HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Martedì 16 luglio 2024
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Largo Consumo Hi-Tech FotoNotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Entertainment/Sport/Turismo MarTech Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

Ma cosa fa l'Adci?


Sabato 22 febbraio ci saranno le elezioni per il rinnovo delle cariche all'Art Directors Club Italiano. Il presidente uscente Massimo Guastini, che si ricandida con un nuovo programma mirato a rendere l'associazione ancora più aperta e autorevole, ha postato sul blog dell'Adci un pezzo in cui ha riassunto le attività seguite dal consiglio direttivo da lui guidato nell'ultimo triennio

19 febb
Massimo Guastini
raio 2014
- Qui trovate quello che abbiamo fatto dal 19 febbraio 2011 al febbraio 2014. Non ci sono immagini, ho preferito privilegiare la sostanza. Vi spaventa la fatica di leggerle tutte? Vi capisco. Realizzarle ha affaticato anche me e i Consiglieri che hanno avuto la pazienza e la costanza di supportarmi. Qualcuno non ha ancora smesso di dirmi vaffanculo.

Posso provare a sintetizzare dicendovi che tutte le iniziative hanno servito fedelmente gli scopi dell'Adci, dichiarati dallo Statuto in vigore quando fummo eletti:
 
 migliorare gli standard della creatività nel campo della comunicazione e delle discipline ad essa collegate.
 
Promuovere la consapevolezza dell'importanza di questi standard all'interno della comunità aziendale, istituzionale e del pubblico in genere, in Italia e all'estero.
 
Operare per la qualificazione, valorizzazione e sviluppo dell'attività professionale.
 
Quello che abbiamo fatto è stato possibile perché l'Assemblea elettiva del 19 febbraio 2011 ci elesse con l'87.5% di voti a favore.
 
A fronte di un programma (vi risparmio la versione integrale) e un piano di azione che affermavano cose come:
 
1.
 
Voglio ridare dignità, valore e rilevanza al nostro lavoro.
 
Voglio che l'etichetta “creativi” non sia più associata ad allegroni poco consistenti o a fighetti da happy hour, ma a quello che nei fatti dovremmo essere sempre: protagonisti della comunicazione, consapevoli del ruolo che abbiamo nel determinare quell'astrazione definita “immaginario collettivo”. Astrazione che ha poi effetti molto concreti nella determinazione dei comportamenti.
 
2.
 
Ogni notizia dovrà contribuire a costruire l'immagine di un Club in prima linea nel combattere le battaglie che non possono essere rimandate:
 
- precariato della categoria;
 
- condizioni di lavoro surreali;
 
- sfruttamento dei giovani
 
- comunicazione più sessista di Europa

Se a parte chiedervi “cosa fa l'Adci?” ci avete anche seguito in questi tre anni, dovreste convenire sul fatto che abbiamo mantenuto l'impegno preso.

Come spiegai all'Assemblea che ci elesse “Non dico che vinceremo questa battaglie nel mio triennio. Dico che ci fa passare da coglioni non combatterle”.

Non siamo un sindacato ma abbiamo fatto più di chiunque altro per diffondere e condividere “buone pratiche”, non solo dal punto di vista della creatività. Quattro dirette web con consulente e avvocato del lavoro.

Oltre 50 i colleghi che hanno fatto ricorso con successo ai professionisti da noi indicati.

Per non parlare del fatto che siamo stati l'unica voce costante, per tre anni, a prendere posizione contro la macelleria delle gare, pubbliche e private. Gli irridenti bandi per loghi di città storiche.

L'Adci è stata l'associazione professionale del settore che negli ultimi tre anni ha perseguito con maggiore costanza obiettivi nell'interesse comune, non dei soli Soci.
È stato ben altro che una macchina da premi. Guardatele queste slide.
E anche sui premi vorrei aggiungere qualcosa.
Non ha senso parlare di standard della creatività se non provi a definire, con evidenze a supporto, questi standard.
A questo serve il premio, a indicare quelle che secondo le nostre giurie sono le best practice.

I nostri verdetti sono stati confermati da Cannes.
Ma a differenza di Cannes (che ha obiettivi diversi) abbiamo combattuto realmente i “fake” e grazie alla partnership con Nielsen abbiamo anche identificato una pratica per scoraggiarli.

Quello che abbiamo fatto è stato possibile perché l'Assemblea del 29 settembre 2012 approvò all'unanimità il nostro operato e le decisioni che avevano portato all'esclusione di un'importante percentuale di lavori dalla shortlist stampa e affissione 2012.
Chiedemmo una pubblica conferma perché non ci consideravamo intoccabili. Continuo a credere che un'associazione sia forte solo se tutti i Soci sono uguali e nessuno è intoccabile.

E sempre all'unanimità l'Assemblea del dicembre 2012 approvò anche il cambio di Statuto che ha poi portato a togliere il requisito delle tre entry per accedere al Club.

Oggi chiunque sia realmente interessato a migliorare la comunicazione italiana, restituire dignità al nostro lavoro e si impegni a rispettare il nostro manifesto deontologico, è ben accetto.

Non fare parte dell'Adci resta ovviamente un diritto. (qui trovate però la mia visione del cosa è e a cosa serva l'Adci)
È allo stesso modo un mio diritto, dopo questo post, non rispondere più a chi mi pone la domanda “ma cosa fa l'Adci?”.
Che sia un ex Socio scazzato, che non ci segue da anni, attraverso un'intervista. Che sia il commento in un blog o in qualche bacheca Facebook, là dove si combatte a colpi di Status senza cambiare mai nulla.
Dopo questi tre anni, credo che sia diritto di chiunque guidi il Club, dal prossimo 22 febbraio, rispondere: “che cosa fai tu per l'interesse comune?” “che cosa fai tu per ridare dignità e rilevanza al nostro lavoro?” Sicuramente è quello che risponderò io: “e tu che cosa hai fatto? Che cosa fai?”

Ringrazio i Consiglieri, il Segretario del Club, i probiviri, nonché i Soci che in vario modo mi hanno supportato nella realizzazione di tutte queste attività.



Ci tengo a sottolineare che abbiamo lavorato dal primo all'ultimo giorno.
 
Non abbiamo “tirato i remi in barca” nell'ultimo semestre. E le slide lo documentano bene, anche senza immagini.
 
Mi spiace sinceramente non essere riuscito a mettere il Club su binari diversi dal “volontarismo spontaneista”.
 
E avendo dedicato al Club migliaia di ore del mio tempo, so che non stenterete a credermi.
 
Gianni Lombardi, sentiti libero di organizzare una sottoscrizione per mandarmi in Buen Retiro alle Bahamas.





Massimo Guastini





Per i link alle varie attività citate, rinviamo all'originale su blog.adci.it


Massimo Guastini

Fiat annuncia per fine anno Grande Panda,
ibrida ed elettrica. Spot di lancio di M&C Saatchi
<
Fiat ha celebrato l'11 luglio al Lingotto di Torino i 125 anni del brand con la cerimonia ‘Smiling to the future’, in cui il ceo Olivier Francois ha tracciato la visione per il prossimo decennio. È stata anche l'occasione per presentare lo spot di lancio di Fiat Grande Panda, il nuovo modello globale che segnerà il ritorno del brand sul mercato globale mainstream. Sviluppata sulla base dei 3 pilastri design italiano, piattaforma globale e rilevanza locale, avrà un design ispirato all'iconica Panda degli anni ‘80 e ne sarà letteralmente il clone. Di segmento B, adatta alle famiglie, arriverà sul mercato a fine anno in doppia versione, elettrica e ibrida. Lo spot di lancio è firmato da M&C Saatchi Milano, prodotto da Twister e diretto da William9. Sulle note di ‘Felicità’ di Albano, lo spot mostra la nuova Fiat Grande Panda in diverse situazioni in cui dimostra il suo tipico spirito giocoso, concreto e spensierato, adattato al mondo attuale. (15 luglio 2024)
  FAST NEWS<< <
Futura Management e Black Fox Video lanciano WeMake, produttrice di format per web e tv. Futura Management (consulenza aziendale, creazione di programmi, posizionamento editoriale di talent) e Black Fox Video (digital strategy, video e influencer marketing) danno vita a WeMake, realtà dedicata alla realizzazione di format sia per il web che per la tv, curando tutto il processo, dalla pre-produzione alla scrittura alla messa in scena
 
Ogilvy Italia incaricata della nuova campagna global di Ariston Group . Continua la collaborazione tra Ogilvy Italia (gruppo Wpp) e Ariston Group, azienda italiana del settore del comfort termico
 
Valerio Tutore direttore generale di Media Italia. Valerio Tutore, in Media Italia (centro media del Gruppo Armando Testa) dal 2016 come head of research and strategy, ne assume la direzione generale
 
Gruppo Icat per la comunicazione dei 50 anni di Caddy’s. Gruppo Icat racconterà per tutto il 2024, attraverso una comunicazione a-t-l e b-t-l integrata, i 50 anni di attività di Caddy’s (gruppo D.M.O.), drugstore nell'area benessere per la persona e per la casa con oltre 290 punti vendita
 
In FS Giuseppe Inchingolo communication officer e chief corporate affairs e Alessandra Calise responsabile comunicazione esterna e media. Ferrovie dello Stato ha riorganizzato la struttura di comunicazione, nominando Giuseppe Inchingolo communication officer e chief corporate affairs e Alessandra Calise responsabile della comunicazione esterna e media
 
Ogyre fa il record di raccolta di marine litter col supporto della campagna #Oceanchallenge. Ogyre, startup per il recupero del marine litter, ha registrato una raccolta record di plastica e altri rifiuti, recuperati dai suoi tre hub operativi in Brasile, in Indonesia e nel Mediterraneo
 
Corriere della Sera lancia l'App L'Economia. Nasce l'App L'Economia di Corriere della Sera che propone contenuti informativi e di servizio in tema di mercati, lavoro, fisco, consumi, casa e pensioni
 
Milano Cortina 2026 a Expo Osaka 2026. Là svelerà la Torcia Olimpica e Paralimpica in contemporanea con Milano. In aprile il Comitato organizzatore dei Giochi Invernali 2026 svelerà, in contemporanea a Milano e nel Padiglione Italia a Expo 2025 Osaka, la Torcia delle Olimpiadi e Paralimpiadi 2026
 
Warner Bros. Discovery assolda Belén. Sarà conduttrice sul Nove e su Real Time. Warner Bros
 
Unione Italiana Food presenta la campagna ‘Fatti Sotto’ dedicata ai sottoli. Unione Italiana Food - UIF, associazione che riunisce 530 industrie alimentari italiane, ha lanciato la campagna ‘Fatti Sotto’ con l'obiettivo di far conoscere maggiormente i vegetali conservati sott'olio, sottaceto e in salamoia
 
Partnership musicale estiva tra Spotify e Cornetto Algida. Da sempre legato alla musica, Cornetto Algida ha attivato questa estate una partnership con Spotify
 
Alessandro La Volpe nuovo amministratore delegato di IBM Italia. Alessandro La Volpe è stato nominato amministratore delegato di IBM Italia al posto di Stefano Rebattoni che, dopo tre anni e mezzo, passa alla guida dell'area Nordic, Central and Eastern Europe, rimanendo presidente di IBM Italia
 
grenke rinnova la brand identity. Dopo quarant'anni di attività, grenke (servizi di locazione operativa e factoring) fa rebranding e trasforma il logo da maiuscolo in minuscolo e in bianco e nero, per simboleggiare un approccio più moderno e accessibile
 
Nuovo consiglio direttivo per IAA Italy, Marianna Ghirlanda confermata presidente. È stato eletto dall'assemblea dei soci il nuovo consiglio direttivo 2024-2026 del Capitolo Italiano di IAA -International Advertising Association
 
Il Fuorisalone 2025 avrà per tema ‘Mondi Connessi - Interactivity and Immersion: Designing for a Connected World’. Il tema dell'edizione 2025 del Fuorisalone milanese sarà ‘Mondi Connessi - Interactivity and Immersion: Designing for a Connected World’
 
Fcp-Associnema, ‘fatturato pubblicitario del cinema in netta crescita, si va verso un'estate memorabile’. Secondo i dati dell'Osservatorio Fcp-Associnema, il fatturato pubblicitario del cinema in maggio è stato di 928.000 euro, il 25,9% in più di maggio 2023, mentre nel cumulato gennaio-maggio è stato di 4.379.000 euro, il 43,3% in più rispetto ai primi cinque mesi del 2023
 
Marco Travaglia eletto all'unanimità presidente dell'UPA per il triennio 2024-2026. Come ampiamento preannunciato, si è conclusa la lunga era della presidenza Sassoli all'UPA
 
Buildo lancia il format social AI News, un minuto al mese per fare divulgazione sull’AI. Buildo, software boutique milanese di consulenza e sviluppo di soluzioni software custom, lancia il format AI News, appuntamento social mensile di poco più di 1 minuto in cui raccontare ad addetti ai lavori e non le ultime novità in tema di Artificial Intelligence
 
Talea Group lancia una nuova linea di integratori del marchio Amicafarmacia. Talea Group, nata dal rebranding di Farmaè e operante nell'e-retailing di prodotti per la salute e il benessere della persona e nei servizi media e di trasformazione digitale per le imprese, lancia la nuova linea del marchio Amicafarmacia
 
CreaSystem conferma la consulenza e la lead generation a MEP. CreaSystem, specializzata nell'affitto di uffici arredati per aziende e professionisti, ha confermato per un triennio MEP, agenzia di marketing e comunicazione di San Lazzaro di Savena (Bologna), per l'attività di consulenza strategica e digital adv
 
Cosmico si rafforza nell'influencer marketing con l'acquisizione di Flatmates. Cosmico, startup che connette aziende e talenti del mondo digitale col modello Talent-as-a-Service (TaaS), acquisisce la maggioranza di Flatmates, agenzia di influencer marketing e contenuti editoriali
 
Alessio Romitelli ceo di Named Group. Alessio Romitelli è il nuovo ceo di Named Group, polo italiano della salute naturale, nato nel 2022 dall'unione di Specchiasol, Named, Phytogarda, Wellmicro, Farma-Derma, NamedSDport, New Penta e la belga GDI Martera
 
Libera Brand Building incaricata della comunicazione di Sacco System. Pr e media relations in partnership con Aida Partners. Sacco System, polo biotech produttore di fermenti lattici, microrganismi, probiotici ed enzimi, ha affidato a Libera Brand Building la comunicazione per il 2024/25
 
Eprcomunicazione cambia governance. Aldo Iaquinta presidente, Camillo Ricci a.d. Eprcomunicazione Holding, che detiene la maggioranza di Eprcomunicazione (pr e comunicazione istituzionale), ha nominato un nuovo cda dopo le dimissioni dell'amministratore unico Camillo Ricci
 



‘Same Player New Game’. Ieri campioni
sportivi, oggi di business con Alibaba.com.
Campagna per le Olimpiadi di Parigi
<<<
Alibaba.com, piattaforma globale di e-commerce b-to-b, ha annunciato che Tony Parker sarà testimonial della campagna creativa ‘Same Player New Game’ per le Olimpiadi di Parigi 2024 di cui la piattaforma è official e-commerce services partner. Tony Parker è stato due volte olimpionico e ha raggiunto i quarti di finale del torneo di basket maschile con la Francia a Rio 2016. Ha vinto quattro volte l'NBA ed è stato presente sei volte nella squadra All-Star NBA. Da quando si è ritirato dal basket, è diventato imprenditore e investitore e ha costruito un ponte tra lo sport e gli affari. Nella campagna ‘Same Player New Game’ Parker evidenzierà la facilità con cui gli aspiranti imprenditori possono avviare attività, stabilire catene di forniture con acquirenti e venditori da tutto il mondo e crescere attraverso Alibaba.com. Sarà affiancato da altri due atleti che hanno ottenuto successo al di fuori dello sport, utilizzando la piattaforma: Simona Galik Moore, ex professionista della Women's Tennis Association che ha lanciato un marchio professionale di pickleball, e il biker Elias Schwärzler che, dal 2022, detiene il Guinness World Record per la ‘Bicicletta più veloce trainata da una moto’ ed è fondatore e proprietario di un marchio di abbigliamento specializzato per il mountain biking e di un'accademia di mountain biking. (11 luglio 2024)

 

SULLO SCHERMO
<<<
DALL'ALTO DI UNA FREDDA TORRE /Drammatico
Arriva nelle sale il 13 giugno ‘Dall'Alto di una fredda Torre’, film diretto da Francesco Frangipane tratto dall'omonimo spettacolo teatrale di Filippo Gili con lo stesso Frangipane alla regia. Ne sono protagonisti Edoardo Pesce, Vanessa Scalera, Anna Bonato, Giorgio Colangeli, Elena Radonicich e Massimiliano Benvenuto. Distribuisce Lucky Red. Prodotto in collaborazione con Rai Cinema e col sostegno del MIC – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo. Dura 90’
I quarantenni Elena e Antonio, gemelli, hanno un rapporto strettissimo e simbiotico, entrambi single, entrambi senza figli. Hanno anche un forte legame coi genitori Giovanni e Michela, con cui usano trascorrere il pranzo della domenica, tra battute e bisticci scherzosi. L'armonia si spezza alla scoperta che i genitori soffrono di una stessa malattia genetica che distrugge il midollo. Serve un trapianto ma solo Elena può essere donatrice e per un malato solo. Chi scegliere? Come comunicarlo? Elena, appoggiata dal fratello, non se la sente di fare distinzioni. Ma la dottoressa che segue il caso fa pressioni perché non è etico rinunciare se si può salvare almeno una vita. Il film si incaglia intorno a questo dilemma, totalmente laico, totalmente appannaggio dei due fratelli: i due pazienti non sanno, contro ogni logica non vengono informati. L'ambientazione in un paesino dell'Umbria acuisce l'isolamento. Il cavallo di Antonio che fugge nei campi sembra voler simboleggiare la fuga da un racconto claustrofobico che molto risente dell'origine teatrale.  


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati