HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Sabato 17 novembre 2018
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Casa/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie Media Motori

Programmi Retail Servizi Viaggi Sport Entertainment Digital Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

1° Rapporto Auditel-Censis sulle famiglie italiane,
il ruolo aggregatore della tv insidiato dallo smartphone


La tv è nel 97% delle famiglie, la connessione al web in 8 su 10 ma solo 1 su 2 ha la banda larga. Lo smartphone è utilizzato dalla quasi totalità dei membri delle famiglie e il consumo individuale fa saltare la ritualità conviviale costruita intorno alla visione dei programmi tv. Le case sono stracolme di elettrodomestici, ci sono più i forni a microonde che lavastoviglie, mentre scompare la segreteria telefonica. In crescita il co-housing. La fotografia degli stili di vita delle famiglie italiane è realizzata dal Censis a partire dalla ricerca base di Auditel


26 settembre 2018 - Si fonda sulla ricerca di base Auditel il 1° Rapporto Auditel-Censis su convivenze, relazioni e stili di vita delle famiglie italiane, presentato ieri al Senato della Repubblica. La ricerca base intervista sette volte all'anno, casa per casa, oltre 41.000 italiani, ed è in grado così di scattare una fotografia originale della società: le dotazioni delle famiglie (dal tostapane alla fibra ottica), le interazioni e i ruoli decisionali, i consumi mediatici.

Il rapporto fornisce una quadro ampio e analitico. Ecco una sintesi in dieci punti:
- Le persone che vivono sole sono 5,7 milioni, mentre 1,3 milioni vivono con parenti o con altre persone con cui non hanno relazioni di coppia o genitoriali.

- Le donne con ruolo di capofamiglia sono ormai 6,3 milioni, pari al 25,7% del totale delle famiglie. Oltre alle donne che vivono sole (capofamiglia per definizione), altre 2,9 milioni vivono in coppie con o senza figli, di cui ben 1,7 milioni assolvono da sole al ruolo di genitore: una straordinaria esperienza di esercizio della responsabilità femminile nel quotidiano di cui troppo poco si parla.

- Le coabitazioni che includono anche persone senza legami di parentela sono 2,3 milioni. Le ragioni? Molteplici, ma sarebbe un errore sottovalutare quelle economiche, che spingono ad affittare o subaffittare stanze.

- Le case degli italiani sono stracolme di elettrodomestici tradizionali o di ultima generazione. Tra tutti, spicca il televisore: ve ne sono oltre 43 milioni (il 97,1% delle famiglie ne possiede almeno uno), contro 14 milioni di pc portatili (48,1%), 7,4 milioni di tablet (26,4%), 5,6 milioni di pc fissi (22,1%). Rafforza il primato della tv questo dato: il 19,3% delle famiglie dispone di almeno un televisore connesso al web (smart tv o apparecchio tradizionale connesso al web con dispositivo esterno). I telefoni cellulari sono presenti in oltre il 95% delle famiglie, i telefoni fissi solo nel 60% circa. Il forno a microonde, che ritroviamo nel 53% delle abitazioni, batte la lavastoviglie, utilizzata da quasi il 45%. Gli impianti di aria condizionata arrivano al 29,7%. Il sistema hi-fi con componenti separati al 16,5%. La linea fissa solo dati al 13,2%. La vasca idromassaggio al 4,9%. Residuali la videocamera digitale (6,5% delle famiglie) e la segreteria telefonica (2,1%).

- La connessione al web è ormai capillare e coinvolge anche gli anziani. Wireless e connessione mobile, in casa, al lavoro, negli esercizi e spazi pubblici, rendono il web imprescindibile nelle dotazioni individuali e nelle relazioni collettive. Il 49,6% delle famiglie dispone di una connessione a banda larga, con una forte oscillazione territoriale (che penalizza il Sud) e sociale (che penalizza le famiglie a basso livello socio-economico).

- I minori sono autentici precoci digitali. Nella fascia d'età 4-10 anni il 17,6% ha il cellulare, il 6,7% utilizza il pc fisso, il 24,2% il portatile, il 32,7% il tablet e il 49,2% è connesso al web. I nati dal 2000 in avanti sono il banco di prova tangibile degli effetti sociali, anche sulle relazioni familiari, dei nuovi strumenti tecnologici.

- I figli sono un formidabile moltiplicatore dei consumi. È vero che le famiglie con figli sono quelle che più soffrono per le difficoltà economiche e che il terzo figlio è in molti casi una delle determinanti della povertà. Tuttavia emerge con nettezza che la famiglia con figli ha una propensione al consumo maggiore. Le famiglie monogenitoriali sono le più in sofferenza sul piano economico, visto che stentano a stare dietro alla dinamica incrementale della dotazione di beni legata alla presenza di figli e adolescenti.

- È prevalente il potere decisionale maschile su settori vitali della vita familiare nelle coppie con o senza figli. Gli acquisti quotidiani e di elettrodomestici sono gli unici ambiti a prevalente potere decisionale femminile. Il resto è tutto in mano ai maschi, che nella gran parte dei casi sono i capofamiglia. Cresce tuttavia il peso dei figli nel caso di decisioni di spesa per i device informatici.

- C'è una netta propensione a convivere con persone del proprio gruppo sociale, per livello di scolarità e per professione svolta. Le donne, più degli uomini, tendono a fare coppia con partner che svolgono attività professionali dello stesso livello. E sono più propense ad accettare uomini con minore capitale culturale. Vince su tutto l'omogeneità socio-economica e professionale delle coppie, in sintonia con una società dalla mobilità bloccata quasi per ceti.

- Le famiglie italiane sono alle prese con la formidabile potenza erosiva delle fruizioni individualizzate degli smartphone, che azzerano di fatto i momenti di aggregazione collettiva. Una persona - uno smartphone è la metrica ormai imperante in tutte le tipologie familiari: una condizione di base, strutturale, che consente a ogni singolo membro di fruire in totale autonomia e piena comodità di contenuti modulati sui propri specifici interessi. Lo smartphone è utilizzato dalla quasi totalità dei membri delle famiglie, trasversalmente alla condizione socio-economica. Ma in solitudo, per se stessi e non in fruizione collettiva. Sono addirittura 28 milioni, poi, gli utilizzatori notturni che lo hanno eletto a inseparabile partner sin nel proprio letto. E ben 11,8 milioni indicano esplicitamente la fruizione sempre e ovunque dello smartphone sul web. Per comparazione, pensando al televisore non si può non sottolineare la sua capacità di aggregazione e di generazione di convivialità nelle famiglie. Le tirate di qualche anno fa contro la tv accusata di distruggere la relazionalità rivelano, perciò, una volta di più, tutta la loro vuotezza retorico-moralistica. Nella maggior parte delle famiglie la tv aveva e ha ancora una fruizione prevalentemente collettiva: riunisce dinanzi a sé, in contiguità fisica, i membri delle coabitazioni, con un'alternanza di silenzi (per ascoltare) e scambi di opinione tale da poter tranquillamente affermare che il televisore crea i presupposti tecnici e di contenuto della relazionalità familiare.

Spiega Andrea
Andrea Imperiali
Imperiali, presidente di Auditel
: “Grazie alla collaborazione e alla costante interazione con le principali istituzioni statistiche del Paese, Auditel ha potuto perfezionare e validare un approccio assolutamente originale e lontano dai luoghi comuni per fotografare le trasformazioni in atto nella società italiana. Ora, assieme al Censis, abbiamo deciso di sistematizzare e rendere pubbliche le risultanze della ricerca di base Auditel che rende possibile un racconto reale della nostra società, giacché è basato su un lavoro d'indagine non mediato e realizzato interamente sul territorio, porta a porta”.

Giuseppe De Rita, presidente del Censis, commenta: “La famiglia, collante della società, ha cambiato pelle con l'evoluzione sociale: siamo passati dalla famiglia Spa, che combinava redditi e patrimoni, alla famiglia di cura garante di welfare informale e reddito per i componenti non autosufficienti e i figli precari, fino all'attuale rischio di una famiglia disintermediata, alle prese con le sfide che minacciano la relazionalità interna”. E ancora: “Il consumo individuale legato agli smartphone connessi al web fa saltare quella quotidiana ritualità conviviale costruita intorno alla visione dei programmi televisivi. Il Rapporto Auditel-Censis ha messo sotto i nostri occhi la portata della sfida, visto anche l'intenso e precoce utilizzo dei device digitali da parte di adolescenti e bambini”.


 VIDEONOTIZIA   Casa Surace racconta
con ironia il sogno degli italiani
per VinciCasa, concorso quotidiano di Sisal
<
Casa Surace mette in scena un video ironico da 7 minuti, composto da 5 clip, per VinciCasa, il gioco del Gruppo Sisal che ogni giorno alle 20 dà la possibilità di vincere una casa (già 80 quelle assegnate). Il video mostra in modo sorridente i risvolti del grande sogno degli italiani: la casa. Il racconto si snoda tra le classiche situazioni che ci si trova ad affrontare quando si va a vivere da soli: riunioni di condominio rissose, l'invadenza (al Sud) o l'intolleranza (al Nord) dei vicini, l'incapacità di gestire gli elettrodomestici nuovi, la distanza tra l'appeal dell'annuncio immobiliare e la triste realtà. Sette minuti divertenti che passano in un attimo sulle pagine Facebook e YouTube di Casa Surace e sul sito VinciCasa.it. (16 novembre 2018)
 I MEDIA ALLA BORSA DI MILANO<< <
16.11.2018AperturaMax.Min.ChiusuraΔ %
Cairo Communication3.01003.04002.92002.99500.84
Caltagirone Editore1.19501.20001.19001.20000.00
Class Editori0.20800.21100.20400.20801.46
Giglio Group2.55002.56002.46002.4900-3.49
Gedi Gruppo Editoriale0.35000.35500.35000.35501.57
Il Sole 24 Ore0.42500.42500.40200.4100-3.53
Italiaonline1.94001.94601.94001.94600.31
Mediacontech
Mediaset2.49802.51602.46102.49300.40
Mondadori Editore1.48001.48001.35201.3820-5.60
Mondo TV2.13002.23501.85001.9540-2.79
Monrif0.15550.15550.15550.15553.67
Poligrafici Editoriale0.18400.19300.17200.1820-1.62
Ray Way4.20004.29004.17504.2250-1.63
RCS Mediagroup0.92400.92400.90100.9020-1.42
Triboo1.52501.52501.45001.4850-1.33
Nostra elaborazione su dati di Borsa Italiana


  FAST NEWS<< <
François Renard direttore marketing mondo del Gruppo Renault. François Renard è stato nominato direttore marketing mondo del Gruppo Renault, con l'incarico di consolidare la notorietà di tutte le marche, dei prodotti e dei servizi del gruppo, di accelerare la trasformazione digitale della funzione e di migliorare l'esperienza dei clienti
 
Jwt, Media Club e H&K nel team di Wpp dedicato a Conad, sotto la guida di Jane Reeve e con consulente esterno Aldo Biasi. Wpp Italia, a cui Conad ha affidato la gestione delle attività di comunicazione (vedi news del 13 novembre), ha avviato la creazione di un team di lavoro dedicato
 
Aperte le adesioni all'indagine d'ascolto Radio Ter 2019. Ter - Tavolo Editori Radio ha dato il via alla raccolta delle adesioni per le rilevazioni degli ascolti radiofonici in Italia per il 2019
 
Pneumatici Hankook con Hub09 per il cambio di stagione. Il produttore di pneumatici Hankook si è affidato nuovamente ad Hub09 per la campagna dedicata al cambio stagionale
 
La carica di ceo di Dentsu Aegis Network passa da Jerry Buhlmann a Tim Andree. Un altro turnover alla guida di un grande network di comunicazione
 
Zelig Tv diventa più ‘visibile’ al canale 63 del dtt, e Bananas Media diventa Zelig Media. Zelig Tv scende di numerazione, abbandona il 243 e approda al 63 del dtt (in concessione a GM Comunicazione), mantenendo la vocazione di canale semi-generalista, a base di comedy/entertainment, reportage/approfondimento informativo, serie tv/cinema/festival
 
Francesca Grilli sales & marketing director della div. Advertising di Triboo. Francesca Grilli entra in Triboo, digital transformation factory, col ruolo di sales & marketing director della divisione Advertising del gruppo
 
Ferpi rinnova il sito, tra il servizio ai soci e gli approfondimenti sulla professione. È online il nuovo sito di Ferpi, la Federazione Relazioni Pubbliche Italiana che, da quasi 50 anni, rappresenta il mondo dei professionisti della comunicazione
 
Parte a Torino GiovedíScienza con dedica a Leonardo. E nella campagna la Dama con l'Ermellino mette il casco. Prende il via oggi a Torino la 33ª stagione di GiovedìScienza, appuntamento dedicato alla scienza raccontata dal vivo dai suoi protagonisti, con dedica speciale quest'anno a Leonardo Da Vinci
 
Chimborazo affida ufficio stampa e social a M&C Saatchi Pr. Chimborazo, brand italiano di beachwear sostenibile con impatto positivo sull'ecosistema marino, ha affidato la comunicazione a M&C Saatchi Pr
 
Cantine Maschio sceglie La Fabbrica Creativa dopo una gara. L'agenzia di comunicazione integrata La Fabbrica Creativa è stata incaricata da Cantine Maschio (Riunite & CIV) di tutte le attività di comunicazione
 
Porte aperte nelle imprese del made in Italy. Il 25 novembre è Open Factory. Domenica 25 novembre sarà ‘Open Factory’ per far conoscere i segreti della manifattura made in Italy: cinquanta grandi aziende in tutta Italia apriranno al pubblico fabbriche, laboratori, centri di ricerca, musei aziendali
 
Il cinema Arlecchino a Milano diventa sala di film in lingua originale sottotitolati. In una Milano sempre più cosmopolita, un cinema storico del centro ristrutturato, l'Arlecchino, diventa sala dedicata in esclusiva ai film in lingua originale con sottotitoli: due al giorno, in prima visione, per quattro spettacoli giornalieri, tutti i giorni della settimana
 
SuperHumans si aggiudica la comunicazione di Sea Milan Airports. Sea Milan Airports ha incaricato della comunicazione SuperHumans per il prossimo biennio a seguito di una gara
 
Il Consorzio Melinda mette in gara il media. Il Consorzio Melinda ha messo in gara il media planning e il media buying coinvolgendo Mindshare (l'uscente), Zenith, Phd, InMediaTo e probabilmente una quinta agenzia
 
Nasce Space Vision per una consulenza integrata nel retail. Tra i partner, Acqua Group. Viene presentato oggi al Mapic 2018, manifestazione internazionale sul mercato immobiliare commerciale in corso a Cannes, Space Vision, progetto per una consulenza integrata che unisce competenze e specializzazioni di 4 realtà del retail: Acqua Group, Dedem, Design International e Spazio Futuro
 
Per gli 85 anni Icma fa restyling al logo. Nel 1933 Matilde Carcano, un'antesignana dell'imprenditoria femminile, intuì lo sviluppo che avrebbe avuto il packaging e fondò Icma - Industria Carte Metallizzate e Affini
 
Con la Spagna dopo l'Italia, la piattaforma in streaming di sport Dazn sarà in otto mercati. Dopo il lancio in Italia e in Usa quest'anno, Dazn, la piattaforma di streaming interamente dedicata allo sport, sarà lanciata in Spagna durante il 2019
 
Conad affida advertising, media e digital al gruppo Wpp. La catena della distribuzione organizzata Conad ha scelto il gruppo Wpp come nuovo partner di comunicazione per advertising, media e digitale
 
Federico Saccani executive creative director di Hi! Federico Saccani ha lasciato H48, che ha contribuito a costruire e sviluppare e dove era executive creative director, per assumere la stessa carica in Hi! Per Saccani, 34 anni, si tratta di un ritorno: nell'agenzia fondata da Emilio Haimann era stato senior copywriter per un anno tra il 2015 e il 2016
 
È nata Virgin Radio Tv, il rock di Virgin Radio è in video al 157 del dtt. È attiva dal 6 novembre sul canale 157 del digitale terrestre Virgin Radio Tv, il canale televisivo alter ego di Virgin Radio, in cui lo style rock prende forma, dimensione e colore
 
Branded content per Abarth 124 spider nel video di Sting e Shaggy. Innovazione di marketing per Fiat con la Abarth 124 spider che è co-protagonista del videoclip ufficiale del brano 'Gotta Get Back My Baby' interpretato dal duo formato da Sting e Shaggy
 
Il Sole 24 Ore pubblica il ranking 'Leader della crescita’ delle Pmi italiane. Il Sole 24 Ore pubblica oggi la prima edizione per il mercato italiano di ‘Leader della crescita’, il ranking delle imprese con il più alto tasso di crescita nell'ultimo triennio, che la società Statista ha già realizzato per il Financial Times a livello europeo
 
intarget apre una sede in Cina per supportare il digital marketing dei brand italiani in Asia. La digital company italiana intarget apre una sede a Shanghai per supportare il digital marketing dei brand occidentali, e italiani in particolare, in Asia
 
Sanpellegrino punta su Acqua Panna premium nei mercati internazionali, con forti investimenti in comunicazione e nuova brand identity. Sanpellegrino investirà circa 70 milioni di euro nei prossimi 3 anni per fare di Acqua Panna la ‘premium still water’ del Gruppo Nestlé nel mondo
 
Restyling digitale per i quotidiani locali GNN del gruppo Gedi. È iniziato il restyling del sito dei quotidiani locali GNN del gruppo Gedi, che diventa ‘a misura di community’
 



 FOTONOTIZIA  Con ‘The bottle in the rock’
Fabio Novembre special guest della tappa
italiana di Canvas Bar di Bombay Sapphire
<<<
L'evento Canvas Bar, organizzato dal gin premium Bombay Sapphire (gruppo Bacardi-Martini), è approdato a Milano per presentare la campagna Stir Creativity dove il termine inglese Stir (mescolare) è anche invito a liberare la creatività. Durante l'evento, lo spazio bianco della location si è trasformato in un'opera d'arte fluida e i cocktail sono stati personalizzati dai bartender, dato che anche la mixology è forma d'arte. In Italia è stato coinvolto l'architetto e designer Fabio Novembre che ha creato l'opera ‘The bottle in the rock’ in limited edition, una piccola scultura poetica e metafisica in plexiglass che abbraccia la bottiglia di Bombay Sapphire, inducendo cambi di colore e riflessi a seconda del punto di vista dell'osservatore. I ricavi dalla vendita supporteranno un workshop per gli studenti di Domus Academy che lavoreranno su un progetto legato al brand. I lavori più belli saranno premiati durante il Salone del Mobile di Milano. (16 novembre 2018)

 

SULLO SCHERMO
<<<
RED ZONE - 22 MIGLIA DI FUOCO / Action movie
Arriva nelle sale il 15 novembre  l'adrenalinica spy story ‘Red Zone – 22 miglia di fuoco’ (titolo originale ‘Mile 22’), diretta da Peter Berg. Nel cast, Mark Wahlberg, Lauren Cohan, Iko Uwais, John Malkovich, Ronda Rousey, Terry Kinney. Distribuiscono  Universal Picture e Lucky Red in associazione con 3Marys. Dura 94’
Nel sud est asiatico la squadra paramilitare speciale Red Zone deve proteggere un informatore disposto a svelare segreti che eviterebbero eventi terroristici di portata mondiale, a patto di venire portato negli Usa. L'unità guidata da James Silva (Wahlberg) e dalla sua luogotenente Alice Kerr (Cohan) lo dovrà scortare per 22 miglia in una corsa contro il tempo, scontrandosi con squadre d’assalto e nemici armati pronti a tutto. Li guida una centrale situata a migliaia di chilometri di distanza, che sa sfruttare tastiere, competenze da hacker e informazioni intercettate, con a capo un misterioso Alfiere (Malkovich). Combattimenti cruenti e colpi di scena si sprecano finendo per creare nello spettatore una sorta di assuefazione. Ovviamente la super sorpresa finale non manca.  Valutazione:   ***


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati