HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Lunedì 15 agosto 2022
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Entertainment/Sport/Viaggi Digital Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

Ma cosa fa l'Adci?


Sabato 22 febbraio ci saranno le elezioni per il rinnovo delle cariche all'Art Directors Club Italiano. Il presidente uscente Massimo Guastini, che si ricandida con un nuovo programma mirato a rendere l'associazione ancora più aperta e autorevole, ha postato sul blog dell'Adci un pezzo in cui ha riassunto le attività seguite dal consiglio direttivo da lui guidato nell'ultimo triennio


19 febb
Massimo Guastini
raio 2014
- Qui trovate quello che abbiamo fatto dal 19 febbraio 2011 al febbraio 2014. Non ci sono immagini, ho preferito privilegiare la sostanza. Vi spaventa la fatica di leggerle tutte? Vi capisco. Realizzarle ha affaticato anche me e i Consiglieri che hanno avuto la pazienza e la costanza di supportarmi. Qualcuno non ha ancora smesso di dirmi vaffanculo.

Posso provare a sintetizzare dicendovi che tutte le iniziative hanno servito fedelmente gli scopi dell'Adci, dichiarati dallo Statuto in vigore quando fummo eletti:
 
 migliorare gli standard della creatività nel campo della comunicazione e delle discipline ad essa collegate.
 
Promuovere la consapevolezza dell'importanza di questi standard all'interno della comunità aziendale, istituzionale e del pubblico in genere, in Italia e all'estero.
 
Operare per la qualificazione, valorizzazione e sviluppo dell'attività professionale.
 
Quello che abbiamo fatto è stato possibile perché l'Assemblea elettiva del 19 febbraio 2011 ci elesse con l'87.5% di voti a favore.
 
A fronte di un programma (vi risparmio la versione integrale) e un piano di azione che affermavano cose come:
 
1.
 
Voglio ridare dignità, valore e rilevanza al nostro lavoro.
 
Voglio che l'etichetta “creativi” non sia più associata ad allegroni poco consistenti o a fighetti da happy hour, ma a quello che nei fatti dovremmo essere sempre: protagonisti della comunicazione, consapevoli del ruolo che abbiamo nel determinare quell'astrazione definita “immaginario collettivo”. Astrazione che ha poi effetti molto concreti nella determinazione dei comportamenti.
 
2.
 
Ogni notizia dovrà contribuire a costruire l'immagine di un Club in prima linea nel combattere le battaglie che non possono essere rimandate:
 
- precariato della categoria;
 
- condizioni di lavoro surreali;
 
- sfruttamento dei giovani
 
- comunicazione più sessista di Europa

Se a parte chiedervi “cosa fa l'Adci?” ci avete anche seguito in questi tre anni, dovreste convenire sul fatto che abbiamo mantenuto l'impegno preso.

Come spiegai all'Assemblea che ci elesse “Non dico che vinceremo questa battaglie nel mio triennio. Dico che ci fa passare da coglioni non combatterle”.

Non siamo un sindacato ma abbiamo fatto più di chiunque altro per diffondere e condividere “buone pratiche”, non solo dal punto di vista della creatività. Quattro dirette web con consulente e avvocato del lavoro.

Oltre 50 i colleghi che hanno fatto ricorso con successo ai professionisti da noi indicati.

Per non parlare del fatto che siamo stati l'unica voce costante, per tre anni, a prendere posizione contro la macelleria delle gare, pubbliche e private. Gli irridenti bandi per loghi di città storiche.

L'Adci è stata l'associazione professionale del settore che negli ultimi tre anni ha perseguito con maggiore costanza obiettivi nell'interesse comune, non dei soli Soci.
È stato ben altro che una macchina da premi. Guardatele queste slide.
E anche sui premi vorrei aggiungere qualcosa.
Non ha senso parlare di standard della creatività se non provi a definire, con evidenze a supporto, questi standard.
A questo serve il premio, a indicare quelle che secondo le nostre giurie sono le best practice.

I nostri verdetti sono stati confermati da Cannes.
Ma a differenza di Cannes (che ha obiettivi diversi) abbiamo combattuto realmente i “fake” e grazie alla partnership con Nielsen abbiamo anche identificato una pratica per scoraggiarli.

Quello che abbiamo fatto è stato possibile perché l'Assemblea del 29 settembre 2012 approvò all'unanimità il nostro operato e le decisioni che avevano portato all'esclusione di un'importante percentuale di lavori dalla shortlist stampa e affissione 2012.
Chiedemmo una pubblica conferma perché non ci consideravamo intoccabili. Continuo a credere che un'associazione sia forte solo se tutti i Soci sono uguali e nessuno è intoccabile.

E sempre all'unanimità l'Assemblea del dicembre 2012 approvò anche il cambio di Statuto che ha poi portato a togliere il requisito delle tre entry per accedere al Club.

Oggi chiunque sia realmente interessato a migliorare la comunicazione italiana, restituire dignità al nostro lavoro e si impegni a rispettare il nostro manifesto deontologico, è ben accetto.

Non fare parte dell'Adci resta ovviamente un diritto. (qui trovate però la mia visione del cosa è e a cosa serva l'Adci)
È allo stesso modo un mio diritto, dopo questo post, non rispondere più a chi mi pone la domanda “ma cosa fa l'Adci?”.
Che sia un ex Socio scazzato, che non ci segue da anni, attraverso un'intervista. Che sia il commento in un blog o in qualche bacheca Facebook, là dove si combatte a colpi di Status senza cambiare mai nulla.
Dopo questi tre anni, credo che sia diritto di chiunque guidi il Club, dal prossimo 22 febbraio, rispondere: “che cosa fai tu per l'interesse comune?” “che cosa fai tu per ridare dignità e rilevanza al nostro lavoro?” Sicuramente è quello che risponderò io: “e tu che cosa hai fatto? Che cosa fai?”

Ringrazio i Consiglieri, il Segretario del Club, i probiviri, nonché i Soci che in vario modo mi hanno supportato nella realizzazione di tutte queste attività.



Ci tengo a sottolineare che abbiamo lavorato dal primo all'ultimo giorno.
 
Non abbiamo “tirato i remi in barca” nell'ultimo semestre. E le slide lo documentano bene, anche senza immagini.
 
Mi spiace sinceramente non essere riuscito a mettere il Club su binari diversi dal “volontarismo spontaneista”.
 
E avendo dedicato al Club migliaia di ore del mio tempo, so che non stenterete a credermi.
 
Gianni Lombardi, sentiti libero di organizzare una sottoscrizione per mandarmi in Buen Retiro alle Bahamas.





Massimo Guastini





Per i link alle varie attività citate, rinviamo all'originale su blog.adci.it


Massimo Guastini

Sul Fuoco di Sant'Antonio non si scherza.
Grey firma una campagna ‘soft’ per GSK
<
Grey ha vinto la gara indetta da GSK - GlaxoSmithKline Consumer Healthcare per la campagna di sensibilizzazione sull'Herpes Zoster, che ha l'obiettivo di aumentare la comprensione dell'impatto della malattia sulla vita delle persone, sfatando i luoghi comuni e promuovendo la vaccinazione. Per sensibilizzare il target senza drammatizzare, Grey ha scelto l'uso dell'ironia per ribadire che, come recita il claim, ‘col Fuoco di Sant’Antonio non si scherza’. Il video, prodotto da Hogarth Worldwide Italy con regia di Andrea Cecchi, mostra uomini e donne fare una battuta sul Fuoco di Sant’Antonio. Ma chi tra i presenti conosce la malattia sa bene che non c'è niente da ridere. Con tono di voce ritornato serio si invitano le persone a informarsi e a proteggersi attraverso la vaccinazione. Oltre alla tv, la campagna prevede radio, digital, social e la costruzione di un sito dedicato alla patologia. (18 luglio 2022)
  FAST NEWS<< <
In Sinergie Federica Bullo PM Event Coordinator e Salvatore Li Vecchi executive creative director. Due nuovi ingressi in Sinergie, società controllata al 100% da SG Company Società Benefit, in parallelo con la ripresa dei settori M.I.C.E
 
Il produttore del Consorzio Agribologna come ‘specialista’ nella campagna de Lo Studio - Hibo. Il produttore come ‘specialista’ e la sua vocazione per il territorio sono al centro della campagna di comunicazione 2022 del Gruppo Agribologna (Società Cooperativa Agricola)
 
Sundek, Honor e Joby partner di Stardust On The Road, viaggio nell’estate italiana della GenZ. È partito il 15 e si concluderà il 31 luglio il tour dei creator della Stardust House, piattaforma di influencer marketing generatrice di contenuti creativi in linea con le esigenze dei brand
 
Assirm annuncia il Marketing Research Forum 2022 in formato phygital. Assirm, l'associazione delle aziende italiane di ricerche di mercato, sondaggi di opinione e ricerca sociale, annuncia la nona edizione del Marketing Research Forum – Il Forum della Conoscenza, appuntamento dedicato a ricerche di mercato, strategia, insight e data intelligence
 
Microsoft scelto da Netflix come global advertising technology and sales partner. Netflix ha scelto Microsoft quale partner commerciale e tecnologico per la gestione della pubblicità a livello globale, in vista del lancio di un abbonamento meno caro a fronte dell'inserimento di annunci pubblicitari
 
ConTe.it del gruppo assicurativo Admiral affida dopo una gara a The NewCo la pianificazione media digitale. The NewCo, società di consulenza specializzata in Ad-Tech e Mar-tech, amplia la collaborazione con ConTe.it, brand italiano del gruppo assicurativo Admiral
 
Doc-Com per media relations e social media strategy del Future Film Festival. Doc-Com cura la comunicazione del 22° Future Film Festival, manifestazione internazionale dedicata a cinema d'animazione, effetti visivi, realtà virtuale e realtà aumentata, gaming e media arts, in programma a Bologna dal 21 al 25 settembre e a Modena dal 30 settembre al 2 ottobre
 
Gonzalo Brujó global chief executive officer di Interbrand. Interbrand (Omnicon Group) nomina Gonzalo Brujó a global chief executive officer con la responsabilità della direzione, della strategia e della crescita a livello globale
 
Yves Rocher Italia conferma il media a Hearts & Science-OMG. Yves Rocher Italia, marchio di cosmetici e di prodotti per la cura del corpo vegetali, ha confermato il media per il mercato italiano a Hearts & Science (Omnicom Media Group) anche per il 2023, a seguito di una gara che ha coinvolto tre agenzie
 
Hotwire scelta da Lectra per le Pr e l'influencer marketing in Europa, Stati Uniti e Cina. L'azienda francese Lectra ha scelto Hotwire Global Communications per la definizione e l'attuazione della strategia di media relations e di influencer marketing in Europa, Stati Uniti e Cina
 
Campagna radio ed eventi sul territorio per Yoga di Conserve Italia con planning di Life. Conserve Italia, consorzio cooperativo italiano per la conservazione e commercializzazione di frutta e vegetali, conferma per il media planning del brand Yoga la business unit dedicata dell'agenzia Life
 
Caffeina incaricata del design dell'identità visiva di Ailly SA. Ailly SA, start-up svizzera di servizi basati sull'IA per il settore dentistico, ha affidato alla digital native agency Caffeina l'incarico per lo studio e la ideazione del brand
 
Un'affissione rifiorente sul cantiere del nuovo headquarter a emissioni zero di Deloitte a Milano. Firma ACNE. Deloitte Italia realizza un'affissione green sulle facciate del nuovo headquarter in costruzione in corso Italia 23 a Milano
 
Contest per videomaker al 1° Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli. Si svolgerà dal 5 all'8 ottobre il primo Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli, organizzato dall'Associazione culturale Pianeta Mare Darwin Dohrn, in occasione del 150° anniversario della Stazione Zoologica Anton Dohrn-Istituto nazionale per la biologia, l'ecologia e le biotecnologie marine
 
Andrea Rustioni direttore generale di IgpDecaux. Andrea Rustioni è stato nominato direttore generale di IgpDecaux, company di comunicazione esterna, per il 60% di proprietà di JCDecaux e per il 40% della famiglia Du Chène de Vère
 
Matthias Metz ceo di BSH Elettrodomestici. Matthias Metz, attualmente membro dell'executive board di Zeiss Group, assumerà dal 1° ottobre il ruolo di ceo e presidente del board of management di BSH Elettrodomestici
 
Francesco Totti testimonial di Grom nei video-comedy ideati da Apload. Francesco Totti è testimonial del brand di gelati Grom nella campagna televisiva in tre soggetti da 20 secondi in cui si confronta in gelateria con un ‘conista’, un commesso che si esibisce in esilaranti battute
 
Raffaella Rao entra in Eric Salmon & Partners. Raffaella Rao entra nel team di professionisti della consumer practice di Eric Salmon & Partners, da oltre 30 anni attiva in Italia come società di executive search e oggi ‘società benefit’
 
My Style Bags affida le Pr a Ready 2 Fly. Il brand My Style Bags è entrato a fa parte del portfolio clienti dell'agenzia integrata Ready 2 Fly
 
BPress incaricata delle media relations di Otovo Italia. Otovo Italia (vendita online di pannelli fotovoltaici) ha affidato le media relations a BPress per il nostro Paese
 



In mostra a Metropoli a Novate Milanese
‘PlasticNet’ con gli scatti del National Geographic
<<<
È ospitata fino al 30 luglio presso il centro commerciale Metropoli di Novate Milanese (Mi) la mostra PlasticNet, organizzata in collaborazione con National Geographic e Plastic Free, parte della campagna internazionale ‘Planet or Plastic?’ del National Geographic, che vuole sensibilizzare l'opinione pubblica sull'emergenza ambientale causata dall'impiego delle plastiche monouso. La mostra è frutto del lavoro artistico dei grandi reporter di National Geographic e della fotografa britannica Mandy Barker, famosa per i suoi scatti realizzati con i rifiuti raccolti dalle spiagge di tutto il mondo. Il percorso, composto da immagini, infografiche e video, è sviluppato in otto temi che spaziano dalla quantità di plastica prodotta nel mondo e dal suo impatto sull'ambiente al riuso e all'educazione individuale e collettiva. Durante le mostra si può partecipare online o attraverso QR Code al concorso ‘Green & Win con PlasticNet’, quiz a tema ambientale che mette in palio premi brandizzati Plastic Free, tra cui t-shirt, cappellini, shopper, borracce e monopattini elettrici. (14 luglio 2022)

 

SULLO SCHERMO
<<<
GLI STATI UNITI CONTRO BILLIE HOLIDAY / Drammatico
È ispirato alla storia di un'icona del jazz e del soul negli anni delle discriminazioni razziali il film ‘Gli Stati Uniti contro Billie Holiday’, diretto da Lee Daniels e scritto dal Premio Pulitzer Suzan-Lori Parks. La cantante Andra Day si è aggiudicata il Golden Globe come migliore attrice protagonista di un film drammatico. Al suo fianco, l'attore Trevante Rhodes (Moonlight). Distribuisce in Italia Bim Film. Dura 130’
Negli anni 40 l'Fbi perseguitò in tutti i modi la cantante di colore Billie Holiday, che riscuoteva ovunque successo ma aveva la colpa di sostenere il movimento per i diritti civili e di avere in repertorio la ballata ‘Strange fruit’, in cui denunciava i linciaggi dei neri. La fragile Holiday assumeva eroina e fu facile farne un capro espiatorio nella battaglia contro la droga. Vittima del Governo, dei federali, dei suoi amori e in parte anche di se stessa, Billie Holiday morì a 44 anni di cirrosi. Il film pecca  di qualche lungaggine ma ha un àtout nella bravura come interprete e cantante della Day.  Valutazione:   ***


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati