HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Domenica 24 febbraio 2019
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

  Beauty/Moda Casa/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie Media Motori

Programmi Retail Servizi Viaggi Sport Entertainment Digital Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

GDPR, questo sconosciuto. PHD Italia presenta
’L'insostenibile leggerezza del dato‘


Gli italiani sono preoccupati per la privacy online, ma non così attenti a proteggerla, consapevoli del valore commerciale dei dati personali, ma poco informati sul loro effettivo utilizzo. Uno su tre vorrebbe avere un maggiore controllo sulle informazioni che fornisce alle aziende, anche perché solo il 15% crede nella trasparenza delle aziende rispetto alle politiche di gestione dei dati personali dei clienti. Tre italiani su 5 vorrebbero denaro contante in cambio della cessione dei propri dati, in media 90 euro al mese


(19 novembre 2018) - A sei mesi dall'applicazione nei Paesi europei del nuovo regolamento europeo GDPR (General Data Protection Regulation), PHD Italia (agenzia media, di comunicazione e marketing di Omnicom Media Group ) torna a indagare sull'atteggiamento degli italiani nei confronti della protezione dei dati personali con una nuova tranche della ricerca ‘L'insostenibile leggerezza del dato. La nuova wave conferma il ritratto contraddittorio degli italiani in materia di privacy online: preoccupati ma non così attenti a proteggerla, consapevoli del valore commerciale dei dati personali, ma poco informati sul loro effettivo utilizzo. Desiderosi, comunque, di avere un maggiore controllo sulle informazioni fornite, perché poco convinti della trasparenza delle aziende.

GDPR, questo sconosciuto
La ricerca evidenzia una conoscenza ancora limitata della nuova regolamentazione europea sul trattamento dei dati e una scarsa consapevolezza della sua importanza: il 44% degli intervistati non ha mai sentito parlare del GDPR e un altro 27% l'ha sentito nominare ma non sa di cosa si tratti. Il 55% del campione lo identifica correttamente nel ‘nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali’, ma nel restante 45% regna la confusione tra chi lo indica come la ‘nuova authority per la privacy’ (12%), il ‘nuovo sistema operativo che protegge la privacy’ (9%), ‘una strategia delle aziende per accedere ai dati personali per scopi di marketing’ (6%), un nuovo software per proteggere la privacy online (5%) e chi non ne ha proprio idea (13%). Necessità e utilità del provvedimento, inoltre, non sono unanimemente condivise: a fronte del 32% e del 27% degli intervistati che lo considerano rispettivamente “uno strumento utile per la tutela della privacy” e “uno strumento necessario e fondamentale per porre un freno alle ripetute violazioni della privacy”, per il 24% del campione si tratta solo di “una formalità” e per il 17% di “un'inutile complicazione burocratica”.

Valore e potere dei dati
Più di sette italiani su dieci (73%, in aumento rispetto al 70% della precedente rilevazione) si dichiarano consapevoli del valore commerciale dei propri dati personali, il 50% (sei mesi fa era il 47%) concorda nella definizione di “moneta di scambio per contenuti gratuiti sul web”. Ma alla domanda “In che modo vorresti essere ricompensato per la condivisione delle tue abitudini?” la maggioranza degli intervistati (il 62% del campione) sceglie come risposta “con del denaro” e quando si tratta di dare un “prezzo” a queste informazioni a vincere nella quotazione è la sfera intima: se uno su cinque accetterebbe, infatti, di essere monitorato negli spostamenti per 50 euro al mese, per le abitudini sessuali ne chiederebbe il doppio; più di cento euro, per uno su tre, per le informazioni medico sanitarie. Accanto al concetto di valore del dato si fa strada anche quello di potere del dato: il 59% degli italiani si dice infatti convinto del fatto che un utilizzo improprio dei dati personali possa manipolare la democrazia.

Dati e trasparenza: poca fiducia nelle aziende
Che cosa si aspettano gli italiani? Uno su due (54%) ritiene le istituzioni responsabili della protezione dei dati personali e della privacy, per il 66% il governo dovrebbe intervenire di più nella regolamentazione e il 68% vorrebbe avere un maggiore controllo sulle informazioni che fornisce alle aziende, anche perché solo il 15% del campione si dice convinto della trasparenza delle aziende rispetto alle politiche di gestione dei dati personali dei clienti. Quasi la metà degli italiani, inoltre, (il 45% del campione, in crescita di oltre 20 punti rispetto al 31% di sei mesi fa) prevede che le loro scelte di acquisto potrebbero essere influenzate dal livello di trasparenza sul trattamento dei dati offerto dall'azienda del prodotto o servizio che intendono acquistare.

Preoccupati ma pigri
Preoccupazione e consapevolezza sul tema dei dati personali non si traducono nell'adozione di comportamenti utili a contenere i rischi. Circa sei italiani su dieci (59% del campione contro il 62% di sei mesi fa) si dicono preoccupati per la privacy online e sette su dieci (71% contro il 67% di sei mesi fa) dichiarano che la preoccupazione, rispetto al passato, è sensibilmente aumentata. Solo il 52%, però, si definisce “molto attento” alla protezione della propria privacy online, percentuale che sale invece di molti punti, al 68%, quando si tratta di proteggere la privacy dei minori. Il 42% del campione confessa che condividere informazioni personali in rete lo spaventa, ma una percentuale analoga (40%), quando valuta il consenso al trattamento dei dati personali, dichiara di cliccare su “consenti” leggendo velocemente o non leggendo affatto. Solo uno su cinque (22%) si descrive come “sempre consapevole” per quanto riguarda il trattamento dei propri dati. A proposito della nuova regolamentazione europea, inoltre, la maggioranza del campione dichiara di aver letto “solo alcune” (42%) o addirittura “solo le prime” (28%) delle email che facevano riferimento al GDPR ricevute in questi sei mesi. E a prevalere, dopo la ricezione delle email, è stata la conferma del consenso al trattamento dei dati (35%) o la passività (“non ho fatto niente”, dichiara un intervistato su quattro).

La gestione e lo scambio dei dati personali in rete preoccupano, in particolare, per il furto d'identità (77%), frodi informatiche e phishing (76%) e per l'utilizzo improprio dell'immagine dei minori (74%). Seguono, nella rosa delle preoccupazioni, la scarsa trasparenza sull'utilizzo dei dati personali (72%) e la cessione dei dati a terzi (69%). Eppure, se si vanno ad indagare le misure adottate negli ultimi sei mesi per proteggere la propria privacy, si scopre che anche uno fra gli strumenti più noti, la navigazione in incognito, supera di poco il 25%.

I quattro cluster
Allarme o fiducia, così come controllo o disinvoltura nei confronti dei dati personali e del GDPR, viaggiano a velocità e con sfumature diverse a seconda del “data mindset” degli intervistati che, rivela la ricerca, possono essere raggruppati in quattro profili principali: Protagonisti (16%), Antagonisti (28%), Comparse (29%) e Spettatori (27%). Nel contesto della cosiddetta “data economy”, come nella sceneggiatura di un film in cui tutti siamo chiamati ad avere un ruolo, i Protagonisti hanno maturato un alto livello di consapevolezza sul tema, sono coinvolti in prima persona nella gestione dei propri dati personali, sono attenti e informati sulle strategie e gli strumenti per tutela della privacy; gli Antagonisti sono molto preoccupati per la gestione dei propri dati personali ma incapaci di prendere in mano la situazione, sono diffidenti, ansiosi e sentono di non poter avere nessun controllo; le Comparse prendono le distanze dal tema, che considerano una questione unicamente tecnologica, sono ottimisti e si lasciano sostanzialmente trascinare dal progresso senza particolari attenzioni o strategie; gli Spettatori pensano che il tema della protezione dei dati non sia un loro problema, desiderano un maggior controllo, ma lo demandano completamente ad altri.

Commenta Alessandro Lacovara, managing director di PHD Italia: “Il 73% degli intervistati dice di sapere che i propri dati personali hanno un valore commerciale e il 62% sa bene cosa vorrebbe in cambio una volta ceduti: denaro contante. Novanta euro al mese è il prezzo medio che gli italiani chiederebbero a un'azienda per consentirle di ‘spiare’ le proprie abitudini d'acquisto e le ‘tariffe’ salgono oltre i 100 se a essere monitorate sono informazioni di tipo medico o che riguardano la propria intimità. Troppo poco? Lasciamo tracce online ogni giorno, quasi senza accorgercene, e la tecnologia le utilizza apparentemente senza sforzo. Ma questo lavoro silenzioso sta cambiando tutto e affrontare marketing e comunicazione senza capire la centralità del dato è, oggi e domani, insostenibile: i brand dovranno sempre più concentrarsi su come ottenere la fiducia dei consumatori in merito alla gestione dei dati personali e da questo dipenderà il fallimento o il successo delle aziende del prossimo futuro”.


 VIDEONOTIZIA   Il fascino di Santorini
nella campagna SS19 di scarpe Gioseppo
<
L'attrice Elsa Pataky è interprete del fashion film per la campagna SS19 del brand di scarpe Gioseppo. Il film è ambientato a Santorini, gioiello del mare Egeo con i suoi colori del bianco e del blu, e la brand ambassador vi appare come una bellissima ed enigmatica sirena che esce dal mare e cammina per le stradine dell'isola, con i suoi edifici caratteristici che invitano a godere della luce estiva e dello spirito mediterraneo, dove il design e la qualità di ogni pezzo del brand lo rendono oggetto di desiderio. Il film è stato diretto dal fratello di Elsa Pataky, Christian Prieto. La produzione è di Gallery Room, gli scatti sono Valerio Roja. (21 febbraio 2019)
 I MEDIA ALLA BORSA DI MILANO<< <
22.02.2019AperturaMax.Min.ChiusuraΔ %
Cairo Communication3.86003.92003.83503.92001.55
Caltagirone Editore1.12501.14501.12501.14500.44
Class Editori0.23900.24300.21600.2200-7.95
Giglio Group3.42003.43003.30003.3800-1.17
Gedi Gruppo Editoriale0.35750.37200.35750.36952.78
Il Sole 24 Ore0.54200.57000.50100.52300.19
Italiaonline2.23002.26002.23002.25500.89
Mediacontech0.49600.51000.49600.4960-1.59
Mediaset2.84002.86602.82902.84200.00
Mondadori Editore1.76001.76401.73001.76400.57
Mondo TV1.40401.43001.40201.41000.43
Monrif0.16250.16700.16200.1640-2.67
Poligrafici Editoriale0.21900.22300.21400.21900.00
Ray Way4.45004.69504.45004.68503.88
RCS Mediagroup1.36801.37801.34401.37400.29
Triboo1.67501.67501.62501.6350-2.39
Nostra elaborazione su dati di Borsa Italiana


  FAST NEWS<< <
Carlo Alberto Beretta brand general manager di Tod's. Entra oggi in Tod's Carlo Alberto Beretta, quale brand general manager, ruolo in cui riporterà direttamente all'amministratore delegato e general manager del gruppo Umberto Macchi di Cellere
 
JcDecaux lancia AAM, la misurazione dell'audience internazionale in aeroporto. JcDecaux, player globale della comunicazione esterna e della pubblicità in aeroporto, lancia AAM (Airport Audience Measurement), misurazione dell'audience internazionale nell'universo aeroportuale
 
IM*Media si aggiudica la digital strategy di Clei arredi. La digital agency IM*Media ha vinto la gara per la digital strategy di Clei, azienda di soluzioni d'arredo trasformabili
 
Partnership tra Wpp e Waze per formati adv on the road che indirizzino ai punti vendita. Wpp e Waze annunciano una collaborazione per realizzare per brand del retail campagne su Waze, l'app globale di navigazione social parte di Google, con oltre 100 milioni di automobilisti attivi mensilmente
 
Msc Crociere sponsor del Paris Saint-Germain. Partnership tra il Paris Saint-Germain e Msc Crociere che diventerà la compagnia di crociera ufficiale del top club di calcio francese
 
Penny Market celebra i 25 anni in Italia con eventi, promozioni e campagna di The Big Now. Penny Market festeggia i 25 anni in Italia con varie iniziative e con la campagna pubblicitaria ‘25enny’, dedicata al piacere di fare shopping nella catena, a ringraziare i consumatori della fiducia e a celebrare il traguardo
 
Nigel Morris lascia Dentsu Aegis Network. Nigel Morris ha annunciato che lascerà dopo 26 anni Dentsu Aegis Network, dove ricopre il ruolo di chief strategy and innovation officer oltre che ceo Americas ed Emea
 
Manuela Kron amplia gli incarichi in Nestlé Italia con la direzione consumer communication. Manuela Kron, direttore corporate affairs del Gruppo Nestlé in Italia, assume anche la direzione della funzione marketing consumer communication, con un focus particolare sull'e-business
 
‘Stop al bullismo’, tour educativo nei centri commerciali con CBRE. CBRE (multinazionale di consulenza immobiliare) dà il via al progetto 'Stop al bullismo', un tour educativo e formativo per giovani e famiglie che vede coinvolti 17 centri commerciali e oltre 170 istituti scolastici
 
Hans Nipshagen direttore della divisione Emea Channels and Alliances di Akamai. Akamai, l'intelligent edge platform per la protezione e la delivery di experience digitali, ha nominato Hans Nipshagen come direttore della divisione Emea Channels and Alliances
 
Francesca Villa entra in Toluna come digital research manager. Toluna, specializzata in digital market research, ha nominato digital research manager Francesca Villa, che fa ingresso nel management team coordinato da Marco Barilli, direttore commerciale Italia, e da Giovanna Martinelli, group account director e chief research officer
 
Svolta nella tutela del copyright, Facebook condannata per link non autorizzati a contenuti Mediaset. Per la prima volta in Italia Facebook è stata condannata dal Tribunale di Roma per violazione del diritto d'autore e per diffamazione, illeciti commessi ospitando link non autorizzati
 
Bialetti presenta il nuovo sito realizzato da Triboo. Sito totalmente riprogettato per Bialetti, a cura di Triboo Digital Transformation Factory, gruppo attivo nell'e-commerce e nel digital advertising
 
Lucia Strusi HR lead Italy, Greece and Israel di GSK Consumer Healthcare. Lucia Strusi è stata nominata HR lead Italy, Greece and Israel di GSK Consumer Healthcare, con la responsabilità della guida e del coordinamento delle attività di sviluppo delle risorse umane, delle relazioni industriali e dell'employees engagement
 
Crowfunding per WonderStore, startup che raccoglie e analizza dati sui frequentatori di retail e luoghi pubblici. WonderStore, startup che raccoglie e misura informazioni sui visitatori e sui clienti di negozi, centri commerciali, aeroporti e supermercati, lancia una campagna di raccolta fondi online su Mamacrowd, piattaforma di equity crowdfunding gestita da SiamoSoci
 
Dal 1° al 4 aprile è di nuovo CinemaDays, i film costeranno 3 euro. Tornano da lunedì 1° a giovedì 4 aprile i CinemaDays, le giornate promozionali in cui si va al cinema spendendo solo 3 euro nelle sale aderenti
 
McDonald's esce dai ristoranti e arriva nelle case degli italiani con McDelivery. Leo Burnett firma la campagna in outdoor, online e sui social per McDelivery, il servizio di consegna a domicilio di McDonald's
 
Salvetti Foundation promuove online scienza e tecnologia nel mondo industriale e commerciale. È online rinnovato il sito della Salvetti Foundation con una serie di documenti e notizie utili per conoscere e approfondire alcuni aspetti odierni della cultura industriale
 
Gaetano De Marco executive strategy director di Caffeina. Gaetano De Marco entra nell'omnichannel agency Caffeina col ruolo di executive strategy director
 
Findus mette in palio 360 'kit avventura' da lupo di mare e 4 weekend a Favignana col Capitano. Fino al 6 maggio è possibile partecipare al concorso Findus 'Un mare di avventure' che mette in palio tre kit avventura da lupo di mare al giorno per un totale di 360 e, ad estrazione, quattro weekend a Favignana per quattro famiglie in compagnia di Capitan Findus
 
I follower diventano ambassador di Diesel con la piattaforma di e-commerce Side:Biz. In linea con la filosofia della campagna P/E ‘Be a follower’ (vedi news del 4 febbraio), Diesel offre ai follower vantaggi e ricompense in genere riservati agli influencer
 
Enrico de Lucia head of Momentum Italy, ufficializzata la carica. Enrico de Lucia ha assunto ufficialmente la carica di head of Momentum Italy, agenzia di McCann Worldgroup operante nell'industry degli eventi e della live communication, che conta tra i clienti Nexi, MasterCard, Whirlpool Emea, Fineco, Enav, Pam
 
Invito al cinema con Vanity Fair e Sky Cinema Oscar. Maratona coi candidati a 'miglior film' agli Oscar. Vanity Fair, in collaborazione con Sky Cinema Oscar, il canale dedicato on air dal 15 febbraio al 3 marzo al 304 di Sky, annuncia la quinta edizione della maratona cinematografica dedicata agli Academy Awards
 
Al via il tour in 8 tappe ‘Buone notizie in viaggio’ del settimanale di Rcs di buone pratiche e notizie positive. Prende il via da Palermo oggi ‘Buone notizie in viaggio’, il primo tour di Buone Notizie - L'impresa del bene, il settimanale del martedì del Corriere della Sera che racconta le buone pratiche del terzo settore e le storie positive del nostro Paese
 
Nasce Digital Yummies, agenzia specializzata in attività di engagement digitale on-field. Nasce dalla partnership tra Mai Tai (agenzia di comunicazione non convenzionale) e Ventisette Digital (agenzia digitale) la nuova agenzia Digital Yummies, specializzata in attività di engagement digitale on-field
 
A P.R. & Go Up le media relations per promuovere in Italia la gastronomia del Perù. PromPerù ha scelto PR & Go Up Communication Partners, agenzia specializzata nel settore turismo, per le media relations e la comunicazione nel 2019 volta a promuovere e a far conoscere la ricchezza della gastronomia locale sul mercato italiano
 
Paolo Rossi affida l'immagine ad Havas Sports & Entertainment. Paolo Rossi ha scelto Havas Sports & Entertainment (Havas SE) per valorizzare attività e progetti che lo vedono protagonista in Italia e nel mondo
 



 FOTONOTIZIA  FCA Bank lancia
la carta di credito digitalizzata al 100%
<<<
Dopo ‘Conto Deposito’, In linea con la promessa al cliente della ‘tua nuova banca digitale’, FCA Bank lancia una carta di credito digitalizzata al 100%, dotata di tecnologia contactless, che opera sul circuito Visa e può essere richiesta e gestita completamente via web. Il claim della campagna di lancio ‘Non porre limiti ai tuoi desideri’ sottolinea l'estrema flessibilità del strumento. La funzione ‘My Budget’ permette di scegliere la modalità di addebito preferita, a saldo o a rate, mentre la sicurezza è garantita dal servizio ‘My Control'. Con l'attivazione si diventa membri del ‘Club FCA Bank’, il programma che premia la fedeltà in funzione degli acquisti, e si riceve un buono sconto di benvenuto del valore di 50 euro da utilizzare sul portale Club FCA Bank. La campagna digital è ideata da Arc Leo Burnett e pianificata da Starcom. (22 febbraio 2019)

 

SULLO SCHERMO
<<<
IL COLPEVOLE / Thriller
‘Il colpevole’ (’The guilty’) è un thriller danese diretto e sceneggiato da Gustav Möller, ispirato da una telefonata reale d’aiuto arrivata in un distretto polizia. Ne è protagonista assoluto l'attore di origine svedese, ma cresciuto in Danimarca, Jakob Cedergren. Dall'altra parte del telefono le voci di Jessica Dinnage, Omar Shargawi, Johan Olsen. Il film ha vinto l'Audience Award World Cinema Dramatic al Sundance Film Festival. Esce nelle sale italiane il 7 marzo,  distribuito da Bim Distribuzione e Movies Inspired. Dura 85’
Asger Holm, agente di polizia relegato al servizio emergenza telefonico in attesa del processo per aver ucciso in servizio, riceve la chiamata di una donna che dice di essere stata rapita. Asger dà inizio a una corsa contro il tempo per salvarla e riportarla dai suoi bambini, ma di telefonata in telefonata il caso si dimostra molto più complesso di quanto apparisse all'inizio. In cerca di riscatto personale, Asger vive la situazione con forte coinvolgimento emotivo. Grande performance dell'attore, praticamente unico protagonista al desk per 85 minuti, mentre la storia si crea e prende vita nella mente dello spettatore, creando per ciascuno un'esperienza unica.  Valutazione:   ****


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati