HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Domenica 17 ottobre 2021
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Viaggi/Sport/Entertainment Digital Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

Crescono le campagne di influencer marketing
per un contatto diretto col target di riferimento


Dal 2° Osservatorio Influencer Marketing di Ipsos e Flu emerge che l'88% delle imprese coinvolge gli influencer per raggiungere il target in modo diretto, l'85% per fare brand awareness e il 76% per migliorare il percepito della marca presso il target. Solo un'impresa su 3 utilizza gli influencer in maniera continuativa, le altre solo in occasione di eventi o iniziative speciali. Per valutare il ricorso a un influencer si utilizzano le vanity metrics: engagement, contatti e sentiment generato


(24 ottobre 2019) - Nove aziende su 10 dichiarano di aver coinvolto almeno un influencer nel proprio piano di comunicazione, su Instagram in primis seguito da Facebook e da Youtube. Ma cosa pensano, davvero, le aziende degli influencer e che ruolo assegnano alle nuove personalità del mondo social all'interno dei propri piani di marketing? A questo interrogativo ha cercato di rispondere il secondo appuntamento dell'Osservatorio Influencer Marketing (OIM) realizzato da Ipsos (ricerche di mercato) e FLU, agenzia italiana parte di Uniting Group Holding specializzata in influencer marketing.

L'utilizzo, sempre maggiore, dei social da parte delle aziende e l'affermarsi del fenomeno degli influencer sta facendo crescere in maniera importante il numero di campagne di influencer marketing, scelte dalle aziende per accrescere e diversificare i contenuti interessanti per il proprio target di riferimento.

Perché i brand coinvolgono gli influencer? Secondo quanto rilevato dall'osservatorio OIM la prima ragione che spinge le aziende a coinvolgere gli influencer, coerenti con i valori del proprio brand, è la necessità di raggiungere il target di riferimento entrando in contatto diretto (lo dichiara l'88% degli intervistati). La seconda ragione è la necessità di fare brand awareness (85%) seguita al terzo posto dal bisogno di migliorare il percepito della marca verso il target di riferimento (76%).

Oltre la metà degli influencer selezionati come brand ambassador per promuovere servizi e prodotti non sono personaggi famosi ma persone specializzate in tematiche specifiche e note quindi all'interno di community di riferimento rispetto a cui godono di molta credibilità, tanto da essere spesso dei veri modelli per chi li segue.

Le collaborazioni con gli influencer nella maggior parte dei casi non sono continuative ma temporanee. Il 66% degli intervistati dichiara, infatti, di attivare la collaborazione con uno o più influencer solo in occasione di eventi o iniziative speciali, solo il 34% dichiara di avvalersi di questo strumento in modo continuativo, come parte integrante della strategia di comunicazione.

Da chi vengono ideate e gestite le campagne di influencer marketing? Quattro aziende su 5 dichiarano di avvalersi del supporto sia di specialisti del marketing interni alle aziende sia di realtà esterne esperte specializzate in ambito influencer marketing (42%). Solo un'azienda su cinque dichiara di realizzare tutto internamente.

Oggi le aziende si affidano ancora prevalentemente alle cosiddette vanity metrics per validare la bontà della scelta di un influencer rispetto a un altro, e cioè all'engagement che i contenuti condivisi e il profilo nel suo complesso sono in grado di generare (numero di like, numero di commenti, recensioni e altre interazioni). A seguire i brand valutano i contatti (reach, true reach e il numero di visualizzazioni) per avere un'idea della quantità di persone con le quali può entrare in contatto grazie a quell'influencer. Da ultimo viene osservato il sentiment (sentiment dei post, brand associations, aggettivi dei tags) generato.

“Contrariamente al testimonial, che diventa una parte all'interno della marca, nelle campagne di influencer marketing la marca entra in un mondo che non è necessariamente o esclusivamente il suo, ma è quello dell'influencer, dove ci possono essere sia conoscitori, sia non conoscitori, ma anche rejector della marca stessa e dove, però, l'influencer ha un ruolo di endorser molto forte. Quindi l'adesione non è alla marca, ma alla marca attraverso l'influencer. Questo ha importanti implicazioni per le aziende: è necessario, infatti, un ribaltamento della modalità comune di promuovere la marca, perché si lascia la comfort zone della comunicazione tradizionale e si entra in un mondo che, seppur studiato, può essere un po’ imprevedibile” afferma Claudia Ballerini, head of quantitative business unit di Ipsos.

Oggi un'impresa su 3 utilizza gli influencer in maniera continuativa, mentre fino allo scorso anno solo il 10% dei brand coinvolgeva gli influencer in strategie di comunicazione di lungo periodo: “Per le aziende il coinvolgimento di un influencer in una campagna pubblicitaria – commenta Rosario Magro, partner e marketing director di Flu - è diventato fondamentale, non solo per esprimere al meglio i propri valori e mostrarsi vicini al proprio target di riferimento, ma anche per creare un rapporto di fiducia e rispetto reciproco con i propri follower, così profondo da poter agire sui processi di acquisto del consumatore. Le aziende si stanno sempre più strutturando per una maggiore consapevolezza sul reale valore di questo nuovo media”.


‘Riempi la tua vita di emozioni’. Grey
mette in scena la nuova Mediaset Infinity
<
Grey firma per Rti la campagna per Mediaset Infinity che ha rinnovato offerta, posizionamento e format di comunicazione: ai contenuti free di Mediaset aggiunge il grande calcio europeo con la Uefa Champions League, il cinema e le serie su Infinity+ e tanti altri channel che vanno dalle serie tv ai contenuti per bambini, dai documentari agli show di culto. Il brand si riposiziona come punto di riferimento dell'intrattenimento online, luogo dove nutrire la voglia di svago e di emozioni grazie a contenuti sia free che pay. Racconta la nuova Mediaset Infinity una line modulare: riempi la tua vita di Uefa Champions League, di leggerezza, di cinema e serie tv sono le frasi che di volta in volta ruotano fino a fermarsi sul pay off ‘Riempi la tua vita di emozioni’. Il format video, che prevede 11 soggetti prodotti da The Snatch con regia di Giacomo Boeri, è inaugurato dallo spot di lancio dove viene creato un universo simbolico Mediaset Infinity che si arricchisce via via di elementi, creando una stanza dedicata alle passioni e atterrando poi sui contenuti dell'offerta. La campagna va in tv, in radio e sui canali digital e social del brand dal 18 ottobre.(15 ottobre 2021)
  FAST NEWS<< <
Lenet Group presenta Luxpets, marketplace di prodotti di lusso per i pet. È online Luxpets, marketplace di lusso per i pet ideato da Simon Thun, vicepresidente di Lenet Group (evoluzione di Thun)
 
Ricola fa restyling al logo e rinnova il packaging. Si presenta rinnovato il logo verde di Ricola, il brand svizzero delle caramelle e tisane alle 13 erbe distribuito in Italia da Divita, con l'adozione di una gradazione cromatica più chiara che lo rende più energico e vivace
 
Fcp-AssoTv presenta al mercato la Guida all'Advanced Tv. Le concessionarie aderenti a Fcp-AssoTv presentano la Guida all'Advanced Tv, realizzata con l'obiettivo di fornire al mercato un orientamento alle nuove possibilità della comunicazione pubblicitaria in epoca di connected tv
 
Italiaonline lancia il marketplace Libero Club. Nell'imminenza del Black Friday e del Cyber Monday, Italiaonline presenta il marketplace Libero Club, che propone in e-commerce prodotti e offerte di grandi brand italiani e internazionali, a prezzi molto vantaggiosi
 
Quattroruote Professional arriva in Cina con Yizhong Edulife e si dà un logo cinese. Accordo tra Quattroruote Professional (Editoriale Domus) e Yizhong Edulife, sede cinese della società veronese impegnata da oltre vent’anni nell'innovazione dei processi di insegnamento, apprendimento e sviluppo dei talenti
 
Omnicom Media Group si aggiudica la gara per il media globale di Chanel . Il brand francese del lusso Chanel ha affidato il media a livello globale a Omnicom Media Group (PHD) a seguito di una gara, condotta da MediaSense, chiudendo lo storico rapporto con Wpp (Wavemaker) che durava da vent’anni
 
Mattia Airoldi business development director di Connexia. Mattia Airoldi è il nuovo business development director dell'agenzia milanese di marketing e comunicazione Connexia, a diretto riporto di Andrea Redaelli, managing partner Business Development & Digital Media
 
A Milano all'Università Bicocca la mostra IllusiOcean, progetto interattivo multimediale con Mondadori Media e Focus. Ha debuttato IllusiOcean, mostra organizzata dall'Università di Milano Bicocca con Mondadori Media e Museo Nazionale del Cinema di Torino, che vuole sensibilizzare la società civile, le scuole, il mondo accademico e la comunità scientifica sull'importanza di raggiungere gli obiettivi fissati dall'Onu per lo sviluppo sostenibile (2021-2030), in particolare per oceani, mari e risorse marine
 
Paola Maffezzoni pr & marketing director per l’Italia del gruppo Wpp. Il gruppo Wpp ha promosso Paola Maffezzoni, già head of Marketing & Communications di GroupM Italy, a pr & marketing director per l'Italia dell'intero gruppo, col compito di gestire le attività di comunicazione e marketing, le relazioni con i media e gli stakeholder esterni
 
Marco Mancini capo ufficio stampa di Gruppo FS Italiane. Il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane ha nominato come nuovo capo ufficio stampa Marco Mancini, affidandogli la unit Media Relations della Direzione Communication guidata dal chief communication officer Luca Torchia
 
Rtl 102.5 rinnova la partnership con la Federazione Italiana Sport Invernali. Rtl 102.5 sarà di nuovo radio partner della Fisi (Federazione Italiana Sport Invernali) e nel corso della stagione 2021/2022 seguirà tutte le discipline con collegamenti, rubriche e interviste agli atleti
 
Cheil Italia incaricata dopo una gara di curare gli eventi di Enel a livello globale. Il Gruppo Enel ha affidato la gestione e l'organizzazione degli eventi su scala globale all'agenzia Cheil Italia, filiale del gruppo creativo Cheil Worldwide, società di marketing del gruppo Samsung
 
Equazione Botanical Essence affida pr e ufficio stampa a Zed_Comm. L'azienda cosmetica Equazione Botanical Essence ha affidato a Zed_Comm la gestione delle attività di relazioni pubbliche e l'ufficio stampa verso i media italiani
 
Omnicom Media Group rafforza l'offerta in ambito e-commerce in partnership con 3PW Commerce. Omnicom Media Group dà un ulteriore impulso all'offerta ai clienti in ambito e-commerce siglando una partnership con 3PW Commerce, società specializzata in soluzioni tecnologiche full service per l'utilizzo dei marketplace
 
‘Le Radici del Nuovo’. In esposizione a Milano un viaggio in tre tappe nella cultura digitale. Un percorso a tappe che individua i momenti salienti dello sviluppo dell'arte e della cultura digitale dagli anni Sessanta a oggi: è il nuovo progetto espositivo di Maria Grazia Mattei
 



Il caro bollette affligge anche Dante e Munch
nella campagna in Ooh dell'app Switcho
<<<
Switcho, l'app del risparmio personalizzato che aiuta a gestire le spese ricorrenti come luce, gas, internet e telefonia, debutta in out of home nella metro milanese con creatività e pianificazione curate internamente. Il concept creativo ‘Switcho riscrive la Storia’ ironizza sul modo personale con cui poeti, artisti e personaggi storici come Dante, Luigi XVI o Munch si lamentano di dover pagare bollette salate. Alle 250 affissioni in oltre 69 stazioni della metropolitana di Milano, on air dal 13 al 27 ottobre, si affianca una campagna digital su Facebook, Instagram e rete display che prosegue nel racconto ‘surreale’ di tanti altri personaggi storici alle prese col caro bollette. (15 ottobre 2021)

 

SULLO SCHERMO
<<<
GOMORRA - STAGIONE FINALE /
Quinta e ultima della serie Sky Original
Sarà trasmessa in novembre su Sky e on demand su Now la quinta e ultima stagione di Gomorra, la serie originale di Sky prodotta da Cattleya con Beta Film, distribuita in più di 190 Paesi. I primi 5 episodi e il nono sono diretti da Marco D'Amore, gli altri da Claudio Cupellini, entrambi anche supervisori artistici. Sono girati fra Napoli e Riga. Nel cast ci sono Salvatore Esposito, Marco D'Amore, Ivana Lotito, Arturo Muselli.
Lo scontro tra i Levante e Patrizia ha lasciato Napoli in macerie, costringendo Genny Savastano (Esposito) a tornare in campo. Ora è braccato dalla polizia, costretto in un bunker e senza più Azzurra e figlio, abbandonati per garantire loro una vita migliore. Il suo unico alleato è ora ‘O Maestrale’, il misterioso boss di Ponticelli. La guerra è imminente e i nemici agguerriti. Ma arriva il colpo di scena: Ciro Di Marzio (D'Amore), creduto morto alla fine della terza stagione, è vivo, in Lettonia. Il suo ritorno cambia le carte in tavola e dà vita al gran finale di una serie a cui il New York Times ha dato il quinto posto fra le produzioni non americane più importanti del decennio 2010/2020.  


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati