HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Venerdì 23 febbraio 2024
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Largo Consumo Hi-Tech FotoNotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Entertainment/Sport/Turismo MarTech Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

Buone maniere nella comunicazione mobile


Tante risposte alle e-mail arrivano disseminate di errori di ortografia o di strane correzioni automatiche, concluse con un “Inviato dal mio Blackberry/iPhone/dispositivo Android”. Se talora l'urgenza prevale sulla perdita di qualità nella risposta, ci sono molti casi in cui si preferirebbe attendere che il mittente raggiungesse la tastiera in ufficio. Richard Hugues riflette su come la disponibilità delle tecnologie di comunicazione in tempo reale non basti a giustificarne un utilizzo continuo e invita a usare in modo responsabile la straordinaria risorsa aziendale della comunicazione mobile


14 ottobre 2013 - I progressi realizzati nel campo della comunicazione mobile negli ultimi anni hanno migliorato notevolmente la capacità degli utenti aziendali di rimanere in contatto tra loro, in qualunque parte del mondo si trovino. Come per tante altre innovazioni, però, l'etichetta e le migliori pratiche di utilizzo hanno seguito l'introduzione delle tecnologie con un certo ritardo.

Oggi si incontrano sempre meno ostacoli nel rimanere connessi mentre ci si trova fuori dall'ufficio, con vantaggi evidenti e ben documentati. I pericoli, l'irritazione e la tentazione di cedere alle cattive abitudini nella comunicazione sono d'altra parte presi in considerazione molto più raramente. Sebbene offra maggiori opportunità di rimanere connessi, curiosamente la comunicazione mobile può effettivamente aumentare il rischio che importanti informazioni vadano perse.

Un esempio: alla del fine 2011, News International (NI) è stata sottoposta a una rigorosa indagine nel Regno Unito per il suo presunto ruolo nello scandalo riguardante l'accesso non autorizzato alla segreteria telefonica di diversi personaggi famosi, oltre che di una studentessa assassinata. James Murdoch, amministratore delegato di NI, è stato interrogato da una commissione parlamentare dopo aver presumibilmente causato un malinteso sul fatto che egli avesse ricevuto o meno, nel 2008, un'e-mail sulle attività illegali svolte da NI. Una volta emerso che l'uomo aveva effettivamente ricevuto tale e-mail, si è scusato dinnanzi al comitato, aggiungendo tuttavia di non aver letto il messaggio fino in fondo poiché lo aveva ricevuto sul suo Blackberry durante il fine settimana.

La spiegazione fornita da Murdoch può apparire come una comoda scusa, impossibile da confutare, ma allo stesso modo del tutto plausibile, come sarà probabilmente già capitato a tutti noi. La posta elettronica manca intrinsecamente di affidabilità, poiché non offre alcuna garanzia del fatto che il destinatario abbia effettivamente letto il messaggio, anche se il server di posta invia relativa conferma di consegna. La comunicazione mobile non fa che aggravare il problema, in quanto il lettore è in genere meno propenso a prestare totale attenzione al messaggio e a leggere il testo nella sua interezza su uno schermo di piccole dimensioni ed è meno disposto ad agire in base alle informazioni ricevute.

Ora siamo quindi in grado di leggere i messaggi di lavoro su treni e autobus, in spiaggia o nella vasca da bagno e possiamo rispondere... ma dobbiamo farlo? Tutti noi abbiamo ricevuto risposte alle e-mail disseminate di errori di ortografia o di strane correzioni automatiche, concluse con l'onnipresente firma "Inviato dal mio Blackberry / iPhone / dispositivo Android". Ci sono momenti in cui l'urgenza prevale sulla perdita di qualità nella risposta, ma ci sono molti altri casi in cui il destinatario preferirebbe attendere che il mittente raggiunga la propria tastiera in ufficio anziché ricevere una frettolosa e incomprensibile risposta digitata rapidamente su un iPhone all'imbarco di un aereo. La sola disponibilità delle tecnologie di comunicazione in tempo reale non basta a giustificarne un utilizzo continuo.

La speranza che questo sia un problema a breve termine destinato a scomparire rapidamente con la diffusione di migliori pratiche è una visione probabilmente troppo ottimista. La comunicazione vocale mobile è disponibile da tempi di gran lunga precedenti e soffre ancor oggi di un'infelice mancanza di buone pratiche. Quante teleconferenze sono interrotte dai rumori della strada perché qualcuno risponde alla chiamata nella sua auto? O dall'abbaiare di un cane? O dagli schiamazzi dei bambini di un utente che lavora da casa? Non è poi così difficile attivare e disattivare l'audio in uscita sul proprio telefono, eppure la gente continua a non farlo. Allo stesso modo, rispondere al telefono durante le riunioni è da molti considerato un terribile sfoggio di cattive maniere. Vi sono certamente casi in cui è davvero indispensabile rispondere a una chiamata appena la si riceve, ma nella maggior parte dei casi si tratta solo di autocelebrazioni di importanza usate per giustificare qualsiasi interruzione, con la convinzione che l'azienda non possa sopravvivere se non si è disponibili in qualsiasi momento del giorno e della notte.

La prossima volta che leggiamo un'e-mail sul telefono, dovremmo chiederci se non sia forse meglio attendere un momento di minore distrazione e di avere a disposizione una tastiera migliore. Il fatto che si possa rispondere subito non implica necessariamente che sia la cosa giusta da fare. Se ci si trova in un luogo pubblico rumoroso, non è forse meglio perdere la teleconferenza e recuperare quanto è stato discusso in seguito? "Meglio" non per l'utente che non risponde, ma per gli altri partecipanti alla discussione.

Le recenti innovazioni nella comunicazione mobile costituiscono una straordinaria risorsa aziendale. Impariamo come utilizzarle in modo responsabile.


Richard Hughes



Richar
d Hughes è autore di Business Communication Revolution e direttore della divisione Social Strategy presso BroadVision


Richard Hughes

Ci amano pur se imperfetti. Tbwa\Italia invita
per ENPA ad adottare gli animali abbandonati
<
È online la campagna ‘Imperfetti cercasi’, realizzata da Tbwa\Italia per ENPA (Ente Nazionale Protezione Animali), che invita le persone ad adottare animali abbandonati. Tra i protagonisti dei cinque soggetti ci sono una gattina tra i gomitoli, un cane seduto a tavola, un coniglio che saltella tra le scatole, tutti che amano in modo incondizionato i loro padroni e le loro imperfezioni. È un invito agli ‘imperfetti’ di tutta Italia a adottare con ENPA, per avere al fianco qualcuno che saprà apprezzarvi senza se e senza ma. La campagna, che inaugura la collaborazione tra TbwaItalia ed ENPA, è pianificata su stampa, digital, social e radio. La produzione è di Doc Artist, regia e foto sono di Gabriele Inzaghi.(23 febbraio 2024)
  FAST NEWS<< <
Nico Bondi country manager per l'Italia di InterSystems. InterSystems (sviluppo di soluzioni informatiche per il settore sanitario) ha nominato Nico Bondi quale nuovo country manager per l'Italia, per rafforzare e consolidare il ruolo dell'azienda nel Paese in un periodo di profonda trasformazione della sanità pubblica e privata
 
Arriva Sky Mobile powered by Fastweb. Non solo piattaforma televisiva pay di contenuti di sport, cinema e intrattenimento e fornitore di ultrabroadband con Sky Wifi
 
Sperlari Group affida il media e il digital marketing a Mediaplus Italia. Sperlari Group ha scelto Mediaplus Italia come agenzia di riferimento per la gestione di strategia e planning media e di digital marketing
 
Burger King Italia lancia la sneakers ispirate al Whopper. Reveal in Darsena a Milano. Burger King Restaurants Italia entra nel merchandising col lancio delle ‘sneakers di Burger King’ in edizione limitata, ispirate al Whopper: corona posizionata sui lacci, striature laterali con riferimento ai colori delle salse, claim ‘have your way’ su suola e interno
 
Torna ‘Milano Design Film Festival’ con 5 giorni di eventi, 3 sedi, 30 titoli in programma e 5 premi. Torna dal 6 al 10 marzo ‘Milano Design Film Festival', undicesima edizione della manifestazione che, attraverso il cinema, racconta il design, l'architettura, il mondo del progetto italiani e internazionali
 
Fabrizio Grillo nominato presidente di Federated Innovation @MIND. Fabrizio Grillo è il nuovo presidente di Federated Innovation @MIND, modello collaborativo pubblico-privato che dal 2021 fa da driver di innovazione di Milano Innovation District, promosso da Lendlease con il contributo di Cariplo Factory
 
Parole & Dintorni apre l'area dedicata alla Promozione Radio e Tv. Parole & Dintorni, agenzia di comunicazione specializzata in ufficio stampa nel mondo della musica, aprirà dal 1° marzo una nuova area dedicata alla Promozione Radio e Tv
 
La concessione pubblicitaria di Grazia e di Icon è affidata a Piemme. Reworld Media Italia, filiale dell'editrice francese Reworld Media, ha affidato a Piemme la concessione in esclusiva per la vendita in Italia degli spazi pubblicitari di Grazia e Icon
 
Ticketmaster affida media relations e influencer marketing a Connexia. Ticketmaster (vendita di biglietti per eventi live) ha affidato a Connexia, a seguito di una gara, le media relations e la gestione dell'influencer marketing, oltre all'ideazione e alla produzione di contenuti per le properties social e all'ottimizzazione SEO
 
MSL Italia incaricata dell'influencer marketing di Pupa Milano. MSL Italia ha vinto la gara indetta da Pupa Milano (settore beauty) per lo sviluppo e la gestione della attività di influencer marketing e le digital Pr
 
Distributori automatici di giornali alle stazioni di rifornimento IP. Fieg - Federazione Italiana Editori Giornali comunica l'avvio di un progetto per preservare e sviluppare la rete di vendita della stampa
 
Chef Bruno Barbieri testimonial di topper e cuscini nella campagna di Dreamin’101. Dreamin'101 (complementi d'arredo per il riposo e il sonno) lancia una nuova campagna pubblicitaria con protagonista lo chef stellato ed esperto di benessere Bruno Barbieri, testimonial del brand già da un biennio
 
La Milano Fashion Women FW 24/25 visibile a tutti su maxi schermo led curvo Urban Vision. Urban Vision, specializzata in maxi digital outdoor e riqualificazione urbana attraverso progetti di comunicazione, trasmette su maxi schermo anche le sfilate della Milano Fashion Women's Collection - Fall/Winter 2024/2025
 
Mediamond si conferma digital oriented e rinuncia alla gestione pubblicitaria di Grazia e Icon. Mediamond, concessionaria del Gruppo Mediaset e di Mondadori Media, ha deciso di focalizzarsi sulle attività digital smart solutions
 
OVS si rivolge agli under 25 vestendo i protagonisti di Mare Fuori con linee create ad hoc. OVS veste i protagonisti della serie ‘Mare Fuori’ quarta stagione, in onda su Rai e Rai Play, con i capi della linea B.Angel, dedicata alle adolescenti e alle giovanissime, e Utopja, brand no-gender di ispirazione ‘street’
 
Debutta a Milano a maggio BIG, festival biennale dedicato alla grafica e alle culture visive. Dal 23 al 26 maggio prenderà il via a Milano la prima edizione di BIG - Biennale Internazionale Grafica, festival diffuso dedicato al design della comunicazione e alle culture visive
 
Kettydo+ e Gamindo firmano per Lavazza l'advergame ‘Espresso Adventure’. Kettydo+, in collaborazione con Gamindo, ha ideato ‘Espresso Adventure’, un advergame sviluppato per caffè Lavazza, di cui l'agenzia cura da anni le attività di engagement e di loyalty innovation
 
Mirella Cerutti regional vice president Central and East Europe di SAS. Mirella Cerutti cresce in SAS, la branch italiana dell'azienda di analytics, assumendo la carica di regional vice president Central and East Europe
 
FpS lancia Sustrain, agenzia di servizi e consulenza verso la sostenibilità. L'agenzia digital FpS lancia Sustrain, agenzia specializzata nel rispondere a ogni necessità aziendale nel percorso di transizione sostenibile
 



Second Life – 10 alberi per 10 totem d'autore
in mostra a Milano per la Design Week
<<<
Il 15 aprile verrà inaugurata in piazza San Fedele a Milano la mostra Second Life, 10 alberi per 10 totem d'autore, con riferimento al violento nubifragio che ha colpito la città il 25 luglio 2023, causando l'abbattimento di oltre 5.000 alberi. Il progetto, curato dalla designer Nicoletta Gatti, rientra nell'ambito della Milano Design Week, in calendario dal 15 al 21 aprile, e vuole accendere i riflettori sul rapporto tra individuo, città e natura. Gli alberi rinascono grazie alla creatività di dieci designer: Alessandra Baldereschi, Elena Salmistraro, Federico Peri, Francesco Meda, Giulio Iacchetti, Marco Piva, Mario Trimarchi, Nicoletta Gatti, Studio Pepe e Zanellato/Bortotto. (23 febbraio 2024)

 

SULLO SCHERMO
<<<
LEGGENDE METROPOLITANE / Drammatico
‘Leggende metropolitane’ è il film d'esordio di Stefano Meloncelli, regista di oltre 200 videoclip per artisti della scena rap e trap. È sul grande schermo il 29 gennaio a The Space Cinema di Cerro Maggiore (Milano), il 16 febbraio al Silvio Pellico di Saronno (Varese) e il 29 febbraio al Nuovo Cinema Prealpi di Saronno per poi essere disponibile dal 1° marzo su Amazon Prime. È prodotto da SnobLab con James Dean Movie e Portorico MNGMT. Gli attori sono non professionisti tranne Edoardo Costa. La colonna sonora, disponibile in digitale dal 2 febbraio, è a base di musiche e brani rap inediti. Il film dura 88’
È un film ‘politicamente scorretto’, una favola sul degrado, ambientata nel varesotto, in una periferia desolata dove personaggi che non hanno trovato una strada nella vita fanno comunella e si ritrovano a ciondolare al bar, tra chiacchiere, partite a carte, ricerca di qualche insperata fonte di guadagno, magari grazie alla dritta su un cavallo vincente. Sandro (interpretato da Mattia Travaini) è impiegato al Comune ma non lo vedono mai, Chico (Fabrizio Marchegiani) è un bidello mai presente con tare psichiche, Gigi (Diego Paul Galtieri) non ha mai avuto un vero lavoro. Poi ci sono Giusy (Chiara Pollicino) che passa da una storia di sesso all'altra e Tini (Papa K Mensah), in controtendenza colto ed elegante spacciatore extracomunitario. Edoardo Costa interpreta Mario, un finto milionario che deve assolutamente ritrovare un biglietto della lotteria vincente sparito. Cercherà di sfruttare il gruppetto ma finirà per farci parte. La trama è esile, serve solo a mettere in scena, in toni anche divertenti, uno spaccato di società popolata dagli ultimi. “Storie reali che possono succedere in ogni posto - sottolinea il regista –. Ho voluto portare in luce una realtà scomoda”. 


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati