ‘Magazzini Musicali’, branded content realizzato da Rai Pubblicità, un format originale che racconta l'attualità musicale integrando linguaggio televisivo e mondo digitale
 
EyeEm e Geometry lanciano la piattaforma free #UpForCollab per offrire opportunità di lavoro ai creativi. Nasce la piattaforma #UpForCollab, gratuita e aperta all'industry creativa di tutto il mondo su cui caricare i lavori e i profili dei creativi economicamente colpiti dalla pandemia
 
Francesco Mutti confermato presidente di Centromarca per il prossimo biennio. Il nuovo direttivo ha confermato Francesco Mutti, amministratore delegato di Mutti spa, alla presidenza di Centromarca, l'associazione italiana dell'industria di marca a cui aderiscono circa 200 industrie del largo consumo, con una quota di mercato complessivo del 60% a valore nel confezionato
 
Si uniscono HuffPost e BuzzFeed alla ricerca di maggiori introiti pubblicitari. Passa di mano l'HuffPost, acquisito da BuzzFeed, portale di news di Verizon Media (cui appartiene lo stesso l'HuffPost), operazione che rientra nell'ambito della divisione del colosso delle telecomunicazioni statunitense che diventa azionista di minoranza di BuzzFeed
 
Sostenibilità applicata al business al centro del 2° incontro in streaming del ciclo Wake Up Innovators | Evolution di Connexia. L'agenzia Connexia organizza mercoledì 24 novembre alle 9 il secondo appuntamento del ciclo Wake Up Innovators | Evolution, incontri in live streaming dedicati alla cultura dell'innovazione e della trasformazione
 
Engie sceglie TikTok e 4 campioni dello sport per sensibilizzare i giovani contro il cambiamento climatico. Engie, fornitore di luce e gas presente in tutto il mondo, ha scelto Tik Tok per comunicare in Italia alla Gen Z e ispirarla a fare di più per il pianeta contro i cambiamenti climatici
 
Il Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg in tv, stampa, digital e radio. Parla del prodotto, delle sue origini e della bellezza delle colline Patrimonio dell'Umanità Unesco la nuova campagna del Consorzio di Tutela del Conegliano Valdobbiadene Prosecco Docg
 
Nasce We Are Naming, rete internazionale di esperti in naming e branding. Anche in Italia. Nasce da un'idea di Sophie Gay & Elles Poiesz 'We Are Naming', network internazionale che riunisce esperti in naming e branding in Germania, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Paesi Bassi, Uk e Usa
 
Panini Magazines lancia Topolino Junior, spin off per bambini dai 4 agli 8 anni. Arriva oggi in edicola una novità per i piccoli lettori, Topolino Junior, spin-off del settimanale Topolino pensato per intrattenere i bambini dai 4 agli 8 anni
 
SpeeD acquisisce la gestione pubblicitaria di testate, radio e tv di S.E.S - Società Editrice Sud. S.E.S - Società Editrice Sud ha affidato la raccolta pubblicitaria delle testate (cartacee e digitali) Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia, delle emittenti televisive Tgs e Rtp e di quelle radiofoniche Rgs e Radio Antenna dello Stretto a SpeeD
 
Gruppo icat si aggiudica la comunicazione digitale di Yoga. Conserve Italia ha affidato a Gruppo icat, a seguito di una gara, tutte le attività di comunicazione sul digital del brand di succhi di frutta Yoga
 
I brand di Condè Nast ampliano il palinsesto digitale. Non è solo Vanity Fair col format #VanityFairDebate, evoluzione delle Quarantine Stories, a proporsi come strumento di discussione su tematiche di attualità e come contenitore di storie per ispirare e intrattenere la community (vedi news del 12 novembre)
 



UMC apre un polo di produzione
cinetelevisivo internazionale a Milano
<<<
L'holding svizzera Universal Media Corporation Sa ha scelto Milano per la nuova sede produttiva, dove tecnologie multimediali di ultima generazione si integrano a un know-how internazionale pluridecennale nel mondo della televisione, del cinema e della pubblicità. E aprirà con l'anno nuovo altri studi sempre sull'asse televisivo di Milano, Cologno e Sesto, ampliando il numero di addetti (dipendenti, autori, maestranze e specialisti del settore). UMC gestisce l'intera filiera produttiva, dall'ideazione e produzione di format fino al montaggio e alla messa in onda, di cui alcuni sono già al vaglio di emittenti nazionali e straniere, con l'obiettivo diventare punto di riferimento per produzioni televisive e cinematografiche, format di intrattenimento, video-clip e spot pubblicitari. Gli studi, che si trovano in via Belli 14, dispongono di set virtuale, motion capture, realtà aumentata, realtà aumentata immersiva. Ci sono spazi anche per meeting aziendali, riunioni, incontri, uffici. (25 novembre 2020)

 

SULLO SCHERMO
<<<
LA VITA STRAORDINARIA
DI DAVID COPPERFIELD / Commedia
Armando Iannucci firma la regia e la sceneggiatura insieme a Simon Blackwell di un'originalissima rivisitazione del capolavoro di Charles Dickens, in uscita nelle sale italiane il 16 ottobre. Cast stratosferico in cui spiccano Dev Patel (David Copperfield), Hugh Laurie (Mr. Dick) e Tilda Swinton (Betsey Trotwood). Il film ha ottenuto una candidatura ai BAFTA. Distribuisce Lucky Red. Dura 116’ 
David Copperfield si metta a raccontare in teatro la sua vita straordinaria, dalla giovinezza all'età adulta, fatta di capovolgimenti di fortuna nell'Inghilterra vittoriana del XIX secolo, con l'obiettivo fisso di diventare scrittore. Ne esce una storia corale, surreale, improbabilmente multirazziale, a cominciare dal protagonista Patel britannico ma figlio di indiani (noto per The Millionaire) e dove Agnes  Wickfield è l'attrice di colore Rosalind Eleazar e il di lei padre è l'orientale Benedict Wong. Lo stile è ironico, tipico del regista di ‘In the Loop’ e di ‘Morto Stalin, se ne fa un altro’: “La trama del libro è molto densa e i risvolti drammatici sono numerosi – ha dichiarato Iannucci – ma questi per me erano i tratti meno interessanti del racconto”.  Valutazione:   ****


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati