HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Mercoledì 22 novembre 2017
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Casa/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie Media Motori

Programmi Retail Servizi Entertainment/Turismo Digital Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

L'eCommerce in Italia vale 23,6 miliardi nel 2017.
Il valore degli acquisti dei prodotti
supera per la prima volta quello dei servizi


Secondo l'Osservatorio eCommerce B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm, il fatturato legato ai prodotti raggiunge i 12,2 miliardi di euro, il 52% del totale, grazie principalmente alla crescita di Informatica ed Elettronica, Abbigliamento, Food & Grocery e Arredamento e home living. Il Turismo rimane comunque il primo settore per valore, con 9,2 miliardi di euro e una crescita del 7%. Il tasso di penetrazione degli acquisti online sul totale retail passa dal 4,9% del 2016 al 5,7% del 2017. Gli acquisti da smartphone superano nel 2017 i 5,8 miliardi


11 ottobre 2017 - Prosegue lo sviluppo dell'eCommerce nel nostro Paese: il valore degli acquisti online da parte dei consumatori italiani raggiunge nel 2017 i 23,6 miliardi di euro, con un incremento del 17% rispetto al 2016. Nel 2017, gli acquisti online di Prodotti (pari a 12,2 miliardi) crescono del 28% e superano per la prima volta quelli di Servizi (+7%, 11,4 miliardi). Il Turismo si conferma primo settore (9,2 miliardi, +7%) seguito da Informatica ed elettronica di Consumo (4 miliardi, +28%) e Abbigliamento (2,5 miliardi, +28%). Tra i settori emergenti i più importanti sono Arredamento e home living e Food&Grocery che insieme valgono quasi 1,8 miliardi di €. Gli acquisti via smartphone crescono del 65% e superano quest'anno i 5,8 miliardi di €.
 
Questo lo scenario del mercato del commercio elettronico presentato dall'Osservatorio eCommerce B2c promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano e da Netcomm. “Nel 2017 l'eCommerce mondiale è stato caratterizzato da diversi fatti particolarmente significativi - ha affermato Alessandro Perego, direttore scientifico degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano -.Tra questi ricordiamo le alleanze stipulate da alcuni grandi merchant eCommerce e operatori di differente natura (per sviluppare congiuntamente tecnologie o per espandersi commercialmente), l'affermazione di alcuni trend tecnologici (in primis assistenza vocale e chatbot) e la consacrazione delle principali ricorrenze eCommerce (Single Day, Black Friday e Cyber Monday). D'altro canto il 2017 è stato anche l'anno degli accesi dibattiti sugli effetti dell'online sul commercio tradizionale. Il successo di alcune iniziative eCommerce ha messo infatti a dura prova, in mercati più maturi dell'Italia, la sopravvivenza di alcune insegne della grande distribuzione tradizionale, tra cui quelle incapaci di progettare efficaci soluzioni ibride online – offline”.
 
L'e-commerce B2c continua la sua corsa, ampliando di anno in anno il suo perimetro d'azione: “Nel 2017 in Italia ha superato i 23,6 miliardi di euro, con un incremento rispetto al 2016 del 17% - ha dichiarato Roberto Liscia, presidente di Netcomm -. Per la prima volta nella storia dell'e-commerce italiano, i prodotti crescono ben più dei servizi, con un peso dell'e-commerce sul totale degli acquisti retail degli italiani che sale al 5,7%. Sono dati certamente incoraggianti anche se ancora non sufficienti a dichiarare maturo e dinamico il settore nel nostro Paese, dove i modelli di business stanno cambiando rapidamente e facilitando nuovi entranti. L'approccio spesso sperimentale e poco convinto all'e-commerce di molti operatori tradizionali italiani è la conseguenza del fatto che essi non abbiano dedicato né il giusto impegno né le loro migliori risorse a un progetto strategico che, invece, sta diventando il vero motore delle economie avanzate e attirando sempre più investimenti e capitale. Per parlare di un e-commerce davvero competitivo e maturo in Italia, occorre che i retailer tradizionali abbiano visione, coraggio e perseveranza, andando fino in fondo nei loro progetti digitali”.
 
L'evoluzione del mercato
 
Per la prima volta nella storia dell'eCommerce B2c in Italia, i prodotti, grazie a un ritmo di crescita quadruplo (rispettivamente +28% e +7%), raggiungono e superano i servizi (52% contro 48% a valore): “Il paniere degli acquisti online si sta quindi lentamente avvicinando a quello rilevato nei principali mercati più evoluti (dove i prodotti incidono per il 70% circa)” fa notare Riccardo Mangiaracina, responsabile scientifico dell'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm Politecnico di Milano.
 
Nel 2017 gli acquisti di prodotti valgono 12,2 miliardi di euro. Il primo settore è l'Informatica ed elettronica di consumo con circa 4 miliardi di euro e un tasso di crescita del 28%. Gli acquisti nell'Abbigliamento (capi di vestiario, scarpe e accessori) crescono del 28% e raggiungono 2,5 miliardi di euro, non solo grazie al fashion ma anche al mass market. Tra i settori più performanti per il ritmo di crescita, troviamo il Food&Grocery (+43%),Arredamento e home living (+31%) con 900 milioni di euro ciascuno. Infine c'è l'Editoria con 840 milioni di euro (+22%). Gli acquisti in tutti gli altri comparti di prodotto valgono insieme 3,2 miliardi di euro nel 2017, in crescita del 27% rispetto al 2016. Qui si distingue il contributo dei Ricambi auto, con l'acquisto online pezzi di ricambio e pneumatici, del Beauty e dei Giocattoli. L'acquisto di prodotti genera circa 150 milioni di ordini all'anno con uno scontrino medio di 85 euo.
 
Nei servizi, che valgono complessivamente 11,4 miliardi di euro, il Turismo e trasporti si conferma il primo comparto dell'eCommerce italiano con 9,2 miliardi. La crescita (+7%) è riconducibile agli acquisti di biglietti per i trasporti ferroviari e aerei, alla prenotazione di appartamenti e case vacanze (attraverso gli operatori della sharing economy) e alla prenotazione di camere di hotel. Gli acquisti online nelle Assicurazioni raggiungono quota 1,3 miliardi di euro (+6%) e rimangono focalizzati sulle RC Auto. Tra gli ‘Altri Servizi’, che valgono circa 900 milioni di euro (+3%), rimangono importanti i contributi del Ticketing per eventi e delle Ricariche telefoniche. L'acquisto di servizi genera circa 50 milioni di ordini all'anno con uno scontrino medio di 235 euro,
 
“Il tasso di penetrazione totale degli acquisti online sul totale retail, passa dal 4,9% del 2016 al 5,7% del 2017 con i Prodotti al 4% e i Servizi al 9%, e i tassi più alti sono stati raggiunti da Informatica ed Elettronica di consumo (20%) e Turismo (30%) - afferma Valentina Pontiggia, direttore dell'Osservatorio eCommerce B2c -. Il ritardo dell'Italia rispetto ai principali mercati eCommerce permane ed è riconducibile alla ridotta penetrazione nei comparti di prodotto e specialmente nel Food&Grocery (0,5%). Nonostante il fermento imprenditoriale degli ultimi anni, il settore non è in grado di garantire una copertura territoriale diffusa e omogenea sul territorio italiano: solo il 15% della popolazione infatti può effettuare online la spesa ‘da supermercato’ con livello di servizio idoneo, mentre un altro 55% della popolazione ha un accesso solo potenziale all'eCommerce, tramite iniziative sperimentali, isolate e con limitata capacità”.
 
Gli acquisti da smartphone crescono in tutti i settori
 
Nel 2017 un terzo degli acquisti eCommerce, a valore, è concluso attraverso smartphone o tablet. L'incidenza di questi device è quintuplicata nel giro di 5 anni: nel 2013 la somma di tablet e smartphone valeva infatti solo il 6%. Ancora più significativa la crescita dello smartphone: il suo contributo è passato infatti dal 4% nel 2013 al 25% nel 2017. In valore assoluto, gli acquisti eCommerce da smartphone superano, nel 2017, i 5,8 miliardi di euro, con una crescita del +65% rispetto al 2016.
 
L'importanza di questo canale per il consumatore è visibile in tutti i principali comparti merceologici: il tasso di penetrazione dello smartphone sul totale eCommerce sfiora o supera il 30% nella maggior parte dei settori di prodotto (Editoria, Abbigliamento, Informatica ed elettronica, Food&Grocery) ed è pari al 15% nel Turismo e al 5% nelle Assicurazioni.
 
 
I Web shopper in Italia, tra abituali e sporadici
 
Nel 2017 i web shopper italiani – ossia i consumatori che hanno effettuato almeno un acquisto online nell'anno – sono 22 milioni e crescono del 10% rispetto al 2016. Tra questi, gli acquirenti abituali – ossia i consumatori che effettuano almeno un acquisto al mese – sono 16,2 milioni e generano il 93% della domanda totale eCommerce (a valore), spendendo online in un anno, mediamente, 1.357 euro ciascuno. Gli acquirenti sporadici sono invece 5,8 milioni, generano il restante 7% della domanda eCommerce e spendono mediamente 284 euro all'anno.
 
La crescita dell'export
 
Nel 2017 l'Export, inteso come il valore delle vendite da siti italiani a consumatori stranieri, vale 3,5 miliardi di euro e rappresenta il 16% delle vendite eCommerce totali.
 
I prodotti, grazie a una crescita del 19%, valgono 2,3 miliardi di euro e rappresentano il 67% delle vendite oltre-confine. La bilancia commerciale (Export – Import) nei prodotti è, a differenza dei servizi, positiva e vale 800 milioni di euro (+150 milioni di euro rispetto al 2016). L'Abbigliamento, grazie alla notorietà dei brand italiani e alle competenze digitali sviluppate da alcune Dot Com o boutique multi-brand nazionali, è responsabile del 65% dell'Export di prodotto. L'Export di servizi si ferma a circa 1,2 miliardi di euro, con un tasso di crescita sostanzialmente nullo, a causa di alcuni isolati fenomeni sfavorevoli legati ad attori del settore Turismo.
 
L'Export online è ben più significativo se, oltre alle vendite dirette da siti italiani verso consumatori stranieri, consideriamo le vendite abilitate dagli “intermediari digitali” con ragione sociale straniera (siti delle vendite private operanti all'estero, marketplace stranieri e retailer internazionali). Se ai 3,5 miliardi di euro di valore delle vendite da siti con operatività in Italia a clienti finali residenti all'estero sommiamo il transato intermediato dalle tre tipologie di canali appena citati, l'Export digitale triplica il suo valore e raggiunge i 10 miliardi di euro. 


 VIDEONOTIZIA  
Prodotti a marchio Carrefour deus ex machina
nella telenovela #EstoyBien di H48
<
Carrefour lancia la web serie in sei episodi #EstoyBien, ideata e realizzata da H48, che fa la parodia delle telenovelas anni 80 e 90. Ogni episodio è dedicato a un prodotto a marchio Carrefour, inserito come un deus ex machina capace di sbrogliare, in modo assurdo e comico, i complessi intrecci tipici di questo genere di racconto televisivo. Nel cast ci sono nove attori tra cui tre celebrity: Fausto Leali, Carmen Russo e Costantino Vitagliano. H48 ha ricreato le atmosfere dei tempi del boom delle telenovelas: recitazione sopra le righe, occhi sgranati e mani nei capelli, fotografia priva di gusto, storie surreali. Il linguaggio è un ibrido fra italiano e spagnolo che aggiunge un tocco di nonsense a ogni emozione. Una digital activation invita gli utenti a partecipare a un concorso collegato. (22 novembre 2017)
 I media alla Borsa di Milano << <
21.11.2017AperturaMax.Min.ChiusuraΔ %
Cairo Communication3.90003.96003.89403.95801.07
Caltagirone Editore1.30001.31801.25401.3000-0.76
Class Editori0.37610.37770.37610.3775-0.03
Gruppo L'Espresso0.67950.69000.67850.68300.66
Il Sole 24 Ore0.93200.95650.91800.93400.65
Mediacontech0.62400.62400.59000.6145-1.05
Mediaset3.06403.09003.03603.0500-0.52
Mondadori Editore2.25802.25802.20602.27001.61
Mondo TV6.16006.22505.98506.14501.15
Monrif0.19990.19990.19560.19982.36
Poligrafici Editoriale0.19740.19740.18700.1913-2.89
Ray Way5.12505.21505.09505.15500.78
RCS Mediagroup1.11201.18801.11201.17906.12
Italiaonline2.90402.98802.87602.98802.89
Powered by Six Financial Information su dati di Borsa Italiana




  FAST NEWS<< <
Per Milena Gabanelli una video striscia quotidiana su corriere.it e presenze su La7. Per Milena Gabanelli, fresca di dimissioni dalla Rai, c'è un nuovo accordo di collaborazione col Corriere della Sera per sperimentare nuove frontiere del giornalismo e del data journalism e nuovi format di fruizione e di linguaggio
 
O-One realizza per BPER Banca il progetto Teen! Space. BPER Banca rivolge l'attenzione agli adolescenti e presenta ‘Teen! Space’, progetto di comunicazione che si sviluppa sul concetto di talento da far emergere e crescere attraverso il web
 
Alice Baleton direttore marketing e comunicazione di Visiotalent e Meteojob. Visiotalent, startup di video recruitment, ha nominato Alice Baleton direttore marketing e comunicazione, ruolo che coprirà anche per Meteojob, gruppo francese di recruiting di cui Visiotalent fa parte
 
Caffeina ridefinisce la presenza sul digital dell'Airc. La creative digital agency Caffeina è stata incaricata dall'Airc, associazione italiana per la ricerca sul cancro, di amplificarne la presenza sul digital
 
Parte dal Giudizio Universale l'attività di Artainment, società di WSCorp produttrice di live show legati all'arte. Worldwide Shows Corporation (WSCorp) annuncia l'apertura di Artainment attiva nel settore delle intellectual property, con un nuovo genere di intrattenimento dal vivo legato all'arte
 
Durex sostiene il Cesvi nella campagna contro l'Aids #LottaCoiFiocchi. Per la Giornata mondiale contro l'Aids del 1° dicembre, Durex è al fianco di Cesvi nella campagna #LottaCoiFiocchi che usa il simbolo dei fiocchi rossi contro la diffusione della malattia attraverso l'utilizzo del preservativo
 
Roberto Antonucci director Europe and offline sales Emea di American Airlines. Roberto Antonucci è stato promosso director Europe and offline sales Emea di American Airlines, a diretto riporto di Tom Lattig, managing director Emea sales
 
Barabino & Partners consulente di Keesy per la comunicazione e le media relations. Barabino & Partners è stata nominata advisor per la comunicazione e le media relations di Keesy, start-up italiana operante nei servizi digitali legati all'home sharing
 
FutureBrand firma il restyling di Acqua Vitasnella con concept ‘Tu al meglio’. FutureBrand ha firmato la nuova brand identity di Acqua Vitasnella, supportandone l'obiettivo di posizionarsi come alleato delle donne attente al benessere, desiderose di ritrovare l'armonia col proprio corpo e con se stesse
 
Vizeum pianifica la campagna europea di Kiko in tv, ooh e digital. Il brand di cosmesi Kiko torna in comunicazione dopo due anni con una campagna su diversi touchpoint per il lancio della collezione invernale ‘Arctic Holiday’
 
L'evoluzione del ruolo del creativo nel libro di Marco Lombardi e We are social. Durante Bookcity a Milano, Marco Lombardi, presidente di Y&R Italia e docente alla Iulm, e l'agenzia We Are Social hanno presentato il libro ‘Creatività in pubblicità - Dalla logica alle emozioni’, guida alla scoperta di come sta evolvendo il ruolo del creativo
 
Andrea Cortese chief marketing & digital officer di Alpitour. Andrea Cortese lascia la sede italiana di Schibsted Media Group ed entra in Alpitour come chief marketing & digital officer
 
Online Consigli.it di Gedi Digital, una guida concreta agli acquisti online. È online Consigli.it, nuovo sito di Gedi Digital dedicato agli acquisti online, in collaborazione con partner internazionali
 
Campagna digital di BCube promuove il mega Black Friday di Pagomeno. Bcube è stata incaricata della campagna digital per il Black Friday su Pagomeno, comparatore di prezzi e prodotti di Schibsted Italy
 
Franck Denglos general manager per il mercato italiano di Adidas. Franck Denglos sarà dal 1° gennaio general manager per il mercato italiano di Adidas al posto di Andreas Gellner, nominato senior vice president Finance Western Europe
 
Digital Cinema Advertising aderisce ad Audimovie che torna a rappresentare l'intero mercato pubblicitario del mezzo. DCA - Digital Cinema Advertising, concessionaria dei circuiti cinematografici Uci Cinemas e The Space Cinema, ha aderito ad Audimovie, andandosi ad aggiungere a Rai Pubblicità e a Moviemedia
 
SapientRazorfish partner globale per digital strategy e user experience di Amplifon. A seguito di una gara, Amplifon, player internazionale nel settore delle soluzioni e dei servizi per l'udito, ha scelto SapientRazorfish come partner globale di riferimento per la digital strategy e l'user experience
 
Entrano in Connexia Renata De Rosa copy ed Emiliano di Leno senior art. Entra nel team creativo di Connexia (data driven marketing & communication agency del gruppo Doxa) la coppia formata da Renata De Rosa copywriter e da Emiliano di Leno senior art director
 
Tommaso Ricci, Chiara Benigni e Alessia Felicetti new entries in Y&R. Tre nuovi professionisti ampliano il team di Y&R per accompagnarne la crescita con acquisizione da inizio anno di 15 nuovi incarichi in differenti settori
 
Clear Channel Italia porta a Milano il network di impianti Led Storm. Clear Channel Italia, in collaborazione col partner tecnologico Imecon e con la concessionaria di ‘spectacular outdoor advertising ’ Defi Italia, sta completando l'installazione a Milano del network premium Storm
 
Michele Trotta amministratore delegato della Digital Automotive Solutions nel gruppo DigiTouch. Michele Trotta fa ingresso nel gruppo DigiTouch per guidare la Digital Automotive Solutions, società del gruppo dedicata al mercato automotive
 
Cedral Tassoni affida media e blogger relations e le digital pr a Baboon Comunicazione. Cedral Tassoni, storica azienda italiana di bibite con aromi naturali (tra cui la famosa Cedrata Tassoni Soda), ha affidato le attività di ufficio stampa, le media e le blogger relations e la gestione dei social in Italia a Baboon Comunicazione
 
M&C Saatchi PR per ufficio stampa ed eventi di Dr. Farmer e di Estetista Cinica. M&C Saatchi PR, agenzia di comunicazione integrata e di rp specializzata in moda, design, beauty e lusso, acquisisce come nuovi clienti Dr
 
Giampiero Marinò chief operating officer di Uala. Uala, sito e app del mondo beauty, annuncia la nomina di Giampiero Marinò a chief operating officer col compito di gestire e controllare le operazioni del gruppo in procinto di espandersi ulteriormente a livello internazionale
 



 FOTONOTIZIA  
Black Friday senza code nei Diesel Store, gli abiti
si provano fuori dai camerini. Firma Publicis Italia
<<<
Insolita iniziativa di Diesel per far evitare le code fuori dai camerini in occasione del Black Friday. La campagna globale ‘This Black Friday Speed Up Your Shopping’, creata da Publicis Italia, invita i clienti a provarsi i vestiti ovunque vogliano all'interno dei negozi, utilizzando i (per così dire) ‘camerini per chi non ha pazienza’, ovvero collocandosi su apposite grafiche sul pavimento (alla vista di tutti). Sono coinvolti 15 store in tutto il mondo, tra cui quello di Milano San Babila. Il concept è ripreso sull'online store Diesel, dove, per velocizzare, le persone sono invitate a passare in rassegna una selezione limitata dei best sellers del brand. (22 novembre 2017)


SULLO SCHERMO
<<<
GLI SDRAIATI / Commedia
Libera trasposizione del romanzo di Michele Serra edito da Feltrinelli, arriva nelle sale  il 23 novembre il film ‘Gli sdraiati’ di Francesca Archibugi, con Claudio Bisio, Gaddo Bacchini, Cochi Ponzoni, Antonia Truppo, Gigio Alberti, Donatella Finocchiaro. Soggetto e sceneggiatura sono della stessa Archibugi e di Francesco Piccolo. La produzione è di Indiana, la distribuzione di Lucky Red. Dura 103’
Il film mette in scena con leggerezza e ironia il rapporto conflittuale tra un diciassettenne, perfetto rappresentante di una generazione annoiata e refrattaria ai richiami, e un padre separato, cinquantenne ansioso, che vorrebbe educare e proteggere ma anche essere accettato come amico, incapace di trovare il giusto ritmo di fronte a una renitenza totale. Il tutto ambientato nella nuova Milano, da girare in bicicletta, location borghese perfetta: del resto, come dice la Archibugi, una città la sa cogliere al meglio chi non ci abita. Giornalista televisivo affermato, tanto da essere il primo a intervistare in diretta il nuovo presidente del consiglio donna, Giorgio Selva (un bravissimo Bisio) fatica invece nel privato a destreggiarsi tra il figlio Tito (Bacchini), ciondolante in casa con codazzo di compagni onnipresenti, una ex moglie incazzata, una ex che riappare, un ex suocero comprensivo, un progetto di nuovo amore che non sboccia e perfino il portiere del palazzo che gli ‘tira le orecchie’. Bravissimo a crearsi sensi di colpa, davanti alla malmostosa fidanzatina del figlio arriva a temere che sia sua figlia di cui non sapeva l'esistenza. La storia nel libro non c'è, nel film c'è ma è esile, prevale lo scenario: di una società dove alla generazione di mezzo mancano certezze.  Valutazione:   ****


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati