HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Lunedì 26 febbraio 2024
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Largo Consumo Hi-Tech FotoNotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Entertainment/Sport/Turismo MarTech Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

L'eCommerce in Italia vale 23,6 miliardi nel 2017.
Il valore degli acquisti dei prodotti
supera per la prima volta quello dei servizi


Secondo l'Osservatorio eCommerce B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm, il fatturato legato ai prodotti raggiunge i 12,2 miliardi di euro, il 52% del totale, grazie principalmente alla crescita di Informatica ed Elettronica, Abbigliamento, Food & Grocery e Arredamento e home living. Il Turismo rimane comunque il primo settore per valore, con 9,2 miliardi di euro e una crescita del 7%. Il tasso di penetrazione degli acquisti online sul totale retail passa dal 4,9% del 2016 al 5,7% del 2017. Gli acquisti da smartphone superano nel 2017 i 5,8 miliardi


11 ottobre 2017 - Prosegue lo sviluppo dell'eCommerce nel nostro Paese: il valore degli acquisti online da parte dei consumatori italiani raggiunge nel 2017 i 23,6 miliardi di euro, con un incremento del 17% rispetto al 2016. Nel 2017, gli acquisti online di Prodotti (pari a 12,2 miliardi) crescono del 28% e superano per la prima volta quelli di Servizi (+7%, 11,4 miliardi). Il Turismo si conferma primo settore (9,2 miliardi, +7%) seguito da Informatica ed elettronica di Consumo (4 miliardi, +28%) e Abbigliamento (2,5 miliardi, +28%). Tra i settori emergenti i più importanti sono Arredamento e home living e Food&Grocery che insieme valgono quasi 1,8 miliardi di €. Gli acquisti via smartphone crescono del 65% e superano quest'anno i 5,8 miliardi di €.
 
Questo lo scenario del mercato del commercio elettronico presentato dall'Osservatorio eCommerce B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm. “Nel 2017 l'eCommerce mondiale è stato caratterizzato da diversi fatti particolarmente significativi - ha affermato Alessandro Perego, direttore scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano -.Tra questi ricordiamo le alleanze stipulate da alcuni grandi merchant eCommerce e operatori di differente natura (per sviluppare congiuntamente tecnologie o per espandersi commercialmente), l'affermazione di alcuni trend tecnologici (in primis assistenza vocale e chatbot) e la consacrazione delle principali ricorrenze eCommerce (Single Day, Black Friday e Cyber Monday). D'altro canto il 2017 è stato anche l'anno degli accesi dibattiti sugli effetti dell'online sul commercio tradizionale. Il successo di alcune iniziative eCommerce ha messo infatti a dura prova, in mercati più maturi dell'Italia, la sopravvivenza di alcune insegne della grande distribuzione tradizionale, tra cui quelle incapaci di progettare efficaci soluzioni ibride online – offline”.
 
L'e-commerce B2c continua la sua corsa, ampliando di anno in anno il suo perimetro d'azione: “Nel 2017 in Italia ha superato i 23,6 miliardi di euro, con un incremento rispetto al 2016 del 17% - ha dichiarato Roberto Liscia, presidente di Netcomm -. Per la prima volta nella storia dell'e-commerce italiano, i prodotti crescono ben più dei servizi, con un peso dell'e-commerce sul totale degli acquisti retail degli italiani che sale al 5,7%. Sono dati certamente incoraggianti anche se ancora non sufficienti a dichiarare maturo e dinamico il settore nel nostro Paese, dove i modelli di business stanno cambiando rapidamente e facilitando nuovi entranti. L'approccio spesso sperimentale e poco convinto all'e-commerce di molti operatori tradizionali italiani è la conseguenza del fatto che essi non abbiano dedicato né il giusto impegno né le loro migliori risorse a un progetto strategico che, invece, sta diventando il vero motore delle economie avanzate e attirando sempre più investimenti e capitale. Per parlare di un e-commerce davvero competitivo e maturo in Italia, occorre che i retailer tradizionali abbiano visione, coraggio e perseveranza, andando fino in fondo nei loro progetti digitali”.
 
L'evoluzione del mercato
 
Per la prima volta nella storia dell'eCommerce B2c in Italia, i prodotti, grazie a un ritmo di crescita quadruplo (rispettivamente +28% e +7%), raggiungono e superano i servizi (52% contro 48% a valore): “Il paniere degli acquisti online si sta quindi lentamente avvicinando a quello rilevato nei principali mercati più evoluti (dove i prodotti incidono per il 70% circa)” fa notare Riccardo Mangiaracina, responsabile scientifico dell'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano.
 
Nel 2017 gli acquisti di prodotti valgono 12,2 miliardi di euro. Il primo settore è l'Informatica ed elettronica di consumo con circa 4 miliardi di euro e un tasso di crescita del 28%. Gli acquisti nell'Abbigliamento (capi di vestiario, scarpe e accessori) crescono del 28% e raggiungono 2,5 miliardi di euro, non solo grazie al fashion ma anche al mass market. Tra i settori più performanti per il ritmo di crescita, troviamo il Food&Grocery (+43%),Arredamento e home living (+31%) con 900 milioni di euro ciascuno. Infine c'è l'Editoria con 840 milioni di euro (+22%). Gli acquisti in tutti gli altri comparti di prodotto valgono insieme 3,2 miliardi di euro nel 2017, in crescita del 27% rispetto al 2016. Qui si distingue il contributo dei Ricambi auto, con l'acquisto online pezzi di ricambio e pneumatici, del Beauty e dei Giocattoli. L'acquisto di prodotti genera circa 150 milioni di ordini all'anno con uno scontrino medio di 85 euo.
 
Nei servizi, che valgono complessivamente 11,4 miliardi di euro, il Turismo e trasporti si conferma il primo comparto dell'eCommerce italiano con 9,2 miliardi. La crescita (+7%) è riconducibile agli acquisti di biglietti per i trasporti ferroviari e aerei, alla prenotazione di appartamenti e case vacanze (attraverso gli operatori della sharing economy) e alla prenotazione di camere di hotel. Gli acquisti online nelle Assicurazioni raggiungono quota 1,3 miliardi di euro (+6%) e rimangono focalizzati sulle RC Auto. Tra gli ‘Altri Servizi’, che valgono circa 900 milioni di euro (+3%), rimangono importanti i contributi del Ticketing per eventi e delle Ricariche telefoniche. L'acquisto di servizi genera circa 50 milioni di ordini all'anno con uno scontrino medio di 235 euro,
 
“Il tasso di penetrazione totale degli acquisti online sul totale retail, passa dal 4,9% del 2016 al 5,7% del 2017 con i Prodotti al 4% e i Servizi al 9%, e i tassi più alti sono stati raggiunti da Informatica ed Elettronica di consumo (20%) e Turismo (30%) - afferma Valentina Pontiggia, direttore dell'Osservatorio eCommerce B2c -. Il ritardo dell'Italia rispetto ai principali mercati eCommerce permane ed è riconducibile alla ridotta penetrazione nei comparti di prodotto e specialmente nel Food&Grocery (0,5%). Nonostante il fermento imprenditoriale degli ultimi anni, il settore non è in grado di garantire una copertura territoriale diffusa e omogenea sul territorio italiano: solo il 15% della popolazione infatti può effettuare online la spesa ‘da supermercato’ con livello di servizio idoneo, mentre un altro 55% della popolazione ha un accesso solo potenziale all'eCommerce, tramite iniziative sperimentali, isolate e con limitata capacità”.
 
Gli acquisti da smartphone crescono in tutti i settori
 
Nel 2017 un terzo degli acquisti eCommerce, a valore, è concluso attraverso smartphone o tablet. L'incidenza di questi device è quintuplicata nel giro di 5 anni: nel 2013 la somma di tablet e smartphone valeva infatti solo il 6%. Ancora più significativa la crescita dello smartphone: il suo contributo è passato infatti dal 4% nel 2013 al 25% nel 2017. In valore assoluto, gli acquisti eCommerce da smartphone superano, nel 2017, i 5,8 miliardi di euro, con una crescita del +65% rispetto al 2016.
 
L'importanza di questo canale per il consumatore è visibile in tutti i principali comparti merceologici: il tasso di penetrazione dello smartphone sul totale eCommerce sfiora o supera il 30% nella maggior parte dei settori di prodotto (Editoria, Abbigliamento, Informatica ed elettronica, Food&Grocery) ed è pari al 15% nel Turismo e al 5% nelle Assicurazioni.
 
 
I Web shopper in Italia, tra abituali e sporadici
 
Nel 2017 i web shopper italiani – ossia i consumatori che hanno effettuato almeno un acquisto online nell'anno – sono 22 milioni e crescono del 10% rispetto al 2016. Tra questi, gli acquirenti abituali – ossia i consumatori che effettuano almeno un acquisto al mese – sono 16,2 milioni e generano il 93% della domanda totale eCommerce (a valore), spendendo online in un anno, mediamente, 1.357 euro ciascuno. Gli acquirenti sporadici sono invece 5,8 milioni, generano il restante 7% della domanda eCommerce e spendono mediamente 284 euro all'anno.
 
La crescita dell'export
 
Nel 2017 l'Export, inteso come il valore delle vendite da siti italiani a consumatori stranieri, vale 3,5 miliardi di euro e rappresenta il 16% delle vendite eCommerce totali.
 
I prodotti, grazie a una crescita del 19%, valgono 2,3 miliardi di euro e rappresentano il 67% delle vendite oltre-confine. La bilancia commerciale (Export – Import) nei prodotti è, a differenza dei servizi, positiva e vale 800 milioni di euro (+150 milioni di euro rispetto al 2016). L'Abbigliamento, grazie alla notorietà dei brand italiani e alle competenze digitali sviluppate da alcune Dot Com o boutique multi-brand nazionali, è responsabile del 65% dell'Export di prodotto. L'Export di servizi si ferma a circa 1,2 miliardi di euro, con un tasso di crescita sostanzialmente nullo, a causa di alcuni isolati fenomeni sfavorevoli legati ad attori del settore Turismo.
 
L'Export online è ben più significativo se, oltre alle vendite dirette da siti italiani verso consumatori stranieri, consideriamo le vendite abilitate dagli “intermediari digitali” con ragione sociale straniera (siti delle vendite private operanti all'estero, marketplace stranieri e retailer internazionali). Se ai 3,5 miliardi di euro di valore delle vendite da siti con operatività in Italia a clienti finali residenti all'estero sommiamo il transato intermediato dalle tre tipologie di canali appena citati, l'Export digitale triplica il suo valore e raggiunge i 10 miliardi di euro. 


John Travolta torna in tv con Diletta Leotta
per il lancio delle Urban U-Power Lifestyle
<
Dopo la discussa performance a Sanremo, John Travolta torna in tv nel finale della campagna pubblicitaria – questa volta conclamata – per il lancio della linea di sneakers Urban, con cui U-Power fa ingresso nel segmento lifestyle, alla conquista di pubblico attento al look e alla comodità. Protagonista è Diletta Leotta, che si esibisce in una corsa sfrenata verso un ferramenta per accaparrarsi tutti i modelli delle nuovissime sneakers. Sono 16, infatti, le varianti disponibili, dalle versioni alte a quella basse, dal total white al total black fino alle bicolor che vivacizzano la base bianca con dettagli amaranto, verdi o fluo, oltre ai modelli con inserti in scamosciato. Claim: ‘Prova a prenderle’. Travolta raggiunge Diletta Leotta sul finale dello spot chiosando: #troppocomode. Lo spot va in onda fino al 23 marzo col supporto di annunci su quotidiani sportivi e su piattaforme social. (26 febbraio 2024)
  FAST NEWS<< <
Stefano Santori chief innovation officer di Challenge Network. Challenge Network (corporate training e consulenza manageriale) ha nominato Stefano Santori quale chief innovation officer
 
Burger King Italia lancia la sneakers ispirate al Whopper. Reveal in Darsena a Milano. Burger King Restaurants Italia entra nel merchandising col lancio delle ‘sneakers di Burger King’ in edizione limitata, ispirate al Whopper: corona posizionata sui lacci, striature laterali con riferimento ai colori delle salse, claim ‘have your way’ su suola e interno
 
Nico Bondi country manager per l'Italia di InterSystems. InterSystems (sviluppo di soluzioni informatiche per il settore sanitario) ha nominato Nico Bondi quale nuovo country manager per l'Italia, per rafforzare e consolidare il ruolo dell'azienda nel Paese in un periodo di profonda trasformazione della sanità pubblica e privata
 
Arriva Sky Mobile powered by Fastweb. Non solo piattaforma televisiva pay di contenuti di sport, cinema e intrattenimento e fornitore di ultrabroadband con Sky Wifi
 
Sperlari Group affida il media e il digital marketing a Mediaplus Italia. Sperlari Group ha scelto Mediaplus Italia come agenzia di riferimento per la gestione di strategia e planning media e di digital marketing
 
Torna ‘Milano Design Film Festival’ con 5 giorni di eventi, 3 sedi, 30 titoli in programma e 5 premi. Torna dal 6 al 10 marzo ‘Milano Design Film Festival', undicesima edizione della manifestazione che, attraverso il cinema, racconta il design, l'architettura, il mondo del progetto italiani e internazionali
 
Fabrizio Grillo nominato presidente di Federated Innovation @MIND. Fabrizio Grillo è il nuovo presidente di Federated Innovation @MIND, modello collaborativo pubblico-privato che dal 2021 fa da driver di innovazione di Milano Innovation District, promosso da Lendlease con il contributo di Cariplo Factory
 
Parole & Dintorni apre l'area dedicata alla Promozione Radio e Tv. Parole & Dintorni, agenzia di comunicazione specializzata in ufficio stampa nel mondo della musica, aprirà dal 1° marzo una nuova area dedicata alla Promozione Radio e Tv
 
La concessione pubblicitaria di Grazia e di Icon è affidata a Piemme. Reworld Media Italia, filiale dell'editrice francese Reworld Media, ha affidato a Piemme la concessione in esclusiva per la vendita in Italia degli spazi pubblicitari di Grazia e Icon
 
Ticketmaster affida media relations e influencer marketing a Connexia. Ticketmaster (vendita di biglietti per eventi live) ha affidato a Connexia, a seguito di una gara, le media relations e la gestione dell'influencer marketing, oltre all'ideazione e alla produzione di contenuti per le properties social e all'ottimizzazione SEO
 
MSL Italia incaricata dell'influencer marketing di Pupa Milano. MSL Italia ha vinto la gara indetta da Pupa Milano (settore beauty) per lo sviluppo e la gestione della attività di influencer marketing e le digital Pr
 
Distributori automatici di giornali alle stazioni di rifornimento IP. Fieg - Federazione Italiana Editori Giornali comunica l'avvio di un progetto per preservare e sviluppare la rete di vendita della stampa
 
Chef Bruno Barbieri testimonial di topper e cuscini nella campagna di Dreamin’101. Dreamin'101 (complementi d'arredo per il riposo e il sonno) lancia una nuova campagna pubblicitaria con protagonista lo chef stellato ed esperto di benessere Bruno Barbieri, testimonial del brand già da un biennio
 
La Milano Fashion Women FW 24/25 visibile a tutti su maxi schermo led curvo Urban Vision. Urban Vision, specializzata in maxi digital outdoor e riqualificazione urbana attraverso progetti di comunicazione, trasmette su maxi schermo anche le sfilate della Milano Fashion Women's Collection - Fall/Winter 2024/2025
 
Mediamond si conferma digital oriented e rinuncia alla gestione pubblicitaria di Grazia e Icon. Mediamond, concessionaria del Gruppo Mediaset e di Mondadori Media, ha deciso di focalizzarsi sulle attività digital smart solutions
 
OVS si rivolge agli under 25 vestendo i protagonisti di Mare Fuori con linee create ad hoc. OVS veste i protagonisti della serie ‘Mare Fuori’ quarta stagione, in onda su Rai e Rai Play, con i capi della linea B.Angel, dedicata alle adolescenti e alle giovanissime, e Utopja, brand no-gender di ispirazione ‘street’
 
Debutta a Milano a maggio BIG, festival biennale dedicato alla grafica e alle culture visive. Dal 23 al 26 maggio prenderà il via a Milano la prima edizione di BIG - Biennale Internazionale Grafica, festival diffuso dedicato al design della comunicazione e alle culture visive
 
Kettydo+ e Gamindo firmano per Lavazza l'advergame ‘Espresso Adventure’. Kettydo+, in collaborazione con Gamindo, ha ideato ‘Espresso Adventure’, un advergame sviluppato per caffè Lavazza, di cui l'agenzia cura da anni le attività di engagement e di loyalty innovation
 



Kia EV9 porta il sole d'inverno in Norvegia
con la tecnologia V2L. Firma Innocean con Void
<<<
Kia è stata protagonista di una speciale installazione, ideata dall'agenzia Innocean e realizzata con lo studio di design esperienziale Void, che, grazie a un disco Led di 5 metri alimentato da una Kia EV9, ha portato il sole in una delle zone più buie della Norvegia, dove d'inverno c'è luce solo per un paio d'ore al giorno. ‘The impossible sunlight’ ha dimostrato le straordinarie capacità in termini di alimentazione della tecnologia Vehicle-to-load (V2L) di EV9 e insieme sottolineato l'importanza della luce naturale nella vita quotidiana. "Questa tecnologia - ha dichiarato David Hilbert, responsabile marketing di Kia Europe - può ampliare il ruolo dei veicoli elettrici nelle nostre vite, che si tratti di campeggio, di fornire energia per un ufficio mobile o persino di far parte della rete elettrica diffusa". L'installazione che riproduceva fedelmente la luce del sole è stata allestita al campeggio Rampton, che si trova su un fiordo a 35 km a sud-ovest di Oslo, su una pittoresca spiaggia con una piccola isola di fronte. Il sole artificiale poteva essere visto da diversi km di distanza. Dell'evento è stato girato un documentario. (26 febbraio 2024)

 

SULLO SCHERMO
<<<
LA SALA PROFESSORI / Drammatico
Arriva nelle sale italiane il 29 febbraio il film tedesco ‘La sala professori’ (‘Das Lehrerzimmer’), diretto da Ilker Çatak, in corsa al Premio Oscar come miglior film straniero, dopo aver vinto il premio come Miglior film per la giuria C.I.C.A.E. e il Premio Europa Cinema Label al Festival di Berlino. Protagonista principale è Leonie Benesch, credibilissima insegnante al primo incarico in una scuola media. Distribuisce Lucky Red. Dura 98’
Insegnante di matematica ed educazione fisica, piena di entusiasmo, desiderosa di creare sintonia con i giovani allievi, Carla Novak non approva il rigore con cui vengono fatti, a seguito di alcuni piccoli furti, interrogatori ai ragazzini, voluti da una preside rigida e severa (“da noi tolleranza zero”) e approvati dal resto del corpo docente. Con le migliori intenzioni, decide di fare proprie indagini, ma finisce per dare il via a una serie di reazioni a catena che fanno precipitare la situazione. Il film mette in luce quanto l'istituzione scolastica sia in crisi e rispecchi nel suo microcosmo i punti di crisi della società. Frase chiave: ‘Ciò che accade in sala professori rimane in sala professori…’.  Valutazione:   ***


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati