HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Domenica 2 ottobre 2022
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Entertainment/Sport/Viaggi Digital Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

Banner Pubblicitario Alto 630x110
 Food/Beverage

Dopo trent'anni Assobirra torna
in comunicazione rivolgendosi alle Millennials

In Italia si beve meno birra di qualche anno fa ma c'è un nuovo atteggiamento favorevole da parte delle donne. E proprio alle 18-35enni si rivolge Assobirra investendo quasi 1.5 milioni per tutto il 2015. La campagna ‘Birra, io t’adoro’ nasce a livello internazionale, voluta da The Brewers of Europe, con creatività di Mensch di Copenhagen e viene adattata per l'Italia da Inc, che cura anche rp, blog e social

25 febbraio 2015 - L'atteggiamento delle donne verso il consumo di birra è molto cambiato negli anni. Ai tempi in cui Renzo Arbore la pubblicizzava per conto di Assobirra col mitico claim “Birra, e sai cosa bevi! Meditate gente, meditate”, solo una donna su quattro ne faceva consumo. Oggi, a oltre trent'anni di distanza, è l’Italia il Paese col più alto numero di consumatrici in Europa (6 su 10) seppur col minor consumo pro capite (14 litri l'anno contro i 44 maschili) e un approccio nel segno della moderazione e del consumo a pasto. 
 
Proprio alle giovani donne Assobirra si rivolge per il ritorno in comunicazione con la campagna 'Birra, io t’adoro', forte anche dei risultati della ricerca di Doxa 'Una generazione che non si era mai vista. Donne che amano la birra' che ha indicato in 6,8 milioni di giovani donne tra i 18 e i 35 anni (campione di 500 casi) un nuovo atteggiamento favorevole: “non abbiamo più paura di dire che apprezziamo la birra” (46%), “il nostro gusto sta cambiando” (39%). Con moderazione: il 20% la beve una volta a settimana, il 32%  meno ancora, e viene abbinata col cibo (il 70% dei consumi sono a pasto, il 13% la, beve come aperitivo, spesso rinforzato da cibo, e solo il 17% nel dopo cena con gli amici). Anche le quantità sono decisamente ridotte: il 43% sceglie la classica 0,20 (o anche meno), il 38% indica la 0,33 cc e solo il 19% la media da 0,40 cc. 
 
Peccato che a fronte di tanto favore femminile, ci siano nel complesso dati di mercato meno favorevoli. Il consumo di birra in Italia è passato da 31.5 litri pro capite (uomini e donne) del periodo 2003-2007 ai 29 attuali, con le private label che hanno portato via ai produttori di marca un 7-8% di quota di mercato. Il progetto di comunicazione punta quindi a incentivare i consumi e ha individuato un target interessante nelle Millennials. 
 
Il progetto in realtà nasce a livello internazionale ad opera di The Brewers of Europe (l'associazione dei produttori di 15 Paesi europei) e viene implementato e ampliato localmente. L'agenzia è la Mensch di Copenhagen, scelta dopo una gara internazionale, l'adattamento per l'Italia è di Inc, l'agenzia di rp di Assobirra, mentre il media è curato da Mediavest, anch'essa scelta dopo gara. 
 
La campagna in Italia va on air su stampa, outdoor, online e sui social per tutto il 2015, integrando l’advertising internazionale con attività di rp, per un budget di oltre un milione di euro, che arriva quasi a 1.5 aggiungendo le attività di rp e il blog. 'Birra io t’adoro' vive infatti anche su un blog (birraiotadoro.it) e su 5 profili social (Facebook, Twitter, YouTube, Pinterest e Instagram) per contribuire a creare cultura di prodotto, dare news e consigli food e wellness, promuovere un consumo responsabile e anche sfatare  luoghi comuni duri a morire, tipo che la birra faccia  gonfiare, come ancora crede 1 consumatrice su 10, mentre una 0.33 cc a gradazione 4.5° apporta solo 68 calorie contro il doppio di un bicchiere di vino. 
 
E poi, come spiega il dietologo, la schiuma imprigiona l'anidride carbonica ed evita l'ossidazione, la birra apporta potassio, vitamine del gruppo B, i polifenoli del luppolo e il silicio, ottimo per le ossa, le unghie, i capelli e per l'idratazione. Ergo, un consumo moderato di birra è compatibile con uno stile di vita sano, moderno, equilibrato, attivo. ‘Birra, io t'adoro’ sarà anche una community su Facebook e un account Twitter.




Dentsu Creative racconta sui social con taglio
neorealistico la collezione F/W ‘22-'23 di Isaia
<
Dentsu Creative ha ideato, realizzato e prodotto shooting per raccontare sui social media la collezione autunno/inverno ‘22-'23 di Isaia, azienda sartoriale di sportswear e accessori fondata nel 1957 a Casalnuovo di Napoli. Il racconto è stato concepito per creare contenuti dinamici e coinvolgenti in linea col mood della collezione, ispirandosi a un'interpretazione neorealistica dello storico quartiere napoletano Rione Sanità. L'approccio dello shooting è cinematografico, gli scatti sono sul lungomare, nelle strade di Rione Sanità, sul palcoscenico del Nuovo Teatro Sanità. I contenuti sono visibili sulla pagina Facebook e nel feed di Instagram di Isaia, insieme alle stories e ai reels, consolidando la strategia di comunicazione adottata dal brand che fonde tradizione e attualità. (29 settembre 2022)
  FAST NEWS<< <
Anna Guarnerio lascia Infront Italy, Jens Mennigmann e Peter Moxon assumono la condirezione del dipartimento media. Anna Guarnerio lascia la carica di senior director media di Infront Italy dopo 25 anni in cui ha gestito vari progetti di acquisizione e distribuzione di diritti media, tra cui, ad esempio, la negoziazione dell'ultimo contratto di Lega Serie A di Infront
 
Il Sole 24 Ore rientra nel ramo educational col marchio Sole 24 Ore Formazione. Venuti meno gli impegni di non concorrenza assunti a suo tempoi, il Sole 24 Ore rientra nel business dell'education, settore fortemente sinergico con le altre business line del Gruppo, col marchio ‘Sole 24 Ore Formazione’
 
Crescono in estate gli investimenti pubblicitari in radio. Nei primi otto mesi segnano +4,2%. In luglio e in agosto gli investimenti pubblicitari in radio, rilevati nell'ambito dell'Osservatorio Fcp- Assoradio coordinato da Reply, hanno registrato rispettivamente una crescita del 6,7% e del 6,4%
 
Cosmic aderisce all'Osservatorio Branded Entertainment. Cosmic, digital agency focalizzata sui video brevi verticali, si associa a OBE - Osservatorio Branded Entertainment, l'associazione che promuove il branded entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca
 
Adriano Aricò e Riccardo Catagnano executive creative director di Connexia. Adriano Aricò e Riccardo Catagnano sono stati promossi executive creative director di Connexia, agenzia di marketing e comunicazione del Gruppo Retex, nel cui team creativo sono entrati entrambi nel 2019
 
‘Make your Mark’. I dipendenti di VMLY&R si dedicano oggi a lavori utili alle comunità locali. In Italia, nell’Oasi di Vanzago col WWF. Come è diventata tradizione, il network VMLY&R dà oggi 29 settembre in tutto il mondo la possibilità ai suoi 13.000 dipendenti di dedicarsi a progetti di volontariato, supportando organizzazioni no profit
 
Stefano Lieto chief revenue officer in A-Tono. Dopo undici anni, in cui è stato imprenditore e manager in aziende come Mondadori e Contactlab, Stefano Lieto rientra in A-Tono col nuovo ruolo di chief revenue officer
 
Havas Media vince la gara media di Gruppo Hera. Havas Media è stata incaricata a seguito di una gara della pianificazione del Gruppo Hera, multiutility italiana attiva nei settori ambiente, energia e idrico
 
Daniela Pozzessere responsabile marketing di RDS. RDS 100% Grandi Successi ha nominato responsabile marketing Daniela Pozzessere, professionista con lunga esperienza nel mondo dei media e dell'enterteinment
 
Imperial Tobacco Italia affida a Ogilvy Italia le Pr e le digital Pr per il lancio di Pulze. A seguito di una gara, Imperial Tobacco Italia ha affidato a Ogilvy Italia le attività Pr e digital Pr per il lancio e la comunicazione a lungo termine di Pulze, dispositivo heated tobacco di nuova generazione
 
Lars Silberbauer chief marketing officer di HMD Global - Nokia. HMD Global, la casa dei telefoni Nokia, ha nominato Lars Silberbauer chief marketing officer col compito di guidare le attività di marketing di smartphone, telefoni, tablet e accessori del brand, nonché i servizi consumer ed enterprise di HMD Global
 
Auge firma la campagna multi soggetto della catena di healthy food Erbert. Erbert, catena italiana dedicata alla sana alimentazione, ha dato il via a una campagna di comunicazione multi soggetto per incrementare il drive-to-store, la brand awareness e portare il brand di healthy food letteralmente ‘sulla bocca di tutti’
 
Hub09 per la comunicazione digital della vodka Moskovskaya. Il Gruppo Velier, distributore di liquori e distillati, ha affidato a Hub09 Brand People la campagna digital della vodka Moskovskaya
 
Alessandro Zanchetton general manager per l'Italia di Ankorstore. Ankorstore, piattaforma b2b che aiuta negozi e brand indipendenti a crescere sul mercato internazionale, ha nominato Alessandro Zanchetton general manager per l'Italia
 



A Streetvox la concessione in esclusiva
di impianti Dooh di BSUrban Adv a Milano
<<<
Accordo pluriennale tra Streetvox e BSUrban Adv, operante nel settore dell'outdoor di grande formato e del digital outdoor, per la commercializzazione in esclusiva di una serie di posizioni di medio formato digitale a Milano di proprietà di BS. Il team di vendita farà capo a Cristiano Brau, sales director di Streetvox. La posizione top di questo circuito è la coppia di schermi posizionati sulla facciata dell'ex Teatro Smeraldo in piazza 25 Aprile, oggi sede di Eataly. Si tratta di due schermi a led di ultima generazione con effetto 3D a consumi energetici contenuti collocati in posizione dominante e ben visibili da tutta la piazza. Completano il circuito 4 schemi digitali collocati in Alzaia Naviglio Grande, Piazza 24 Maggio, Garibaldi-La Foppa e Montenapoleone. (28 settembre 2022)

 

SULLO SCHERMO
<<<
GLI STATI UNITI CONTRO BILLIE HOLIDAY / Drammatico
È ispirato alla storia di un'icona del jazz e del soul negli anni delle discriminazioni razziali il film ‘Gli Stati Uniti contro Billie Holiday’, diretto da Lee Daniels e scritto dal Premio Pulitzer Suzan-Lori Parks. La cantante Andra Day si è aggiudicata il Golden Globe come migliore attrice protagonista di un film drammatico. Al suo fianco, l'attore Trevante Rhodes (Moonlight). Distribuisce in Italia Bim Film. Dura 130’
Negli anni 40 l'Fbi perseguitò in tutti i modi la cantante di colore Billie Holiday, che riscuoteva ovunque successo ma aveva la colpa di sostenere il movimento per i diritti civili e di avere in repertorio la ballata ‘Strange fruit’, in cui denunciava i linciaggi dei neri. La fragile Holiday assumeva eroina e fu facile farne un capro espiatorio nella battaglia contro la droga. Vittima del Governo, dei federali, dei suoi amori e in parte anche di se stessa, Billie Holiday morì a 44 anni di cirrosi. Il film pecca  di qualche lungaggine ma ha un àtout nella bravura come interprete e cantante della Day.  


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati