HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Venerdì 22 ottobre 2021
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Viaggi/Sport/Entertainment Digital Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

Tutto quanto bisogna sapere sul Real Time Advertising


Fino al 2009, le strategie che regolavano l'advertising online si basavano sul raggiungere l'audience nei posti in cui avrebbe potuto trovarsi. Oggi gli inserzionisti hanno a disposizione tecnologie straordinarie, una conoscenza ancora più precisa del comportamento dei consumatori e molteplici punti di contatto con l'audience di riferimento. Nonostante l'utilizzo ormai diffuso del Real Time Advertising, la maggior parte dei non addetti ai lavori ha difficoltà a spiegarne il funzionamento. Ilaria Zampori, d.g. di Quantcast Italia, lo spiega in 4 punti chiave


7 luglio 2015 - Fino al 2009, le strategie che regolavano l'advertising online si basavano sul raggiungere l'audience nei posti in cui avrebbe potuto trovarsi, focalizzandosi su un target di contenuti. Ma nell'odierno scenario dell'advertising, gli inserzionisti hanno a disposizione tecnologie straordinarie, una conoscenza ancora più precisa del comportamento dei consumatori e molteplici punti di contatto per presentarsi davanti all'audience di riferimento.
L'online advertising ha tradizionalmente richiesto rapporti diretti tra inserzionisti e web publisher: gli strumenti di Audience Analytics hanno aiutato gli editori a definire chi stesse usufruendo di un determinato contenuto in un dato momento così da creare profili demografici dei propri lettori e aiutare gli inserzionisti a scegliere un posizionamento media ad hoc.

L'evoluzione di questa tattica è stata quella degli AD network che fungono da intermediari tra editori e inserzionisti e che forniscono soluzioni ad alto impatto e a costi ottimizzati per offrire display advertising su larga scala. Tutto ciò fino al 2009, quando l'avvento degli ‘Ad Exchange’ ha proposto una nuova offerta di acquisto di spazi pubblicitari ad alto impatto in real time.

In un Ad exchange, i web publisher mettono all'asta le proprie inventory in tempo reale. Premesso che il comportamento on-line degli utenti crea spazi pubblicitari, si capisce come la vendita di inventory attraverso un Ad exchange diventi particolarmente efficiente sia per gli editori che per gli inserzionisti. Gli Ad exchange consentono agli inserzionisti di comprare impression mirate per raggiungere direttamente gli individui (al posto di acquistare ‘segmenti’ basati su come una persona si comporta o trascorre il proprio tempo online). Tale meccanismo ha dato avvio ad un nuovo canale marketing per gli inserzionisti che sono alla ricerca di un targeting puntuale e ad alto impatto. Già dallo scorso anno, gli inserzionisti hanno diverse piattaforme di Ad exchange tra cui scegliere, inclusi molti social network, piattaforme mobili e video.
 
Cercare di comprendere la tecnologia che alimenta questa piattaforma crea ancora molta confusione. Nonostante l'utilizzo ormai diffuso del Real Time Advertising, la maggior parte dei non addetti ai lavori ha difficoltà a spiegarne il funzionamento. Per questo utilizzeremo 4 semplici punti per illustrare concretamente il Real Time Advertising:

1. Un individuo a cui è associato un cookie anonimo arriva su un sito web che sta vendendo alcuni dei suoi spazi pubblicitari tramite un Ad exchange. La piattaforma informa tutti gli Ad Vendor partecipanti e propone di fare un'offerta legata alle Ad impression che stanno per essere presentate di fronte a uno specifico cookie. A questo punto gli Ad Vendor che partecipano alla compravendita decidono se fare un'offerta o meno.

2.Come prendono questa decisione? In sostanza, tutti i partecipanti fanno previsioni fondate su chi si celi dietro a quel cookie anonimo. Si potrà, ad esempio, ipotizzare che si tratti di un uomo che abita nel centro di Milano, benestante ed interessato all'acquisto di un'auto, a seconda di come verranno interpretati i dati a loro disposizione (o quelli dei partner con cui lavorano).

3. Una volta tratte le debite conclusioni legate all'uomo (o alla donna) del mistero dietro il cookie, gli Ad Vendor prendono in esame tutte le campagne attive per verificare se il cookie sia compatibile con le strategie e gli obiettivi delle campagne in corso.

4. Consideriamo, ed esempio, che questo particolare cookie sia compatibile con una campagna di auto di lusso: gli Ad Vendor che stanno gestendo tale campagna potrebbero dirsi interessati e fare un'offerta per questa Ad impression, indicando il prezzo che sono disposti a pagare. La piattaforma di Ad exchange a questo punto seleziona l'offerta vincente e mostra la pubblicità di quel vendor all'utente. Tutto questo avviene in pochi millesimi di secondo, mentre l'utente che sta caricando la pagina non sa che svariate aziende hanno preso parte ad un'asta per apparire di fronte a lui.
 
La crescente richiesta di RTA come di un nuovo canale di advertising ha creato nuove tipologie di player sul mercato. Per tale ragione abbiamo voluto illustrare le differenti piattaforme che si sono evolute per rendere questa tecnologia funzionante: questo grafico mostra i rapporti basilari tra i partner, nonché il flusso principale degli spazi pubblicitari attraverso l'intero ecosistema dell'Online Advertising. Ovviamente non è necessario interfacciarsi con ogni tipo di vendor qui delineato per usufru
ire dei vantaggi del RTA.
 
Le aziende possono offrire le proprie competenze attraverso più di una delle categorie citate (Quantcast, ad esempio, si inserisce come Audience Analytics Company, Demand Side Platform (DSP) e Data Management Platform (DMP).
 
Con l'avvento del Real-Time Advertising e dell'Ad exchange, gli inserzionisti possono fare advertising con maggiore precisione, garantendo più rilevanza e più impatto. Anche se si tratta di un ecosistema complesso, ciò che è importante sapere è che i key player coinvolti condividono lo stesso obiettivo: massimizzare l'efficacia dell'advertising. Poste queste basi e compreso come i vari attori interagiscono tra di loro, dovrebbe risultare più semplice comprendere
il loro posizionamento nel mondo digitale e, di conseguenza, capire concretamente come si possono aiutare i clienti a raggiungere i propri obiettivi di marketing.

Ilaria Zampori,
direttore generale di Quantcast in Italia

‘Working for a better future’ con eDucato
di Fiat Professional. Video digital di Leo Burnett
<
È online la campagna dl nuovo eDucato, versione zero emissioni di eDucato, ideata e realizzata da Leo Burnett (Publicis Groupe) per Fiat Professional. Supporta il lancio della versione zero emissioni richiamando l'attenzione sulle caratteristiche del veicolo - 100% elettrico, 100% Ducato e 100% adatto per ogni missione - che ne fanno un alleato della natura e dei professionisti. Il film, raccontato in prima persona, lancia loro un invito a lavorare insieme, per garantire al mondo un futuro migliore. Claim: ‘Working for a better future’. Il video spot da 45’’, prodotto da Akita con regia di Davide Gentile, è sui canali digitali del brand. La pianificazione è curata da Starcom. (22 ottobre 2021)
  FAST NEWS<< <
L'entertainment company QMI aderisce a OBE. QMI, entertainment company full-service attiva nel content marketing, entra a far parte di OBE-Osservatorio Branded Entertainment, l'associazione che studia e promuove la diffusione sul mercato italiano del branded entertainment come leva strategica per la comunicazione integrata di marca
 
Emilio Conti senior consultant di Amapola. Emilio Conti fa ingresso in Amapola, agenzia di comunicazione specializzata in sostenibilità, col ruolo di senior consultant, portando la sua esperienza nella comunicazione ambientale, in particolare nelle aree dell'energia, dei rifiuti e delle infrastrutture
 
Ritorna Zelig con Bisio e Incontrada, con sei serate all’Arcimboldi da cui tre su Canale 5. Torna il mitico Zelig con i conduttori storici Claudio Bisio e Vanessa Incontrada che introdurranno come ai tempi la carrellata di talenti della risata italiana
 
Gianni Todini da vice a direttore di Askanews. Paolo Mazzanti passa a direttore editoriale. Gianni Todini, già vice direttore, sarà dal 1° novembre il nuovo direttore responsabile di Askanews, al posto del dimissionario Paolo Mazzanti che assumerà l'incarico di direttore editoriale
 
Agostino Santoni presidente di Confindustria Digitale, Massimo Sarmi vice presidente. L'assemblea di Confindustria Digitale ha eletto Agostino Santoni come nuovo presidente dopo Cesare Avenia, arrivato a fine mandato
 
Shopify apre un canale e-commerce su Spotify. La piattaforma di e-commerce Shopify apre un canale su Spotify (musica in streaming audio on demand) che offre agli artisti la possibilità espandersi oltre la musica e il merchandising tradizionale per costruire brand di successo
 
Gedi si rafforza nel mondo fashion e dei femminili con la nomina di Emanuele Farneti a direttore del content hub Moda e Beauty e del settimanale D. Emanuele Farneti entra dal 1° novembre in Gedi come direttore del content hub Moda e Beauty e responsabile del settimanale D di Repubblica
 
Paolo Bono direttore del Next Gen Lab in IAKI Group. IAKI Group ha affidato la direzione del Next Gen Lab a Paolo Bono, a seguito della decisione di trasformare l'osservatorio permanente in uno strumento esclusivo e crossgenerazionale
 
BPress incaricata delle Pr e delle media relations di Be Charge. Be Charge (gruppo Be Power), società dedicata alla diffusione di infrastrutture di ricarica elettrica per il settore automotive, ha affidato a BPress la gestione delle attività di Pr e di media relations
 
Caffeina scelta per la campagna awareness di Casavo, innovatore nella vendita di case online. La digital native agency Caffeina è stata incaricata da Casavo, startup proptech (property +technology) e instant buyer per la vendita di case online, di realizzare una campagna integrata multisoggetto, che sarà in tv, su digital e social
 
In dentsu Paolo Stucchi ceo del nuovo cluster SEMENAT che integra 11 Paesi. dentsu international ha deciso di integrare la Turchia (T) e l'area MENA (Middle East & North Africa) nel cluster SE - Southern Europe (Italia, Grecia e Israele)
 
In arrivo Got Game, canale italiano verticale dedicato al gaming, con brand identity e campagna di lancio di De Agostini Creative. De Agostini Creative, hub creativo della divisione Digital di De Agostini Editore, è stata incaricata da GG Hub (Good Game Hub) della creazione della brand identity, del toolkit grafico e delle attività di on-air service di Got Game, il primo canale italiano verticale dedicato al mondo del gaming
 
Grappa Nardini sorprende anche i più giovani nella campagna di Hub09. Hub09 ha realizzato la campagna consumer su quotidiani per Grappa Nardini, con l'obiettivo di rivolgersi non solo a chi conosce da sempre il prodotto ma anche a un pubblico più giovane, aperto a nuovi momenti di consumo in miscelazione
 
PHD Italia lancia la nuova e-tron GT Audi su Connected Tv. Per il lancio della nuova e-tron GT Audi, PHD Italia ha dato il via a un'attivazione di programmatic video ad alta visibilità, 100% data-driven, erogata in trasparenza sugli schermi delle tv connesse
 
H2H incaricata della strategia social di Vigorplant. H2H - The Circular Agency cura la strategia social per Virgorplant (produzione di terricci e substrati per la coltivazione), con l'obiettivo di rafforzare l'awareness dell'azienda, costruire una relazione duratura con la community e farla diventare un punto di riferimento online per appassionati, rivenditori e professionisti del giardinaggio
 
McCann supporta la OneMillion Actions Challenge di AWorld a favore dell'ambiente con una campagna in Dooh. McCann Worldgroup Italia firma la campagna a sostegno della sfida OneMillion Actions appena lanciata da Aworld, l'app che guida le persone a intraprendere azioni sostenibili, incentivandole a migliorare le abitudini con tecniche di gamification
 
Luca Casaura consumer marketing director di Tim. Luca Casaura lascia Vodafone dove era head of brand and advertising per entrare in Tim come consumer marketing director, al posto di Quang Ngo Dinh diventato a settembre amministratore delegato di Olivetti
 
Lenet Group presenta Luxpets, marketplace di prodotti di lusso per i pet. È online Luxpets, marketplace di lusso per i pet ideato da Simon Thun, vicepresidente di Lenet Group (evoluzione di Thun)
 
Ricola fa restyling al logo e rinnova il packaging. Si presenta rinnovato il logo verde di Ricola, il brand svizzero delle caramelle e tisane alle 13 erbe distribuito in Italia da Divita, con l'adozione di una gradazione cromatica più chiara che lo rende più energico e vivace
 



Guerrilla marketing a Roma di Mai Tai
per HSI contro i trofei di caccia
<<<
MaiTai ha ideato per HSI-Humane Society International, associazione che ha per mission la protezione degli animali, un'azione di guerrilla marketing a Roma, per far conoscere la campagna #NotInMyWorld contro l'importazione e l'esportazione dei trofei di caccia da e per l'Italia. L'obiettivo era di sensibilizzare su un fenomeno di estrema crudeltà nei confronti di animali appartenenti a specie protette e raccogliere adesioni per la petizione hsi.org/bastacacciaaltrofeo. La guerrilla è stata in due fasi: una action notturna in cui sono stati posizionati degli hook handbill su auto, motorini, biciclette e una action diurna con grandi sagome a forma di animali trasportate in giro per la città dallo staff dell'agenzia. Sulle sagome erano contrapposti animali in libertà ad animali ‘impacchettati’ per essere spediti come trofei. Claim: “Tu da che parte stai?”. Sono anche stati distribuiti volantini informativi dotati di QrCode collegato alla petizione. (22 ottobre 2021)

 

SULLO SCHERMO
<<<
L'ARMINUTA / Drammatico
Reduce dalla presentazione alla Festa di Roma, esce oggi 21 ottobre nelle sale l'Arminuta (la ‘Ritornata’ in dialetto abruzzese), film diretto da Giuseppe Bonito tratto dal libro di Donatella Di Pietrantonio vincitore del Premio Campiello 2017. Coproduzione Italo Svizzera, ne sono principali protagoniste due giovanissime: Sofia Fiore e Carlotta De Leonardis. Distribuisce Lucky Red. Dura 110’
A tredici anni, dopo aver vissuto in città da figlia unica di famiglia borghese, una ragazzina viene ricondotta senza spiegazioni nella casa della sua vera famiglia che l'aveva affidata a sei mesi a lontani cugini, di cui si credeva figlia. Si troverà catapultata in un ambiente rurale nell'entroterra abruzzese, povero e arretrato, tra fratelli che fanno fatica ad accettarla, una madre stanca e distratta, un padre violento coi figli maschi. Le verrà in aiuto in qualche modo la sorellina. Il film racconta un anno di vita di questa ragazzina alle soglie dell'adolescenza, in cui sperimenta il dolore dell'abbandono, la rabbia di sentirsi trattata come un ‘pacco’, la presa di coscienza di dover affrontare un nuovo rapporto genitori-figli. Ma anche nuovi modi di volere bene.  Valutazione:   ****


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati