HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Lunedì 15 agosto 2022
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Entertainment/Sport/Viaggi Digital Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

Il mondo della comunicazione, industry
che occupa i giovani e punta sulla flessibilità


La terza edizione dello studio messo a punto da UNA e Almed fotografa l'evoluzione del mercato del lavoro nel settore della comunicazione nazionale, alla luce della pandemia. Flette l'occupazione femminile ed è difficile per le donne coprire posizioni apicali. La smartworking è oggi una commodity


(18 gennaio 2022) - Anche in pandemia il comparto italiano della comunicazione si conferma un'industry che occupa i giovani e punta sulla flessibilità, con lo smartworking che rappresenta una commodity e che è entrato a far parte di un ‘nuovo’ modo di lavorare per tante aziende, ma non tutte. Si conferma anche in questo settore la flessione dell'occupazione femminile (50,3% di occupati donne contro il 65% del 2020) e la difficoltà dell'accesso del mondo femminile alle posizioni apicali.

Sono alcuni risultati del rapporto che monitora il mercato del lavoro nel settore della comunicazione italiana elaborato da UNA (Aziende della Comunicazione Unite) e Almed (Alta Scuola in Comunicazione, Media e Spettacolo) dell'Università Cattolica col Master in ‘Digital Communications Specialist’. Giunta alla terza edizione, la ricerca si conferma come osservatorio permanente.

L'analisi tiene conto delle rilevazioni effettuate su un campione rappresentativo di 172 imprese di comunicazione attive negli ambiti della consulenza creativo/strategica (agenzie creative, digital e social), della realizzazione e produzione (case di produzione audio, video, stampa, digital ) e della pianificazione media e delle pubbliche relazioni. Il report contiene la sintesi dei dati ottenuti da due survey condotte rispettivamente a ottobre 2020, sui dati del 2019, e a maggio 2021, sui dati del 2020.

Emerge un quadro sicuramente differente rispetto agli anni passati, causa pandemia.

Ecco i principali highlight della ricerca.

• Milano si conferma la capitale della comunicazione con oltre il 50% delle imprese del campione. Il 25,2% delle società italiane indipendenti ha più di una sede in Italia.
• Il 2,8% delle imprese del campione è nata in piena pandemia da Covid 19.
• I giovani tra i 15-34 anni rappresentano il 53,1% del totale degli occupati nelle società del campione, il 31,9% in più rispetto alla media nazionale.
• I dipendenti delle società del campione sono per il 50,3% donne (in forte diminuzione rispetto agli anni precedenti) e per il 49,7% uomini. A fronte di un 41,8% di donne in ingresso, si registra un 58,4% di donne in uscita.
• Il board delle società rispondenti è costituito nel complesso dal 64,2% uomini e 35,8% donne.
• Solo in 26 società su 100 c'è almeno un dipendente straniero, in 2 società su 100 ci sono più di 20 lavoratori stranieri (e fanno tutte parte di grandi imprese e network internazionali).
• C'è un leggero, ma consistente ottimismo sull'andamento dell'organico per il 2021: per il 44,2% dei rispondenti ci sarà un aumento delle assunzioni.
• Fra i rispondenti il 17,9% dichiara di avere attivi programmi di Diversity & inclusion mentre l'82,1% dichiara di non averne.
• Fra le società rispondenti, il 67,79% dichiara di aver fatto ricorso nel 2020 alla Cassa Integrazione Covid (Cig-Covid), mentre il 32,21% dichiara di non averla utilizzata. Solo il 7,5% ha fatto ricorso alla Cig (FIS) prima dell'emergenza Covid.
• La Cig (FIS) ha riguardato il 56,2% delle donne e il 43,8% degli uomini.
• Fra le società rispondenti, l'81,58% circa dichiara di aver attivato lo smartworking da 1 a 10 mesi nel corso del 2020. Solo il 2,63% delle società rispondenti non ha attivato lo smartworking nei mesi del 2020. Il 14,5% risponde che non prevede di mantenerlo.
• Il campione è rappresentato per oltre l'87,6% da micro e piccole imprese con un fatturato fino a un milione di euro e tra 1 e 10 milioni di euro. Le grandi imprese con un fatturato oltre i 40 milioni annui sfiorano il 7% e le medie imprese il 6% con un fatturato compreso fra i 10 e i 40 milioni di euro.

Monitorare l'evoluzione delle professioni della comunicazione è fondamentale per un'alta scuola come Alemd che si propone di preparare l'ingresso dei giovani nel mondo del lavoro : “La ricerca svolta con UNA ci ha permesso di comprendere l'impatto della pandemia sull'organizzazione del lavoro – ha detto Nicoletta Vittadini, direttore del Master in Digital Communications Specialist - . Molte imprese hanno indicato nella riorganizzazione del lavoro per obiettivi un valore aggiunto dell'esperienza di smartworking. Questa evoluzione si accompagna alla richiesta di nuove competenze”.

Le persone sono il valore più grande delle aziende della comunicazione: “Per questo è importante monitorare, osservare e cercare di capire il mercato del lavoro nella nostra industry e tutto ciò che ne consegue. Questa analisi ci restituisce un quadro d'insieme accurato per comprendere le trasformazioni in atto- aggiunge Marianna Ghirlanda, ceo di DlvBbd e presidente deò Centro Studi UNA -. La pandemia rappresenta un punto di grande discontinuità. Se da un lato ha accelerato i processi di trasformazione già in corso, come digitalizzazione e diffusione del lavoro agile, dall'altro ha contribuito a evidenziare tematiche importanti come i gender gap. Diventa fondamentale per noi come associazione non solo monitorare il mercato, rilevarne le principali tendenze ma anche suggerire misure correttive e azioni per migliorare la industry, incentivare l'ingresso e la crescita dei giovani in questo settore e migliorare le distorsioni ancora in atto”.

Conclude Davide Baldi, ceo di Dude (associato UNA) e responsabile della ricerca_ “Questo studio è diventato un benchmark e una fonte rilevante di dati per fotografare la situazione del mercato del lavoro in ambito comunicazione in Italia e fornire spunti per misure propositive che guardano al futuro”.




Per saperne di più..>>


Sul Fuoco di Sant'Antonio non si scherza.
Grey firma una campagna ‘soft’ per GSK
<
Grey ha vinto la gara indetta da GSK - GlaxoSmithKline Consumer Healthcare per la campagna di sensibilizzazione sull'Herpes Zoster, che ha l'obiettivo di aumentare la comprensione dell'impatto della malattia sulla vita delle persone, sfatando i luoghi comuni e promuovendo la vaccinazione. Per sensibilizzare il target senza drammatizzare, Grey ha scelto l'uso dell'ironia per ribadire che, come recita il claim, ‘col Fuoco di Sant’Antonio non si scherza’. Il video, prodotto da Hogarth Worldwide Italy con regia di Andrea Cecchi, mostra uomini e donne fare una battuta sul Fuoco di Sant’Antonio. Ma chi tra i presenti conosce la malattia sa bene che non c'è niente da ridere. Con tono di voce ritornato serio si invitano le persone a informarsi e a proteggersi attraverso la vaccinazione. Oltre alla tv, la campagna prevede radio, digital, social e la costruzione di un sito dedicato alla patologia. (18 luglio 2022)
  FAST NEWS<< <
In Sinergie Federica Bullo PM Event Coordinator e Salvatore Li Vecchi executive creative director. Due nuovi ingressi in Sinergie, società controllata al 100% da SG Company Società Benefit, in parallelo con la ripresa dei settori M.I.C.E
 
Il produttore del Consorzio Agribologna come ‘specialista’ nella campagna de Lo Studio - Hibo. Il produttore come ‘specialista’ e la sua vocazione per il territorio sono al centro della campagna di comunicazione 2022 del Gruppo Agribologna (Società Cooperativa Agricola)
 
Sundek, Honor e Joby partner di Stardust On The Road, viaggio nell’estate italiana della GenZ. È partito il 15 e si concluderà il 31 luglio il tour dei creator della Stardust House, piattaforma di influencer marketing generatrice di contenuti creativi in linea con le esigenze dei brand
 
Assirm annuncia il Marketing Research Forum 2022 in formato phygital. Assirm, l'associazione delle aziende italiane di ricerche di mercato, sondaggi di opinione e ricerca sociale, annuncia la nona edizione del Marketing Research Forum – Il Forum della Conoscenza, appuntamento dedicato a ricerche di mercato, strategia, insight e data intelligence
 
Microsoft scelto da Netflix come global advertising technology and sales partner. Netflix ha scelto Microsoft quale partner commerciale e tecnologico per la gestione della pubblicità a livello globale, in vista del lancio di un abbonamento meno caro a fronte dell'inserimento di annunci pubblicitari
 
ConTe.it del gruppo assicurativo Admiral affida dopo una gara a The NewCo la pianificazione media digitale. The NewCo, società di consulenza specializzata in Ad-Tech e Mar-tech, amplia la collaborazione con ConTe.it, brand italiano del gruppo assicurativo Admiral
 
Doc-Com per media relations e social media strategy del Future Film Festival. Doc-Com cura la comunicazione del 22° Future Film Festival, manifestazione internazionale dedicata a cinema d'animazione, effetti visivi, realtà virtuale e realtà aumentata, gaming e media arts, in programma a Bologna dal 21 al 25 settembre e a Modena dal 30 settembre al 2 ottobre
 
Gonzalo Brujó global chief executive officer di Interbrand. Interbrand (Omnicon Group) nomina Gonzalo Brujó a global chief executive officer con la responsabilità della direzione, della strategia e della crescita a livello globale
 
Yves Rocher Italia conferma il media a Hearts & Science-OMG. Yves Rocher Italia, marchio di cosmetici e di prodotti per la cura del corpo vegetali, ha confermato il media per il mercato italiano a Hearts & Science (Omnicom Media Group) anche per il 2023, a seguito di una gara che ha coinvolto tre agenzie
 
Hotwire scelta da Lectra per le Pr e l'influencer marketing in Europa, Stati Uniti e Cina. L'azienda francese Lectra ha scelto Hotwire Global Communications per la definizione e l'attuazione della strategia di media relations e di influencer marketing in Europa, Stati Uniti e Cina
 
Campagna radio ed eventi sul territorio per Yoga di Conserve Italia con planning di Life. Conserve Italia, consorzio cooperativo italiano per la conservazione e commercializzazione di frutta e vegetali, conferma per il media planning del brand Yoga la business unit dedicata dell'agenzia Life
 
Caffeina incaricata del design dell'identità visiva di Ailly SA. Ailly SA, start-up svizzera di servizi basati sull'IA per il settore dentistico, ha affidato alla digital native agency Caffeina l'incarico per lo studio e la ideazione del brand
 
Un'affissione rifiorente sul cantiere del nuovo headquarter a emissioni zero di Deloitte a Milano. Firma ACNE. Deloitte Italia realizza un'affissione green sulle facciate del nuovo headquarter in costruzione in corso Italia 23 a Milano
 
Contest per videomaker al 1° Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli. Si svolgerà dal 5 all'8 ottobre il primo Film Festival Internazionale Pianeta Mare di Napoli, organizzato dall'Associazione culturale Pianeta Mare Darwin Dohrn, in occasione del 150° anniversario della Stazione Zoologica Anton Dohrn-Istituto nazionale per la biologia, l'ecologia e le biotecnologie marine
 
Andrea Rustioni direttore generale di IgpDecaux. Andrea Rustioni è stato nominato direttore generale di IgpDecaux, company di comunicazione esterna, per il 60% di proprietà di JCDecaux e per il 40% della famiglia Du Chène de Vère
 
Matthias Metz ceo di BSH Elettrodomestici. Matthias Metz, attualmente membro dell'executive board di Zeiss Group, assumerà dal 1° ottobre il ruolo di ceo e presidente del board of management di BSH Elettrodomestici
 
Francesco Totti testimonial di Grom nei video-comedy ideati da Apload. Francesco Totti è testimonial del brand di gelati Grom nella campagna televisiva in tre soggetti da 20 secondi in cui si confronta in gelateria con un ‘conista’, un commesso che si esibisce in esilaranti battute
 
Raffaella Rao entra in Eric Salmon & Partners. Raffaella Rao entra nel team di professionisti della consumer practice di Eric Salmon & Partners, da oltre 30 anni attiva in Italia come società di executive search e oggi ‘società benefit’
 
My Style Bags affida le Pr a Ready 2 Fly. Il brand My Style Bags è entrato a fa parte del portfolio clienti dell'agenzia integrata Ready 2 Fly
 
BPress incaricata delle media relations di Otovo Italia. Otovo Italia (vendita online di pannelli fotovoltaici) ha affidato le media relations a BPress per il nostro Paese
 



In mostra a Metropoli a Novate Milanese
‘PlasticNet’ con gli scatti del National Geographic
<<<
È ospitata fino al 30 luglio presso il centro commerciale Metropoli di Novate Milanese (Mi) la mostra PlasticNet, organizzata in collaborazione con National Geographic e Plastic Free, parte della campagna internazionale ‘Planet or Plastic?’ del National Geographic, che vuole sensibilizzare l'opinione pubblica sull'emergenza ambientale causata dall'impiego delle plastiche monouso. La mostra è frutto del lavoro artistico dei grandi reporter di National Geographic e della fotografa britannica Mandy Barker, famosa per i suoi scatti realizzati con i rifiuti raccolti dalle spiagge di tutto il mondo. Il percorso, composto da immagini, infografiche e video, è sviluppato in otto temi che spaziano dalla quantità di plastica prodotta nel mondo e dal suo impatto sull'ambiente al riuso e all'educazione individuale e collettiva. Durante le mostra si può partecipare online o attraverso QR Code al concorso ‘Green & Win con PlasticNet’, quiz a tema ambientale che mette in palio premi brandizzati Plastic Free, tra cui t-shirt, cappellini, shopper, borracce e monopattini elettrici. (14 luglio 2022)

 

SULLO SCHERMO
<<<
GLI STATI UNITI CONTRO BILLIE HOLIDAY / Drammatico
È ispirato alla storia di un'icona del jazz e del soul negli anni delle discriminazioni razziali il film ‘Gli Stati Uniti contro Billie Holiday’, diretto da Lee Daniels e scritto dal Premio Pulitzer Suzan-Lori Parks. La cantante Andra Day si è aggiudicata il Golden Globe come migliore attrice protagonista di un film drammatico. Al suo fianco, l'attore Trevante Rhodes (Moonlight). Distribuisce in Italia Bim Film. Dura 130’
Negli anni 40 l'Fbi perseguitò in tutti i modi la cantante di colore Billie Holiday, che riscuoteva ovunque successo ma aveva la colpa di sostenere il movimento per i diritti civili e di avere in repertorio la ballata ‘Strange fruit’, in cui denunciava i linciaggi dei neri. La fragile Holiday assumeva eroina e fu facile farne un capro espiatorio nella battaglia contro la droga. Vittima del Governo, dei federali, dei suoi amori e in parte anche di se stessa, Billie Holiday morì a 44 anni di cirrosi. Il film pecca  di qualche lungaggine ma ha un àtout nella bravura come interprete e cantante della Day.  Valutazione:   ***


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati