HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Giovedì 30 giugno 2022
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Salute/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie

Media Motori Programmi Retail Servizi Entertainment/Sport/Viaggi Digital Riflettori Puntati Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

Rallenta la spesa pubblicitaria del settore auto,
ma sarà in ripresa nel 2020. Anche in Italia


Lo attesta Zenith nel 1° Automotive Advertising Expenditure Forecasts condotto in 14 mercati chiave. Le tensioni commerciali internazionali deprimono il mercato dell'auto e di conseguenza l'investimento pubblicitario, che crescerà solo dello 0,8% nel 2019, ma del 2% nel 2020. Domina la tv, anche se i budget si stanno spostando verso l'online, che peserà per 24,4% nel media mix entro il 2020. Il mercato in Italia si trova, come altri in Europa, in un momento caratterizzato da molte incertezze legate a decisioni da prendere sul futuro della mobilità


5 marzo 2019 - La spesa pubblicitaria del comparto automotive crescerà dello 0,8% nel 2019, meno che nel 2018 chiuso a +1,5%. Lo prevede Zenith nel primo rapporto Automotive Advertising Expenditure Forecasts. Il 2019 sarà un anno difficile per il mercato dell'auto a causa delle continue tensioni negli scambi commerciali, in particolare tra Stati Uniti e Cina, e in vista della possibile introduzione di un'imposta sull'importazione delle auto negli Stati Uniti che metterà in difficoltà i produttori per la fornitura di materie prime e componenti. Una ripresa dell'investimento è prevista per il 2020 con una crescita del 2%, trainata dalle Olimpiadi estive di Tokyo e dal campionato Europeo di Calcio, due eventi che forniranno importanti opportunità di visibilità per l'advertising automobilistica.

La pubblicità del settore automobilistico non segue quindi i ritmi di crescita del mercato pubblicitario globale, che si attesta intorno a +4% l'anno. L'adozione di carburanti green, di nuove tecnologie, di nuove modalità di possesso dell'auto e l'utilizzo di nuove strategie digitali per raggiungere acquirenti online saranno elementi capaci di sbloccare più velocemente la crescita nei prossimi anni.

Zenith ha condotto il primo studio sull'advertising nel settore automobilistico in 14 mercati chiave (Australia, Brasile, Canada, Cina, Francia, Germania, India, Italia, Russia, Corea del Sud, Spagna, Svizzera, Uk, Usa) seguendo lo schema degli Advertising Expenditure Forecasts che pubblica da oltre 30 anni. La spesa pubblicitaria nel settore automobilistico nei mercati di riferimento della ricerca ha totalizzato 35,5 miliardi di dollari US nel 2018.

Gli Stati Uniti sono il mercato automobilistico più grande, con 18 miliardi di dollari spesi in pubblicità nel 2018, quasi tre volte più della Cina, che è il secondo mercato con 6,3 miliardi di dollari. Ma, mentre negli Stati Uniti nel settore dell'auto la spesa pubblicitaria è in costante declino dal 2012 (con un calo del 12%), nello stesso periodo in Cina la spesa è cresciuta del 47%. Il mercato che registra la crescita più rapida è tuttavia quello indiano dove Zenith prevede un aumento dell'adspend nel settore auto di un 12% annuo fino al 2020.

La televisione è il mezzo dominante ma internet sta crescendo rapidamente

Più del 50% di tutta la spesa pubblicitaria automobilistica è destinata alla televisione, il 54,9% nel 2018, un dato ben al di sopra della media globale considerando tutte le categorie (32,9%). Se è vero che la televisione rimane il miglior canale in termini di trasmissione emozionale delle immagini per questo settore, la diminuzione delle audience della tv lineare nella maggior parte dei paesi sviluppati ha prodotto un incremento del costo per raggiungere le audience rimanenti, spingendo le aziende a diversificare gli investimenti e puntare sull'online. Zenith prevede quindi che la quota televisiva della spesa pubblicitaria nel mercato automotive diminuirà dal 54,9% nel 2018 al 54,4% nel 2019 e toccherà il 53,1% nel 2020.

Le aziende automobilistiche stanno spostando molto del budget pubblicitario verso l'advertising online, utilizzando principalmente il video con gli stessi contenuti trasmessi in televisione. Rispetto al resto del mercato, il comparto automotive arriva però in ritardo, spendendo su internet il 20,9% del budget rispetto alla media del 40,6% del totale mercato globale. Ciò è probabilmente legato al fatto che la vendita dei veicoli è quasi esclusivamente finalizzata in modalità offline. L'online risulta però fondamentale nel momento della valutazione e comparazione per l'acquisto di un'auto. Diventa quindi importante per le aziende automobilistiche presidiare anche la comunicazione online in modo da raggiungere il proprio target durante l'intero costumer journey. Si prevede che la quota di investimenti dedicata alla pubblicità su internet aumenterà, raggiungendo il 24,4% entro il 2020.

Andando ad analizzare gli altri mezzi, ad eccezione della stampa, che continua a risentire del calo delle diffusioni, nel comparto automotive radio, cinema e Ooh manterranno o aumenteranno la quota di advertising tra il 2018 e il 2020. La radio, in particolar modo, è il mezzo su cui il comparto investe una quota maggiore rispetto al totale delle categorie a livello globale: un 7,2% rispetto ad un 6,%.

Il mercato italiano
Il mercato auto in Italia si trova, come altri in Europa, in un momento caratterizzato da molte incertezze legate alle decisioni che verranno prese sul futuro della mobilità. Il momento di forte trasformazione riguarda da un lato la comparsa di nuove forme di possesso e utilizzo dell'auto, come il noleggio o la condivisione, dall'altro la diffusione sempre più massiccia di vetture in grado di limitare pesantemente le emissioni inquinanti e rispettare i nuovi standard sull'inquinamento che i Governi stanno adottando per raggiungere gli ambiziosi obiettivi fissati dall'Europa per il 2030.

Questa incertezza ad oggi si sta riflettendo in un rallentamento generale delle immatricolazioni: in calo soprattutto la vendita di vetture diesel che rappresentano in Italia una parte importante del compa
rto. Le motorizzazioni a gasolio sono le prime ad essere al centro di annunci e proclami legati ai divieti di circolazione imposti da Stati e città in tutta Europa.

In questo clima, Zenith prevede che i produttori continueranno ad investire in pubblicità contribuendo a una crescita moderata ma costante di pochi punti percentuali anno su anno. In un momento di transizione come questo, sarà necessario rassicurare i potenziali clienti e creare notorietà intorno ai nuovi servizi di mobilità, ai nuovi prodotti ed alle nuove motorizzazioni che saranno lanciate sul mercato, ibride ed elettriche in primis. Ma allo stesso tempo i costruttori dovranno comunicare per vendere gli stock accumulati nell'ultimo periodo. Zenith, per queste ragioni, prevede un'importante ripresa degli investimenti nel 2020, un anno durante il quale si ipotizza la comunicazione di numerosi lanci e di innovazioni tecnologiche che andranno incontro alle nuove esigenze emergenti nel settore della mobilità.

La tv in Italia è ancora in grado di generare nel breve tempo livelli di copertura molto ampi ed è capace di emozionare e rassicurare le persone. Pur rimanendo il mezzo principale, il suo peso continuerà a diminuire in favore di touchpoint digitali. Per il prossimo anno, si prevede quindi un calo degli investimenti televisivi in vista di importanti strategie promozionali che saranno attivate dai principali costruttori attraverso la radio e il digital.

Share of spending per mezzo

La radio continua a rimanere un mezzo chiave per il mercato automotive soprattutto nel 2019, anno nel quale si prevede la creazione, da parte di molti produttori, di offerte promozionali attivate per spingere la vendita di vecchi modelli già in casa. I mezzi digitali saranno protagonisti in questo momento di cambiamento: il customer journey automotive sta diventando sempre più digitale, soprattutto nelle fasi di informazione, valutazione e comparazione dell'auto. Il digital continuerà a crescere in maniera costante anche se più lentamente di quanto visto negli ultimi anni.


Viaggio alle origini in Toscana per Acqua Panna
che cambia i linguaggi con Ogilvy e YAM112003
<
Celebra la terra da cui nasce, la Toscana, il nuovo spot ideato da Ogilvy Italia per Acqua Panna. Diretto dal regista Martin Werner e prodotto da The Family, mostra con taglio cinematografico e poetico un viaggio spettacolare attraverso la regione. Le immagini sono state girate con l'uso di un drone che sorvola la campagna toscana. Poi lo spot si concentra sul sottosuolo che dona ad Acqua Panna il suo gusto. Lo spot segna un nuovo percorso per il brand, che lo indirizza verso un linguaggio visivo mai utilizzato prima. La campagna tv è affiancata da una campagna digital realizzata da YAM112003 che estende lo storytelling sul digitale raccontando il segreto di Acqua Panna: l'equilibrio perfetto dato dal pH 7,9. Due gli obiettivi di comunicazione, awareness e consideration, per tre audience differenti. La campagna digitale è anche una campagna global, per far conoscere Acqua Panna nei Paesi dove è servita al fianco di S.Pellegrino. YAM112003 è partner di Acqua Panna dal 2015 e si occupa della gestione di tutti i canali digitali del brand, dal sito ai social. (30 giugno 2022)
  FAST NEWS<< <
In viaggio in Toscana con FutureBrand alla scoperta di se stessi. ‘In un viaggio in Toscana la meta sei tu’ è il concept scelto da Toscana Promozione Turistica per la campagna di promozione 2022, declinato in motivazioni di viaggio e incentrato sui pensieri e sulle emozioni dei turisti
 
Paolo Rodari a capo dell’area digital di Athesis. Paolo Rodari, inviato di Repubblica, dal 1° settembre sarà in Athesis col ruolo di Sr Digital Editor di gruppo
 
Ogilvy Italia si aggiudica la gestione dei progetti di influencer marketing & advocacy de L’Oreal Italia. L'Oréal Italia ha affidato a Ogilvy Italia le attività di influencer marketing & advocacy per le quattro divisioni di prodotto Active Cosmetics, Consumer, Professional e Luxe, per un totale di 30 marche
 
Mellin si riposiziona con Neon 2020. Mellin, brand di baby nutrition del gruppo Danone, ha scelto Neon 2020 come partner di comunicazione per dare vita a un nuovo brand manifesto
 
Tecniche Nuove rileva il 54% di HPS - Health Publishing and Services, editore di AboutPharma. Il gruppo editoriale Tecniche Nuove rileva il 54% di Health Publishing and Services (HPS) dalla holding Chemax dell'imprenditore Massimo Cherubini, che mantiene una partecipazione di minoranza
 
Paolo Rabitti key account manager in Rizzoli Emanuelli. Rizzoli Emanuelli (conserve ittiche) ha nominato Giovanni Paolo Rabitti key account manager, col compito di consolidare, rafforzare e sviluppare le relazioni tra i clienti e l'azienda, ma anche di creare piani e strategie che consentano di rafforzare il posizionamento del brand
 
Assochange incarica Amapola della strategia e del piano di comunicazione istituzionale. Assochange, associazione di riferimento per la cultura del change management, affida ad Amapola, agenzia di comunicazione specializzata in sostenibilità, la strategia e il piano di comunicazione istituzionale 2022
 
Parole & Dintorni incaricata della comunicazione istituzionale e delle Pr dell'ANRA. Dal 1° luglio l'agenzia di comunicazione Parole & Dintorni si occuperà della comunicazione istituzionale e delle relazioni pubbliche di ANRA - Associazione Nazionale dei Risk Manager e Responsabili Assicurazioni Aziendali
 
Il sistema editoriale ‘Login' del Corriere della Sera si rinnova e organizza l'evento in streaming ‘Storie nel digitale’. Login, il sistema editoriale del Corriere della Sera dedicato all'Innovazione e alla tecnologia lanciato a febbraio, si rinnova dal 4 luglio e organizza l'evento ‘Storie nel digitale’ in streaming su corriere.it dal campus scientifico OpenZone di Bresso
 
Eprcomunicazione per ufficio stampa e organizzazione dell'evento Coopera 2022. Eprcomunicazione ha curato l'ufficio stampa e l'organizzazione dell'evento Coopera 2022 a Roma per conto dell'Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo
 
Grey si aggiudica la gestione dei canali social di Honda Motor Europe Italia. A seguito di una gara, Grey si è aggiudicata le attività di social media management di Honda Motor Europe Ltd
 
Il Sole 24 Ore propone la Guida Università, cartacea, con database digitale, e poi in e-book. Il Sole 24 Ore propone domani, martedì 28 giugno, la Guida Università, arricchita da un database online che consente di navigare attraverso tutti i corsi di laurea 2022/23, poi in formato e-book nei principali store digitali
 
GAS Communication diventa l'agenzia italiana di PR World Alliance. GAS Communication, agenzia di media relations e Pr specializzata nella comunicazione in ambito salute, è entrata a far parte di PR World Alliance (PRWA), che riunisce società indipendenti di pubbliche relazioni, investor relations e public affair
 
Meneghini & Associati amplia le partnership e diventa Talent Union. Meneghini & Associati ha avviato una partnership con Tangram Strategic Design (TSD), specializzata nello sviluppo di strategie di branding e identity con sedi a Novara e a Lugano
 



Un Wuzheng 3MX vestito da carretto siciliano
per Gruppo Koelliker partner dell'Eolie Music Fest
<<<
Gruppo Koelliker (importazione e vendita di auto elettriche) è per il secondo anno automotive partner dell'Eolie Music Fest, il festival musicale a bordo di un palco-caicco che si tiene dal 30 giugno al 5 luglio tra Salina, Vulcano, Lipari e Stromboli. Ideato da Marea Eventi e patrocinato dalla Regione Sicilia, ha la direzione artistica di Samuel Romano (cantante dei Subsonica) e la co-direzione di Andrea Biviano. Prevede anche la giornata istituzionale ‘Eco-Islands’ in cui si parlerà di sostenibilità delle isole: mobilità green, autosufficienza energetica, tutela dell'eco-sistema marino e gestione delle risorse idriche. I modelli di auto importati in Italia da Koelliker saranno collocati nei posti più suggestivi delle isole. In particolare ci sarà un'edizione speciale del Wuzheng 3MX, veicolo commerciale a tre ruote, 100% elettrico, rivestito con le grafiche di Michele Ducato ispirate ai carretti siciliani. Il veicolo reinterpretato dall'artista bagherese, tra i massimi depositari dell'arte della decorazione del carretto siciliano, sfilerà per tutta la durata del festival tra le strade delle isole. (30 giugno 2022)

 

SULLO SCHERMO
<<<
GLI STATI UNITI CONTRO BILLIE HOLIDAY / Drammatico
È ispirato alla storia di un'icona del jazz e del soul negli anni delle discriminazioni razziali il film ‘Gli Stati Uniti contro Billie Holiday’, diretto da Lee Daniels e scritto dal Premio Pulitzer Suzan-Lori Parks. La cantante Andra Day si è aggiudicata il Golden Globe come migliore attrice protagonista di un film drammatico. Al suo fianco, l'attore Trevante Rhodes (Moonlight). Distribuisce in Italia Bim Film. Dura 130’
Negli anni 40 l'Fbi perseguitò in tutti i modi la cantante di colore Billie Holiday, che riscuoteva ovunque successo ma aveva la colpa di sostenere il movimento per i diritti civili e di avere in repertorio la ballata ‘Strange fruit’, in cui denunciava i linciaggi dei neri. La fragile Holiday assumeva eroina e fu facile farne un capro espiatorio nella battaglia contro la droga. Vittima del Governo, dei federali, dei suoi amori e in parte anche di se stessa, Billie Holiday morì a 44 anni di cirrosi. Il film pecca  di qualche lungaggine ma ha un àtout nella bravura come interprete e cantante della Day.  Valutazione:   ***


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati