HomeChi siamoContattiComunicatiPrivacyDisclaimer
 Venerdì 19 gennaio 2018
Boxhdl 250x125
Logo IdeeIdeas
Manchette Destra 250x125

Beauty/Moda Casa/Benessere Comunicazione Eventi Food/Beverage Hi-Tech Fotonotizie Media Motori

Programmi Retail Servizi Entertainment/Turismo Digital Riflettori Puntati


 FAST NEWS

 FOCUS

Nel 2016 l'internet advertising ha toccato i 2,4 miliardi di euro,
il 30% del mercato pubblicitario. Nel 2017 va verso i 2,6 miliardi
grazie a video, mobile e native


In un mercato dei media in crescita del 3% nel 2016, gli internet media, ossia la pubblicità online e la spesa degli utenti per contenuti fruiti su pc, smartphone, tablet e smart tv connesse, sono cresciuti dell'11%. L'internet advertising è cresciuto del 9% ed è risultato il secondo mezzo pubblicitario italiano alle spalle della tv. A trainare la crescita del 2016 sono i video, aumentati del 41% rispetto al 2015 e in crescita del 35% nel 2017. Il mercato dell'advertising online risulta sempre più concentrato. Gli Over The Top coprono il 67% degli investimenti pubblicitari online e si stima che varranno oltre il 75% già nel 2017. L'analisi si deve all'Osservatorio Digital Innovation del Politecnico di Milano


16 giugno 2017 - ”Siamo al giro di boa per il mercato della pubblicità online – ha detto Giuliano Noci, responsabile scientifico dell'Osservatorio –. Da quattro anni è ormai il secondo mezzo in Italia, ma proprio perchè i numeri in gioco iniziano a essere significativi, è ora chiamato ad affrontare alcune prove per dimostrare la propria efficacia e il proprio impatto sugli obiettivi di business delle aziende. Le sfide più importanti riguardano il tema della misurazione, che passa sia attraverso l'identificazione di un sistema di currency riconosciuto e condiviso per la valutazione delle diverse iniziative pubblicitarie online, sia dalla risoluzione delle problematiche legate alla media transparency, sia da una visione strategica delle imprese ad investimenti in marketing e comunicazione che contemplino a 360 gradi e in maniera integrata tutti i canali. Le aziende per crescere non possono infatti permettersi di non adottare un approccio customer centric e omnicanale”.

I formati pubblicitari online- Crescita trainata dai cideo, boom del native

La Display advertising nel 2016 cresce dell'11% e si conferma la componente dominante del mercato (58%) avvicinandosi ai 1,4 miliardi di euro. L'acquisto di visibilità nei motori di ricerca (Search) vale circa 730 milioni di euro e registra una crescita simile all'anno precedente (+4%), dimostrando da un lato di essere un comparto maturo, dall'altro di rimanere uno zoccolo duro nella pianificazione digital. Segue il formato dei Classified, che vale quasi 200 milioni grazie alla crescita dei nuovi portali verticali di annunci che ha più che compensato la contrazione dello storico leader di mercato, e il mondo dell'Email advertising, con un valore di circa 30 milioni. Il comparto con la maggiore crescita percentuale (+76%) è rappresentato dal Native (ossia gli elementi testuali/grafici/video all'interno di widget di raccomandazione, di flussi di news o di pagine di navigazione) che raggiunge nel 2016 i 30 milioni di eruo grazie alla capacità di superare gli ad blocker e alle potenzialità di questi formati in termini di minor invasività e maggior engagement verso i consumatori.

All'interno della Display advertising, il Video advertising nel 2016 ha superato ampiamente i 500 milioni di euro, grazie in particolare alla crescita della raccolta pubblicitaria da parte degli OTT ma anche dei principali broadcaster. “La componente Video pesa già il 22% del totale Internet advertising e rappresenta il formato che nell'ultimo anno è cresciuto di più in valore assoluto; nel 2017 si prevede un'ulteriore crescita intorno al 35%, che la porterà a rappresentare oltre un quarto del totale Internet, grazie non solo alla raccolta all'interno delle piattaforme di Social network ma anche alla crescita di molti altri player e alla diffusione di nuovi formati out-stream a fianco di quelli in-stream“ aggiunge Andrea Lamperti, direttore dell'Osservatorio Internet Media del Politecnico di Milano.

Nel 2017 il mercato dell'Internet advertising crescerà con un tasso analogo a quello del 2016. Oltre che dai Video, un ruolo importante sarà svolto dai formati Classified, che anche nel 2017 cresceranno ad un tasso vicino al 10% grazie alla crescita dei portali verticali, e dal Native, in forte aumento anche nel 2017 (oltre il 50%).

La capacità di individuare formati pubblicitari sempre più efficaci e di sviluppare creatività ad hoc per il digitale sono due dei fattori critici di successo per lo sviluppo del mercato nei prossimi anni. “A questo si affianca la necessità di strutturare, all'interno delle imprese italiane, strategie evolute di misurazione delle performance della pubblicità e di valutare puntualmente il contributo del canale online ai risultati di business - dichiara Nicola Spiller, direttore dell'Osservatorio Internet Media -. Lo stadio di maturità dei top spender, analizzati nel corso della Ricerca, alla misurazione delle prestazioni dell'advertising è molto variegato. Tendenzialmente gli attori che dispongono di touchpoint di conversione digitali (in particolare le aziende eCommerce) hanno introdotto strumenti e processi che supportano la misurazione integrata delle performance. Non stupisce che, in questo scenario in cui mancano standard di mercato, sia in termini di approcci alla misurazione sia in termini di metriche condivise, le aziende più evolute che hanno sviluppato modelli sofisticati (in termini di processi, strumenti, routine e cultura aziendale) considerino tali asset aziendali come un patrimonio in grado di generare vantaggio competitivo rispetto ai concorrenti”.

Il mercato internet advertising in base ai dispositivi – Il mobile raccoglie oltre un terzo del mercato pubblicitario digitale

La raccolta pubblicitaria in larga parte avviene ancora su Pc, con un peso pari al 65% del totale. Lo Smartphone raggiunge un valore di 706 milioni di euro, in crescita del 54% rispetto al 2015 e con un peso pari al 30% dell’Internet advertising complessivo (era il 21% lo scorso anno); nel 2017 potrebbe crescere ancora oltre il 30%, arrivando vicino al miliardo di euro di raccolta.

Nel 2016, come lo scorso anno, lo Smartphone è il device che ha il peso maggiore sulla crescita complessiva del mercato, compensando più che a sufficienza il calo su Desktop. Con il Tablet (solo App) che rimane marginale (5% del mercato pubblicitario online seppur in crescita del 36%), i canali Mobile raccolgono quindi oltre un terzo del mercato digital advertising. Basta però confrontare il peso della raccolta su Smartphone (il 30% appunto) con il tempo medio speso (il 64%) per capire come la monetizzazione dei canali alternativi al desktop sia ancora di molto inferiore allo spostamento di traffico dei consumatori.

Il programmatic advertising verso i 400 milioni di euro nel 2017

Il mercato del Programmatic advertising in Italia a fine 2016 vale 315 milioni di euro, con una crescita del 35% rispetto al 2015. L'incidenza sul totale Display advertising è passata dal 19% al 23%, mentre il peso sul totale Internet advertising dall'11% al 13%. Anche in questo caso una forte spinta proviene soprattutto dagli spazi Video, che dal 2016 sono stati venduti in maniera importante su queste piattaforme, arrivando a pesare circa il 30% del valore del mercato.

Si stima che nel 2017 la categoria possa crescere nell'intorno del 25%, portandosi complessivamente attorno ad un valore di 400 milioni di euro, con un peso sul totale Display superiore al 25% e sul totale Internet advertising superiore al 15%.

Cresce la vendita di servizi online a pagamento, in particolare quella per gli abbonamenti ai contenuti Video, ma i valori assoluti sono ancora limitati

Il mercato complessivo delle vendite di contenuti Media (Pay Tv, Stampa e Internet Media) nel 2016 vale poco più di 8 miliardi di euro, in leggera crescita (+2%) rispetto al 2015. La componente derivante da Internet si assesta a circa 160 milioni di euro (+42% rispetto al 2015). La market share dell'online rispetto alla vendita complessiva di contenuti Media rimane quindi marginale, pari a circa il 2% dell'intero mercato. Oltre metà (55%) della componente Internet fa riferimento alla spesa dei consumatori per i contenuti Video online (in SVOD, abbonamenti di contenuti Video On Demand) in crescita del 69%. Il resto è suddiviso quasi equamente tra i ricavi legati alle news (il 23% del mercato), in crescita del 3%, e i ricavi per gli abbonamenti a servizi musicali (22%), in crescita del 40%. Anche per i contenuti premium sono quindi i Video online a trainare la crescita del mercato di riferimento.

La ricerca effettuata sui comportamenti del consumatore riguardante le attività online svolte sui diversi dispositivi (Pc, Tablet, Smartphone, Smart Tv) con particolare riferimento al mondo dei Video conferma i trend in atto. “L'utilizzo di servizi Video online sta affermandosi come modalità complementare ai mezzi tradizionali per tutte le fasce d'età - afferma Guido Argieri, Telco & Media Director di Doxa - La maggioranza dei Millennials cerca un contenuto specifico, indifferentemente da dove venga trasmesso, mentre la maggioranza degli over55 si lascia guidare dalla programmazione televisiva. È interessante poi notare come l'utilizzo degli abbonamenti SVOD (Video on Demand online) come alternativa alle Pay Tv sia particolarmente diffusa nella ‘Generazione X’ (35-54 anni).

Nota: L'edizione 2016-2017 dell'Osservatorio Internet Media è realizzata con il supporto di
BizUp & UpStory, comScore, Criteo, Digitalia '08, Doxa, eBay, Gruppo Editoriale L'Espresso, Improve Digital, Mediamond, Netnoc, Publitalia '80, Quantcast, Rai/Rai pubblicità, RCS, Rocket Fuel, RTI Business Digital, SHAA, Subito, Teads, Turbo, Weborama; Akamai/Mosaico, Discovery Italia, Quantum Advertising, TgAdv, WebAds


 VIDEONOTIZIA  
Double Down, il panino senza pane di Kfc,
conquista gli italiani con Bitmama
<
Kfc inventa il ‘panino senza pane’ ovvero due filetti di pollo fritto che racchiudono bacon, formaggio e salsa barbecue: è il Double Down, panino totalmente americano, che si può ora gustare anche nei 17 Kentucky Fried Chicken in Italia. Lo annuncia la campagna ideata da Bitmama in cui Doble Down provoca i consumatori suscitando scetticismo, espresso con il classico gesto italiano delle dita unite, ma alla fine li conquista. Il film, prodotto da Haibun, è sui canali social di KFC Italia, Facebook e Instagram, e su YouTube. Sono previsti inoltre video programmatic e proximity finalizzato al drive to store. E sempre sui social, il Colonnello Sanders descrive il Double Down parlando italiano senza parole e riscrivendo i detti italiani sul pane: buono come il pollo, guadagnarsi il pollo, pollo al pollo vino al vino, render pollo per focaccia, mangiare pollo a tradimento. (19 gennaio 2018)
 I media alla Borsa di Milano << <
18.01.2018AperturaMax.Min.ChiusuraΔ %
Cairo Communication3.79003.79503.75503.7750-0.40
Caltagirone Editore1.47001.49001.43001.4300-1.04
Class Editori0.41200.41600.40500.4060-1.22
Gruppo L'Espresso0.66400.66700.65500.6570-0.45
Il Sole 24 Ore0.85500.86300.85400.8550-0.35
Mediacontech0.60400.61200.59400.61001.33
Mediaset3.23603.25003.21603.25400.06
Mondadori Editore2.29002.30002.24502.29000.88
Mondo TV6.04006.10005.94005.9400-1.98
Monrif0.19700.19800.19600.19700.00
Poligrafici Editoriale0.19350.19600.19250.1960-0.25
Ray Way5.09005.09005.00005.0500-0.98
RCS Mediagroup1.23601.23801.21401.2180-0.81
Italiaonline3.24503.26503.16003.1750-2.01
Powered by Six Financial Information su dati di Borsa Italiana


  FAST NEWS<< <
Mediamond incarica 54words della comunicazione dell'Innovation Design District milanese. 54words seguirà, per conto di Mediamond, le attività di comunicazione per l'Innovation Design District, distretto che guarda alla Milano contemporanea
 
Casta Diva Group produrrà spot per Alibaba sponsor dei giochi olimpici. Casta Diva Group si è aggiudicata, attraverso la branch sudafricana Casta Diva Cape Town, la produzione di una campagna composta da tre spot per il gruppo Alibaba, collaborando con Shanghai Red Horse Advertising Media che è partner della joint venture Casta Diva China
 
Ketchum per la comunicazione integrata di Issim. Issim (Istituto per il servizio sociale nell'impresa), associazione senza fini di lucro operante nel welfare aziendale, ha affidato a Ketchum (Omnicom Pr Group) la comunicazione integrata
 
A2A Energia affida la comunicazione atl, btl e digital a Fcb Milan. Fcb Milan si aggiudica il budget di A2A Energia, la società commerciale del gruppo A2A, a seguito di una consultazione
 
Emma Marrone firma i cartigli dei baci Perugina. Dopo Fedez e Tiziano Ferro, è la volta della cantante Emma Marrone a firmare i cartigli dei baci Perugina in occasione di San Valentino
 
Reteconomy visibile anche in chiaro sul dtt al canale 260. Reteconomy, piattaforma multicanale dedicata a economia e business, raddoppia la presenza on air
 
Consorcio sceglie Armando Testa per il rilancio in comunicazione. Armando Testa vince la gara di Consorcio, che affida alla sede di Milano dell'agenzia la gestione strategica e creativa del rilancio in comunicazione
 
Confermato a Wavemaker il media di Edison. Si è conclusa la gara media europea indetta la scorsa primavera dal gruppo francese dell'energia Edf e l'incarico in Italia per la controllata Edison è stato confermato a Wavemaker
 
Le terme Rimske affidano l'ufficio stampa per l'Italia a Open Mind Consulting. Le terme slovene di Rimske hanno affidato l'ufficio stampa a Open Mind Consulting, nell'ambito di un piano di importanti investimenti in Italia in marketing e comunicazione
 
Twister per media relations e digital pr di Parlux. Parlux (produttore di asciugacapelli professionali) ha scelto Twister communications group per l'avvio della comunicazione a parrucchieri e consumatori finali in Italia a supporto di brand e prodotti
 
Connexia propone il Chatbots for Work, assistente virtuale per la comunicazione interna in azienda. Connexia, data driven creativity agency del Gruppo Doxa, presenta Chatbots for Work, corporate chatbot per la comunicazione aziendale interna
 
Benedetto Levi, 29 anni, amministratore delegato di Iliad Italia. Per l'ingresso nel nostro Paese, l'operatore di telefonia francese Iliad punta su un manager giovane e nomina Benedetto Levi amministratore delegato della controllata italiana con sede a Milano
 
Accenture acquisisce Mackevision, specializzata in tecnologie GCI. Accenture ha acquisito la tedesca Mackevision, specializzata in tecnologie CGI (computer-generated-imagery) per la produzione di contenuti interattivi e immersivi, come effetti speciali, 3D e animazioni
 
Expedia concentra l'advertising globale in Saatchi & Saatchi. Expedia ha consolidato la creatività a livello globale in Saatchi & Saatchi e l'incarico sarà seguito dall'headquarter di Londra e dalla unit Team One di Los Angeles
 
Elena Bulgarelli direttore marketing dell'editrice Gn Media. Elena Bulgarelli è stata nominata direttore marketing dell'editrice Gn Media, specializzata in creazione e sviluppo di testate giornalistiche e prodotti editoriali su mezzi tradizionali e digitali
 
Barabino & Partners per le attività di comunicazione corporate e finanziaria di Culti Milano. Culti Milano, società specializzata nella produzione e distribuzione di fragranze d’ambiente, ha affidato a Barabino & Partners la consulenza e la gestione delle attività di comunicazione corporate e finanziaria
 
Milano nuovo digital hub di BCG Platinion sotto la guida di Gianfranco Cuscito. Apre a Milano BCG Platinion, società di The Boston Consulting Group specializzata in servizi di trasformazione digitale in ottica end-to-end
 
Nicola Gasperini amministratore delegato di intarget. L'agenzia di digital marketing intarget ha nominato Nicola Gasperini amministratore delegato con responsabilità di gestione delle aree finanza, HR, marketing e IT
 
Saatchi & Saatchi per la comunicazione di Seeds&Chips. Seeds&Chips, the Global Food Innovation Summit fondato e presieduto da Marco Gualtieri, ha affidato a Saatchi & Saatchi le attività di advertising per l'evento previsto a Milano dal 7 al 10 maggio
 
Leonardo Pasquinelli ceo di Endemol Shine Italy. Leonardo Pasquinell lascia Magnolia dove era amministratore delegato per diventare ceo di Endemol Shine Italy, società di produzione televisiva che fa capo al colosso Endemol Shine Group
 
Vincenza Magliocco direttore marketing di Seat gruppo VW Italia. Vincenza Magliocco entra a fa parte del management di Volkswagen Group Italia come direttore marketing della divisione Seat
 
Babbel con Dude spiega l'importanza di sapere l'inglese nel lavoro. L'agenzia creativa milanese Dude firma la campagna on air in Italia, Spagna e Portogallo di Babbel, l'app per imparare a parlare in fretta le lingue
 
Oltre 91 milioni le presenze nelle sale cinematografiche nel 2017, in flessione rispetto al 2016. Nel 2017 Audimovie ha registrato 91.390.356 presenze nei cinema italiani, in flessione del 12,2% rispetto al 2016, anno in cui ‘ Quo vado?” di Checco Zalone da solo ha totalizzato 9.367.977 spettatori, fatto che ha inciso sul trend
 
We are social per la promozione del nuovo film di Verdone, in cerca di pubblico giovane sui social. We Are Social ha ideato per la casa di produzione Filmauro il progetto di comunicazione a supporto dell'uscita nelle sale di Benedetta Follia, l'ultimo film di Carlo Verdone con protagonista femminile Ilenia Pastorelli
 
Fabrizio Salini c.o.o. di Stand by Me. Fabrizio Salini è stato nominato direttore generale di Stand by Me, società di produzione televisiva indipendente di Simona Ercolani e Francesco Nespega
 
Antonio Marano, presidente di Rai Pubblicità, anche amministratore delegato ad interim. Il consiglio di amministrazionre della Rai ha approvato all'unanimità il nuovo contratto di servizio che avrà durata quinquennale
 
Sec punta al mercato latino-americano e acquisisce la maggioranza della colombiana Newlink Comunicaciones Estratégicas. La Sec di Fiorenzo Tagliabue, società indipendente di servizi di advocacy, pr e comunicazione integrata, ha acquisito per 2 milioni di euro il 51% della colombiana Newlink Comunicaciones Estratégicas Sas
 



 FOTONOTIZIA  Malta 2018 in mostra
a Milano nelle foto dei Leica ambassador
<<<
Malta 2018 è la mostra dedicata fino al 17 febbraio a Malta, frutto della collaborazione tra Malta Tourism Authority Italia e Leica Camera Italia (produttore di fotocamere). Curata da Alessandro Mallamaci, è in parte allestita nella Leica Galerie di via Mengoni 4 e in parte lungo la pedonale via Dante. Il direttore di Malta Tourism Authority Italia, Claude Zammit Trevisan, ha spiegato: ‘Nelle decisioni dei viaggiatori, l'immagine rimane uno dei moventi principali che spingono a visitare un luogo. Per questo abbiamo avviato il progetto con Leica e accettato la sfida di lasciare che i Leica ambassador ritraessero Malta con uno sguardo volutamente autoriale. Il risultato è una galleria dai contenuti talvolta insoliti e lontani dalle tipiche immagini da cartolina”. Sei i fotografi ambassador: lo stesso Mallamaci, Maurizio Beucci, Andrea Boccalini, Cristiano Zabeo, Eolo Perfido, Marc De Tollenaere. Leica ha anche scelto Malta come nuova destinazione da introdurre nel proprio catalogo di workshop fotografici. (19 gennaio 2018)


SULLO SCHERMO
<<<
CAMPI DI BATTAGLIA
Sei monografie di grandi sportivi on air su Alpha
Dal 22 gennaio il lunedì alle 21.05 andrà on air su Alpha, il nuovo canale del gruppo De Agostini Editore al 59 del dtt,  ‘Campi di Battaglia’, serie di monografie su sei grandi campioni dello sport che hanno fatto mostra di spirito guerriero, forza di volontà, tenacia necessaria a superare i rovesci della sorte.  Si  tratta di un format originale di R.E.D Carpet per Alpha. Ne promuove il lancio una campagna firmata da Tbwa/Italia, on air su affissioni, sui canali del network De Agostini, su Paramount Channel, VH1, Spike e Food Network e sulle testate Tuttosport, Automobilismo, Motociclismo, Focus, Focus Storia e Tivù con protagonisti Martin Castrogiovanni, Gennaro Gattuso e Aldo Montano.
Il programma sarà un racconto epico costruito non in ordine cronologico ma attraverso capitoli tematici. Nelle sei puntate si racconteranno in prima persona il rugbista Martin Castrogiovanni, l'allenatore di calcio ed ex giocatore Gennaro Gattuso, lo schermidore Aldo Montano, il campione di calcio Marco Materazzi, il pallavolista Ivan Zaytsev e la tennista Flavia Pennetta. I campioni riveleranno momenti della loro vita e della loro carriera, dando vita a un racconto inedito arricchito da immagini di archivio e da interviste ai familiari e ai colleghi, mostrando le battaglie vissute dentro e fuori dal campo. Protagonista della prima puntata del 22 gennaio sarà Castrogiovanni, uno dei più forti piloni della storia del rugby.  


IdeeIdeas Innovazione Marketing Comunicazione - Via Melchiorre Gioia, 66 20125 Milano - Tel. +39.388.9368151
Direttore responsabile: Valeria Scrivani - Registrazione presso il tribunale di Milano nº 220 dell'11.05.2012
Copyright ©2012 IdeeIdeas - Tutti i diritti riservati